BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Certe cerimonie sono un problema per Bergamo”

Il consigliere dei Verdi sui saluti romani e sul sindaco: "Vuole una pacificazione affinchè non ci si indigni più".

Più informazioni su

La polemica non si placa. Il consigliere comunale dei Verdi Pietro Vertova replica al sindaco Franco Tentorio in merito ai saluti romani. "Insomma, il Sindaco Tentorio da sempre partecipa a "cerimonie religiose relative ai combattenti di tutte le guerre”. La morte è una tremenda livellatrice di tutte le differenze. Ma quello che conta, almeno dal punto di vista civile e politico, è quello che si è fatto in vita e non certo il fatto di essere morti. Conta come e perché si combatte, con chi e per quale causa. Se al Sindaco Tentorio sembra normale partecipare a cerimonie per personaggi come Gino Lorenzi, cerimonie da cui sgorgano saluti romani, questo è un problema per una città antifascista come Bergamo. La “pacificazione nazionale” di cui parla Tentorio è forse un contesto culturale in cui nessuno più si indigna di fronte ad inziative fasciste?"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da abele

    Prima si dimette Vertova per quella strana questione di firme e meglio è…

  2. Scritto da marilena

    per 17. non ha risposto alla mia domanda.

  3. Scritto da Paolino Bonifacio

    Figuriamoci se io non posso fare il saluto romano a chi mi pare.
    Ma siete tutti schizzati?
    C’é chi lo fa con il pugno chiuso, a me piace farlo con il pugno aperto.
    C’è chi si chiama “compagno”, a me piace di più chiamarsi “camerata”. E allora? Ma non avete altri problemi nella vita, vedo?

  4. Scritto da berto ricci

    @ 6 La vergogna e’ che solo in Italia ci sono partiti che ancora usano l’orribile “comunista”. Vi indignate del saluto romano perche’ vi ricorda eccidi e morte? Ma come fate a dimenticare che sotto il simbolo “democraticissimo” della falce e martello sono morti milioni di uomini? vi ricordano niente i gulag? Onestamente prima di parlare o scrivere , riflettete . Per quanto riguarda Vertova : Pieta’ , taci

  5. Scritto da 211

    @ marilena
    no tesora,
    211
    non è riferito alla Legge 211, 20 luglio 2000
    Cmq ti avevo risposto eccome;
    scrivendo appunto che nessuno deve avere
    “l’esclusiva del dolore” ,visto che, causa le guerre ha sofferto tutto il mondo, non un solo popolo o una sola parte politica .
    2 e 11 son dei miei numeri portafortuna

  6. Scritto da referendum!

    bergamo antifascista? e chi lo dice? avete fatto un referendum al pacì-paciana?

  7. Scritto da MA

    borgo palazzo o via david? no, c’è una bella differenza eh…

  8. Scritto da aragorn

    ….giusto Vertova….perchè non proporre una bella raccolta di firme contro questo tipo di “ricordo”?…poi per la convalida delle stesse non ci sono problemi: qualcuno che le certifichi si trova sempre……
    ma fatemi il piacere…….

  9. Scritto da 211

    @10-marilena
    parlavo del verbo “sgorgare” che , abbinato a alla parola “saluti” non è appropriatissimo.
    parlavo dell’ ultimo tram della sinistra che è l’antifascismo.
    Se invece vuoi parlare di Memoria, quando si parla di dolore e sofferenze, andrebbero ricordati tutti quelli che hanno sofferto.
    “L’esclusiva del dolore” non dovrebbe averla nessuno

  10. Scritto da marilena

    vertova con poche parole corrette ed educate ha espresso concetti veri e profondi. Perchè tanti commenti cattivi e offensivi? Forse proprio perchè ha detto la verità che fa male…

  11. Scritto da marilena

    per 1 211. spero che 211 non sia riferito alla legge del 2000 che istituisce la celebrazione del giorno della memoria…

  12. Scritto da Max

    Basta con questi discorsi inutili, gli unici saluti da abolire sono quelli comunisti, visto che i morti per il comunismo continuano tutt’oggi. E chi dice che bergamo è antifascista? A me sembra che i ragazzi di oggi capiscano bene da che parte stà la ragione e non è certo di sinistra, nè delle democrazia troppo lassista a dano degli onesti lavoratori italiani.

  13. Scritto da verita'

    Ecco ci mancava giusto Vertova,lo aspettavo al varco molto prima,con una delle sue uscite ridicole.Ma piantatela una buona volta,non sono fascista,infatti anche il fascismo ha le sue colpe,come il comunismo,ma dibattere del nulla o quasi no.Pensate ai problemi veri.Il primo sarebbe il taglio dei parlamentari e degli amministratori anche nei comuni.Basta magna magna.Chissa’ perche’ su questo destra e sinistra vanno daccordo a braccetto.Gente sveglia siamo noi che li manteniamo.

  14. Scritto da 211

    Non sapevo che i Saluti Romani “sgorgassero” !
    Antifascismo, ultimo tram degli sbirri della reazione rossa., permeati da una visione clericale e manichea della politica
    Vertova, torna a suonare nei centri sociali
    Saluti Sgorganti

  15. Scritto da alby

    il problema non sono certe cerimonie, ma certe firme…

  16. Scritto da enrico

    Tutti ma Vertova no!

  17. Scritto da manfred

    Ma Vertova quale?quello della lista regionale dei verdi e del timbro dell’assessore Daloia?

  18. Scritto da BORGO PALAZZO

    Sono 30 anni che si celebra al cimitero per l’anima del tenente Lorenzi, se qualcuno ha riscoperto un antifascismo fuori moda sono suoi problemi

  19. Scritto da circolo RIFONDAZIONE COMUNISTA Alzano Lombardo

    @borgo palazzo Guarda che Cortesi può fare tutte le sue cerimonie per i prossimi trent’anni….DEVE SOLO DIMETTERSI DA ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI SERIATE…..PUNTO E BASTA!
    FUORI I FASCISTI DALLE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE!

  20. Scritto da FNBERGAMO

    Per favore Vertiova, l’unico problema di Bergamo sei tu e la tua mancanza di una qualche idea politica che non sia anti-anti-anti…
    Sei ridicolo come è ridicolo il fatto che una persona come te rappresenti i bergamaschi.
    Ci sono fabbriche che chiudono e famiglie che non arrivano a fine mese e tu te la prendi con chi ricorda dei morti?
    Faresti bene a non parlare, per la pubblica decenza.

  21. Scritto da ahahaah

    @6: vivete nella paura della ricostituzione del partito fascista? no perchè se è così andate a raccontare barzellette…