BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Saglia: divisioni nel Pdl frutto di ambizioni personali

Alla Festa di Grumello confronto sui temi dell'energia e del lavoro con il sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia.

Più informazioni su

Dopo il sabato col ministro Ignazio La Russa, la giornata domenicale della festa del PDL a Grumello è stata dedicata ai temi dell’energia e del lavoro con la presenza del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia.
Al confronto sui temi dell’energia e del lavoro hanno partecipato l’on. Gregorio Fontana, la Sen. Alessandra Gallone, il Coordinatore Provinciale Carlo Saffioti, l’Assessore Regionale Marcello Raimondi, il Vicepresidente della Provincia Giuliano Capetti, l’Assessore Provinciale Enrico Zucchi e il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia.
“La festa di Grumello è stato l’occasione per il primo di una serie di incontri tematici che il PDL di Bergamo svilupperà nei prossimi mesi" ha spiegato Carlo Saffioti Coordinatore Provinciale PDL.
“Il governo ha lavorato e sta lavorando da 2 anni con grande intensità per affrontare la crisi – ha spiegato il Sottosegretario Saglia – Abbiamo riscoperto l’anima sociale del PDL e abbiamo messo al primo posto le persone e il lavoro. Gli ammortizzatori sociali non sono certamente una soluzione ma hanno aiutato e stanno aiutando le aziende a superare la crisi.”
“In questi due anni ci siamo impegnati e ci stiamo impegnando nel settore della green economy – ha proseguito Saglia – perché l’energia pulita utile crea nuove opportunità di lavoro. Con il provvedimento per le imprese energivore, che ha diminuito i costi dell’energia, abbiamo salvato centinaia di posti di lavoro”.
 Il Sottosegretario ha voluto chiudere con un riferimento alla situazione interna al PDL “è necessario lavorare per costruire e rafforzare il PDL, spesso le divisioni sul territorio nascono da ambizioni personali non da vere problematiche politiche. Dobbiamo superare il frazionismo. Il PDL è il partito degli italiani. Noi non vogliamo cambiare gli italiani ma le istituzioni rendendole efficienti, la sinistra invece vuole cambiare gli italiani perché solo così può sperare di vincere”

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alessia

    solo una precisazione: il Trota è figlio del leader della Lega Nord e non c’entra nulla con il PDL. Comunque quelli del PD non possono dare lezioni: la moglie di Fassino siede in Parlamento così come la figlia dell’ex ministro Cardinale.

  2. Scritto da Segni M

    Ambizioni personali,voglia di trovar lavoro ai propri figli (vedi il TROTA) fare di potere e di di denaro… questa e la nostra classe dirigente….io non CI STO più e SCENDO QUi…..tutti a casa bamboccioni e fannulloni.