BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop alle intrusioni, antifurti in tutte le scuole

L'amministrazione comunale, dopo i continui furti nelle scuole del paese, ha deciso di investire oltre 52mila euro per dotarle di moderni sistemi d'allarme.

Più informazioni su

L’amministrazione comunale di Mapello ha detto stop. Considerando le continue intrusioni in edifici pubblici da parte di ladri e vandali, il Comune ha deciso di investire 52.500 euro per dotare le scuole del territorio di un moderno sistema d’allarme, che verrà adottato prossimamente anche dal palazzetto dello sport.
Durante l’ultimo consiglio comunale, l’assessore ai Lavori pubblici ed Edilizia privata Francesco Ferreri ha sottolineato che, nel solo 2009, gli edifici scolastici di Mapello sono stati svaligiati più volte, con danni superiori ai 30 mila euro. L’ultimo furto risale al 24 aprile scorso, quando i ladri si erano introdotti nottetempo nelle scuole medie e materne. Da qui la decisione di posizionare telecamere all’interno del campus scolastico di via Del Lazzarino, e di migliorare gli antifurti già presenti negli edifici scolastici.
Sarà infatti adottato un sistema antintrusione collegato con le forze dell’ordine: in questo modo, se qualcuno cercasse di introdursi all’interno delle scuole del campus, verrà automaticamente inoltrata una segnalazione a Carabinieri e Polizia, e delle pattuglie giungeranno sul posto in pochi minuti. Le telecamere permetteranno inoltre l’identificazione dei malviventi eventualmente sfuggiti alla cattura.
La soluzione si è resa necessaria perché, nel passato, la sirena d’allarme delle scuole è rimasta a volte inascoltata dai vicini: nel febbraio 2009, l’allarme delle scuole medie di via Ugo Foscolo ha suonato per più di mezz’ora fra l’una e le due di notte, senza che nessuno intervenisse; i ladri avevano avuto tempo di devastare l’intera scuola, senza peraltro sottrarre nulla di significativo. Spesso infatti gli intrusi non miravano ad ottenere ingenti bottini, e si limitavano a distruggere ambienti comuni; nel marzo 2009 i vandali hanno visitato la sede degli Alpini di via Roncassi, rubando solo 70 euro ma arrecando danni per più di 6000 euro.
Il Comune di Mapello ha quindi deciso di proteggere anche il palazzetto dello sport. Gli impianti sportivi, infatti, pur non essendo ancora ultimati, hanno già subito dei tentativi di intrusione. L’Amministrazione spera quindi che, grazie al nuovo sistema d’allarme, si possanno ridurre notevolmente questi episodi spiacevoli, che gravano sul bilancio della comunità in modo significativo.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.