BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Venezia, meta ideale per i weekend di ottobre

TripAdvisor ha stilato la top 10 delle attrazioni da non perdere in base all?indice di gradimento dei suoi viaggiatori.

Più informazioni su

Venezia, con l’atmosfera tutta da scoprire delle sue calli, è la meta ideale per chi vuole trascorrere un weekend in Italia ad ottobre.
Per questo TripAdvisor ha stilato la top 10 delle attrazioni da non perdere a Venezia in base all’indice di popolarità che esprime l’indice di gradimento dei suoi viaggiatori.

– Canal Grande: con i suoi quattro chilometri di lunghezza, il Canal Grande traccia una “S” rovesciata che divide a metà il centro storico della Serenissima. Sulle sue sponde sfilano alcuni dei più incantevoli edifici di Venezia e le sue acque sono teatro ogni anno della tradizionale regata storica della città;
– Piazza San Marco: è l’unica piazza di Venezia visto che tutti gli altri spazi urbani a forma circolare sono definiti semplicemente campi. Sulla piazza si affacciano la Basilica di San Marco, il Campanile di San Marco, e la Torre dell’orologio, mentre il maestoso Palazzo Ducale la separa dal mare;
– S. Giorgio Maggiore: sull’isola di San Giorgio Maggiore sorge l’omonima basilica, la cui ultima versione è stata costruita su progetto di Palladio nella seconda metà del XVI secolo. Forte della sua posizione privilegiata, proprio di fronte a San Marco, la basilica difende e protegge idealmente il centro della città;
– Teatro La Fenice: collocata nel sestiere di San Marco, la Fenice é il più importante teatro lirico veneziano. Più volte distrutta dal fuoco è sempre risorta dalle sue ceneri e conserva oggi il suo antico splendore. Oltre che di un’importante stagione operistica, è sede del Festival internazionale di musica contemporanea;
– Palazzo Ducale: antica sede del Doge e delle magistrature, Palazzo Ducale rappresenta oggi uno dei simboli della Serenissima. Capolavoro dell’architettura gotica veneziana, il palazzo vanta stanze decorate dai più grandi artisti, fra i quali il Tintoretto;
– Lido: questa sottile isola lunga circa 11 km accoglie alcune tra le più belle e rinomate spiagge della Serenissima. Il litorale è movimentato dalle dune naturali di sabbia fine e dorata ed è bagnato dall’acqua pulita e ferma del mare che in questo tratto è controllata da un sistema di dighe;
– Collezione Peggy Guggenheim: ha sede presso Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande, in quella che fu l’abitazione di Peggy Guggenheim, nota magnate americana. La collezione raccoglie opere cubiste, surrealiste e di espressionismo astratto. Fra gli artisti presenti spiccano i nomi di Picasso, Salvador Dalì, René Magritte, Brâncuşi e Pollock;
– Torre dell’orologio: la torre rinascimentale, situata in piazza San Marco, la collega alle Mercerie attraverso l’arco sottostante. Allo scoccare di ogni ora, le statue in legno dei personaggi della Natività e dei Re Magi escono da uno sportello, compiono un carosello davanti all’orologio e rientrano da un secondo sportello. Inoltre, sulla sommità della terrazza, ad ogni ora i Mori, due statue in bronzo, suonano una campana due volte: la prima per indicare il tempo passato, la seconda per il tempo che verrà;
– Ca’ Rezzonico: acquistato nel 1751 dal banchiere e mercante Giambattista Rezzonico, Ca’ Rezzonico offre con la sua spettacolare facciata sul Canal Grande, il prestigioso salone da ballo e le decorazioni ad opera dei più grandi pittori veneziani una cornice assolutamente suggestiva;
– Basilica dei Frari: situata nel Campo dei Frari, è una delle maggiori chiese di Venezia ed è dedicata all’Assunzione di Maria. La Basilica, che ospita al suo interno opere di Donatello, Tiziano e Giovanni Bellini, è famosa anche per la perfetta acustica del suo ambiente, che la rende particolarmente adatta alle esecuzioni musicali. Al suo interno, i primi organi furono installati addirittura nel XVIII secolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.