BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barreto ha una gran voglia di rifarsi: “Con la mia grinta voglio cancellare il passato” video

Il paraguayano ?? stato una delle note pi?? liete a Pescara: "Fisicamente posso ancora crescere. La squadra sta bene, andremo a Siena per vincere"

Più informazioni su

Il "Cagnass" è tornato a ringhiare. Nella positiva Atalanta che ha sbancato Pescara Edgar Barreto è stato sicuramente una delle note più liete. Il mastino paraguayano è potuto finalmente tornare in campo dal primo minuto, e si è reso protagonista di una prestazione maiuscola: E’ stata una grande emozione per me poter scendere in campo –afferma il centrocampista nerazzurro- era da un anno che non ero titolare, dalla partita contro il Genoa in casa della scorsa stagione. Sono felice per la mia prova, ma credo che tutta la squadra abbia fatto bene. Era importante tornare a vincere dopo due pareggi”. Eppure il regista sudamericano ha ancora margini di miglioramento, soprattutto dal punto di vista fisico: “Fisicamente sto bene ora, ma è normale che mi manchi un po’ il ritmo partita. Questo posso averlo solo giocando con continuità. Spero che adesso vada tutto bene, e che possa giocare il maggior numero di partite possibili. Dopo un anno praticamente fermo non vedo l’ora”. Nel vedere un Barreto così decisivo, aumenta anche il rammarico per non averlo potuto vedere l’anno scorso in Serie A: “Dispiace molto anche a me. Ho sofferto molto l’anno scorso nel vedere la squadra che non andava bene, e io che ero fuori senza poter dare una mano. Ora purtroppo siamo in B, ma quest’anno faremo il possibile per risalire subito”. A Pescara il paraguayano ha fatto coppia in mezzo al campo l’amico Carmona, un altro "Cagnass" (questo il soprannome di Barreto da quando è a Bergamo) sudamericano come lui: “Dobbiamo essere undici cagnass in campo. La grinta deve essere la nostra dote principale. Mi ha fatto piacere ritrovare Carlos (Carmona Ndr) al mio fianco. Ci conosciamo dai tempi della Reggina, e la nostra intesa ormai è ottima. Peccato per la sua espulsione nel finale, arrivata per una decisione troppo severa dall’arbitro”. Sabato la sfida più attesa dai tifosi nerazzurri, quella contro il Siena di Conte: “Sarà una partita impegnativa. Anche loro, come noi, sono tra le favorite del campionato. A Conte non ci penso nemmeno, è solo un avversario come gli altri per me. Personalmente non ho vendette da consumare, voglio solo conquistare punti per l’Atalanta”.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.