BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La squadra ?? in crescita, restiamo compatti”

Nonostante l???infelice inizio di campionato il tecnico seriano guarda avanti: "Ad Ascoli ho visto progressi. Siamo una delle poche squadre in regola economicamente"

Più informazioni su

L’ultima partita che abbiamo giocato ad Ascoli è stata la migliore delle prime tre di campionato”. Nonostante l’inizio di campionato piuttosto difficile dell’AlbinoLeffe, con un solo punto in tre partite che equivale all’ultimo posto in classifica, Emiliano Mondonico preferisce guardare il bicchiere mezzo pieno. Il tecnico seriano evidenzia i progressi della sua squadra ad Ascoli: “Il migliore in campo è stato il portiere avversario –sottolinea il Baffo di Rivolta- Quindi devo fare solo i complimenti ai miei ragazzi. Non sono preoccupato per questo campionato ma, come dico dal primo giorno, viviamo in un clima di sano realismo. Avevamo già cambiato molto rispetto all’anno scorso e poi, due settimane fa, se ne sono andati anche due pezzi importanti come Perico e Laner. Adesso abbiamo reintegrato Sala, Passoni e Bombardini: spero di averli al più presto tutti e tre al meglio, perché sono tre leader nei loro ruoli”.  Un Mondonico che comunque non si pente di aver accettato di sedere ancora sulla panchina seriana e rilancia la sfida alle rivali troppo ambiziose: “Sapevo che quest’anno sarebbe stato ancora più difficile allenare l’AlbinoLeffe ma sono felice di aver accettato. La squadra aveva bisogno di me e io avevo bisogno di loro. Non saremo quelli con la rosa più forte, ma possiamo vantarci di essere una delle poche società che a fine mese paga puntualmente gli stipendi. E questo, alla lunga, con le eventuali penalizzazioni per chi non rispetterà le nuove regole economiche, potrebbe anche favorirci in classifica”. Con il mercato degli svincolati ancora aperto si fanno i nomi di probabili nuovi arrivi, soprattutto in attacco: “Per quanto riguarda questo discorso meglio aspettare di capire prima le reali potenzialità di questo organico prima di comprare qualcun altro a casaccio”. Intanto sabato al Comunale arriva la matricola terribile Varese del grande ex Marco Cellini: “Incontriamo la squadra che ha fermato l’Atalanta, considerata da tutti come la regina di questa Serie B. Non ha fatto fare neanche un tiro in porta ai nerazzurri. Questo ci deve far capire il valore di questa squadra. Metteremo in campo tutto quello che abbiamo per cercare di fare risultato”. Infine una battuta sul clima rilassato che si respira in casa seriana nonostante i risultati poco felici di questo avvio di stagione: “La tranquillità di un ambiente come quello dell’AlbinoLeffe può essere positiva o negativa, perché se non si ha dentro la cattiveria giusta si può finire, per usare un paragone tennistico, 6-0 in due set. Noi dovremmo essere bravi a compattarci -conclude Mondonico- e tirare fuori il meglio dal nostro gruppo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.