BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Lussana si studia sull’i-Pad

Partirà una sperimentazione, grazie alla convenzione con l'ufficio scolastico della Lombardia, che doterà i 17 studenti di una classe di altrettanti i-Pad.

Più informazioni su

Matite, quaderni, libri e registri al bando. Al loro posto, l’i-Pad e lettori eBook. E’ quanto succederà al liceo scientifico Lussana di Bergamo, dove con il nuovo anno scolastico partirà una sperimentazione, grazie alla convenzione con l’ufficio scolastico della Lombardia, che doterà i 17 studenti di una classe di altrettanti i-Pad, mentre gli eBook a disposizione saranno sei.
L’IPad verrà fornito anche a tutti i componenti del consiglio docente. Il tablet verrà utilizzato per le normali attività didattiche, verificando se possa efficacemente "sostituire, affiancare o integrare" i tradizionali libri di testo, facilitando un "approccio metacognitivo allo studio". La sperimentazione  si concluderà con un convegno in cui alunni e insegnanti presenteranno la loro esperienza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ex lussana 2

    Il Lussana che brutti ricordi! Ricordi di nottate a studiare ore e ore per riuscire a tirare un 6 quando andava bene. Ricordi di professori senza umanità che pretendevano montagne di pagine da fare da soli…e per finire ricordi di cessi lerci del dopoguerra. Mamma mia non mi manca proprio.

  2. Scritto da Zorba

    In un Liceo dove il corpo docente non è in grado di gestire il registro elettronico, dove il corpo docente non ha dimestichezza della tecnologia ci si loda e ci si imbroda dell’utilizzo dell’ipad… mi raccomando ragazzi spiegate ai profe che le pagine di un ebook non si sono incollate ma per sfogliarle basta scorrere un dito sullo schermo!!!

  3. Scritto da ex del lussana

    Secondo il Politecnico di Milano il Lussana è uno dei migliori licei grazie ai docenti del triennio.
    Purtroppo però al biennio è relegato un corpo docente semianalfabeta e con scarsa attitudine all’ insegnamento.
    Poniamo rimedio a questa mastodontica incongruenza prima di pensare a certe inutili fantasie tecnologiche.

  4. Scritto da Sergio

    Ricordo a tutti che uno dei più grandi errori che si può fare è considerare l’ipad come un e-reader. Essendo l’ipad stesso un lcd come quello dei normali monitor dei portatili è assolutamente non indicato per una lettura intensiva. Inutile poi considerare l’enorme esborso economico. Sul lato e-reader invece nulla da ridire. Quelli si sono adatta alla lettura.