BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Vivisezione più libera, dobbiamo opporci”

Una lettrice prende posizione contro il nuovo regolamento europeo in materia di sperimentazione dugli animali.

Più informazioni su

Egregio Direttore,
ho appreso con grande disappunto dell’approvazione di un Regolamento europeo in materia di vivisezione peggiorativo rispetto all’attuale normativa e nel quale viene ancora una volta riconfermato valore alla vivisezione, che invece è riconosciuta da un sempre crescente numero di scienziati come un metodo fallace, non predittivo, non scientifico, perché basato sull’errore metodologico di ritenere applicabili ad una specie risultati ottenuti su un’altra specie (tra l’altro, in laboratorio – è dimostrato che quanto ricavato in laboratorio non è applicabile con assoluta certezza nemmeno ad animali della stessa specie che vivano in condizioni normali, tanto le condizioni di detenzione alterano l’animale fisicamente e psicologicamente!).
Si è perduta l’occasione per una scienza più etica, più efficace per la salute umana, animale e ambientale, riconfermando di fatto il potere delle lobbies farmaceutiche e vivisettorie. Speriamo che non tutto sia perduto: bisogna unire le forze e farsi sentire!
Cordiali saluti

Giulia Lodigiani

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PANARESE MICHELE

    LO SCRIVENTE ;DELL’APPROFONDIMENTO:: NON HA LETTO COSA DICE IL DIRIGENTE DELL’ISTITUTO NEGRI ,CHE SI PUO’ EVITARE LA STRAGE DI QUELLI CHE NON POSSONO DIFENDERSI-
    NON ESISTE PIU’L’AMORE PER IL PROSSIMO, FIGURIAMOCI X I NOSTRI AMICI (PERALTRO SONO ANCHE MUTI………- COMUNGUE SPERO CHE LA LEGA ANIMALI INDICA UN REFERENDUM -NINO

  2. Scritto da andamento

    l’andamento di questo mondo sembra quello del gambero. Stiamo arretrando con questa legge, scavalcando anni di sensibilizzazione.
    Purtroppo, non è incoerenza trovarsi a usare prodotti testati su animali. Anche la scelta più responsabile a volte non può far nulla. Ciò non toglie che la vivisezione pur praticata comportava delle peculiarità che oggi con questa legge vengono gravemente negate di nuovo.
    Chi scrive a favore o lo fa per essere bastian contrario o non è bene informato.

  3. Scritto da orrore

    @2 : e Lei sicuramente conoscerà il mondo della ricerca dei medicinali salvavita e la quantità spropositata di soldi che gira in questo ambiente. Chissà quanto saranno felici negli istituti di ricerca! tutti a festeggiare sulla pelle degli animali. Per questa pratica, ringraziamo i parlamentari, tra i quali, anche la signora Zanicchi.

  4. Scritto da bruce

    quello che è successo è gravissimo… ancora una volta la nostra società dimostra una crudelta e ignoranza degne del medioevo…la vivisezione è quasi sempre inutile tranne per chi ci ha costruito una miniera d’oro sopra….se avete un minimo di umanità guardate le foto di queste pratiche (al limite del satanismo ormai…) sugli animali…cercate su internet e dormite bene stanotte….come si fà a ritenersi superiori di fronte a questi orrori???

  5. Scritto da l'approfondimento

    immagino che per coerenza la lettrice abbia sempre rifiutato di utilizzare quei cosmetici e soprattutto quei medicinali (magari salvavita) che sono stati sperimentati sugli animali… perchè altrimenti sarebbe accusabile di grave incoerenza.

  6. Scritto da Maya

    State tutti attenti a tenere d’occhio i vostri animali domestici d’ora in poi, perché ci saranno in giro quelli che li rapiscono per spacciarli come randagi e venderli ai vivisezionatori. Non è uno scherzo o un’esagerazione, è quello che prevede questa incredibile normativa europea. Vivisezione sui randagi, ma si può anche solo pensare a una crudeltà del genere???