BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovo vigile spietato, multato anche il Sindaco

Arrivato da met?? luglio, Michele Aglio, ha distribuito multe per oltre 9500 euro. Nel mirino ?? finito anche il primo cittadino Daisy Pirovano

Più informazioni su

Diciamo che si è fatto riconoscere subito, paladino ferreo della legge, e poco importa se a finire nelle sue mani è arrivato il primo cittadino. Protagonista Michele Aglio, nuovo vigile di Misano (è arrivato a metà luglio) grazie al quale il Comune, in un mese e mezzo, è riuscito ad incassare dalle sue sanzioni oltre 9600 euro. Sanzioni che hanno colpito anche il sindaco Daisy Pirovano (38 euro per un’infrazione legata al parcheggio con disco orario). “Ho sbagliato ed è giusto che Aglio mi abbia multato”, le parole del sindaco ed a chi protesta per il mare di sanzioni che hanno fruttato quasi 10mila euro, commenta così: “Con le nuove disposizioni date alla polizia locale non significa che la nostra amministrazione voglia agire come giustiziere – spiega – ma vogliamo che le regole del vivere civile vengano rispettate. Non solo, in futuro intendiamo istituire servizi serali e festivi di pattugliamento”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da assurdo!

    Ma cos vuol dire questo articolo????? Solo in Italia ci si può stupire che un vigile faccia le multe!!! Se la gente avesse un pò di senso civico e di buon senso non avremmo bisogno di agenti, polizia o quant’altro! E se ne fa tante forse è perchè ci sono tanti che sbagliano…! mah…non capisco…

  2. Scritto da ma basta

    ricordo poi a tutti che i proventi derivanti dalle sanzioni amministrative sono per legge (e basta guardare i bilanci, che sono pubblici, per verificarlo) destinati a interventi per l’educazione e la sicurezza stradale.
    quindi, chi dice che “i comuni fanno cassa coi soldi delle multe” dimostra di ignorare le norme e si limita a ripetere un sentito dire, senza prendersi la briga di verificarlo.

  3. Scritto da Quante palle!

    1- Il 30Km/h esiste solo ed esclusivamente nel centro storico di Misano (vivo lì). Dov’è l’assurdità?!
    2- I proventi delle multe (mi sono informato personalmente con dati ufficiali, così come riportato anche sull’Eco di Bergamo di ieri) sono effettivamente di circa 10.000 euro, ma da gennaio ad oggi (non in un mese!!!)
    3- Concordo: è una non-notizia: il vigile fa il suo lavoro e che un sindaco prenda una multa e la paghi dovrebbe essere la normalità! Se ci si stupisce forse non è così altrove!

  4. Scritto da jack

    Scusate ma non penso che Misano sia stato il far west,prima dell’arrivo di questo vigile urbano.Secondo l’ordine di multare in questo modo,per quello che si è letto sui giornali parte solo ed esclusivamente dal Sindaco,che è anche il capo della polizia urbana.La strategia è completa essendo il Sindaco fattosi multare essendo così inattaccabile da qualsivoglia lamentela dai suoi concittadini.

  5. Scritto da Sgherro

    x9: Peccato che in svizzera esistano le zone 30km….ma non dite boiate…

  6. Scritto da ma dai!

    non riesco a credere che si possano immaginare titoli di questo tipo, molto probabilmente solo per fare sensazione ed attirare letture.
    “vigile spietato” lascia intendere una qualche cattiveria o altro, mentre invece l’agente si è limitato a fare ciò che dovrebbero fare tutti i suoi colleghi in tutti i comuni d’Italia, e cioè sanzionare gli illeciti in cui si imbatte durante lo svolgimento del servizio. Forse che chi scrive l’articolo preferisca i vigili che non lavorano correttamente?

  7. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Questo vuol dire voler far cassa e basta perchè eticamente il lavoro del vigile non sarebbe quello.Se un ragazzino gira per il paese in moto senza casco la prima volta lo fermi e gli fai capire perchè è utile mettere il casco.Se lo ribecchi lo multi.

  8. Scritto da Olciccio

    Sarà contento il sindaco di poter contribuire a rimpinguare le casse dell’amministrazione !

  9. Scritto da Indisciplina

    Quante palle a chi dice che il comune vuol far cassa.
    I cittadini rispettino la legge e il comune non farà più cassa, punto e basta.
    Se il comune in un mese ha incassato 10 mila euro, significa che i suoi cittadini sono indisciplinati.
    Adesso aspettiamo il solito personaggio da operetta che dice: compito del comune educare i suoi cittadini: ma va a …………

  10. Scritto da attvar

    # 4 – sono daccordo solo in linea di principio… in realtà ha ragione chi ricorda che la polizia locale deve fare servizio e sopprattutto dissuadione piuttosto che ammenda. I toni da squadra non sono mai costruttivi, il civismo è un valore di condivisione non di imposizione.

  11. Scritto da AAV -ass abolizione viigli

    tempo 2 mesi e poi applicherà con discrezionalità il regolamento

  12. Scritto da marilena

    l’unico modo per dimostrare che l’amministrazione sta lavorando, visto che per la lega quel che conta è il sensazionalismo. Sono d’accordo con 1, questo fatto non meritava tanta attenzione.

  13. Scritto da marco

    Misano è assurdo con i suoi 30 Km/h !!
    Ed è vermanete antipatico che su regole sbagliate si applichi un certo rigore. Lo dico ma probabilomente il buonsenso di questo vigile non gli permette di dare multe in questo senso… spero! Provate ad attraversare questo comune rispettando i limiti di velocità poi ditemi se è una cosa ragionevole.

  14. Scritto da mario59

    Pienamente d’accordo con Marco commento n° 8
    Qua in Italia spesso e volentieri, su alcune strade, vengono imposti dei limiti di velocità, senza senso, impossibili da rispettare.
    Si dice tanto della severa Svizzera, eppure io ci sono stato diverse volte, saranno anche severi, ma il rispetto dei limiti è assai più ragionevole che in Italia, in pratica non impongono limiti assurdi impossibili da rispettare.
    Per concludere, probabilmente il comune di Misano, deve solo riaggiustare i conti.

  15. Scritto da W il codice della strada!!!!!

    @2: si, si, sai che risate poi che si fanno alle spalle del vigile e sai dove se la mettono la sua paternale????? Se uno è così idiota da andare in giro senza casco è giusto che venga bastonato e, se minorenne, che vengano bastonati anche i genitori, perchè poi le spese sanitarie ricadono su tutti!!!!!

  16. Scritto da Andy Baumwolle

    Anche noi abbiamo il nostro Otello Celletti
    L’ Eco domani lo metterà in prima
    Ma chi sarà la nostra Sylva Koscina?

  17. Scritto da Mah!

    Come si fa a fare serviizio notturno e domenicale con un solo vigile visto che, se non ricordo male, sono usciti dal consorzio ?

  18. Scritto da pinetti

    Questa è solo una mossa pubblicitaria per il Sindaco…e pare che abbia colpito nel segno, visto che ne parliamo a livello locale e nazionale…