BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Padoin: “La concorrenza riguarda tutti, e sar?? utile”

Il centrocampista nerazzurro si mette in gioco: "Sar?? uno stimolo per fare bene. La squadra ora ?? all'80 %, ma il pubblico ci dar?? una marcia in pi??".

Più informazioni su

Nonostante il sovraffollamento nel centrocampo nerazzurro di quest’anno, Simone Padoin sarà uno dei pochi ad avere un posto assicurato. Con grande spirito di gruppo, però, il motorino friulano preferisce mettersi in gioco e partire alla pari con gli altri: Penso che la concorrenza riguarda tutti, anche me –ribatte il mediano nerazzurro- e credo sia molto utile, perché è un ulteriore stimolo a dare sempre il massimo. Inoltre quando arriveranno squalifiche ed infortuni avremo dei validi sostituiti. Certo, quando saremo tutti a disposizione la patata bollente sarà dell’allenatore”. Un allenatore, Colantuno, che ha cambiato schema di gioco rispetto al finale della scorsa stagione, tornando ad una sorta di 4-2-4 di ‘Contiana’ memoria. Un modulo in cui i due mediani devono sacrificarsi molto: “Con il nuovo schema noi due centrali dobbiamo dedicarci maggiormente al lavoro di copertura –ammette Padoin- In pratica facciamo in sei la fase difensiva. Da una parte è più svantaggioso, ma in avanti possiamo dare spettacolo. Per una squadra come la nostra quattro giocatori davanti che attaccano possono essere fondamentali”. Intanto però la prestazione di Varese è stata tutt’altro che entusiasmante: “E’ vero, non siamo stati brillanti. Ma penso che sia una partita fortemente condizionata dal vento, e quindi difficile da giudicare. Ci sono stati tanti innesti nuovi nella nostra squadra, la condizione fisica non è ancora ottimale, e quindi credo che ci vorrà qualche settimana per vedere la vera Atalanta. Siamo all’80 %, ora dobbiamo oliare i meccanismi e migliorare la forma fisica”. Neanche le altre però corrono per adesso, e l’Atalanta dopo due giornate si ritrova prima, come da pronostico: “Noi e il Siena sulla carta siamo le squadre più attrezzate, ma credo che non ci saranno squadre che ammazzeranno il campionato e i veri valori usciranno alla distanza. A me piace molto il Sassuolo, che si è rinforzato molto. Anche il Vicenza ha fatto un buon mercato comprando dei grandi attaccanti”. Domenica al Comunale arriva il Frosinone, ma davanti ad un pubblico numeroso come quello nerazzurro tutto sembra più facile: “Del Frosinone posso dire che il loro punto di forza è la fase offensiva, con giocatori molto temibili davanti come Lodi. Abbiamo studiato le contromosse in questa settimana. Credo che anche i tifosi possano darci una grossa mano: con tutti questi abbonati –conclude Padoin- quest’anno in casa avremo sempre una marcia in più”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Orobico

    Speriamo che l’atalanta vista fin ora nn sia all 80% se no c’è da preoccuparsi. Mi auguro sia al 50% così i margini di miglioramento sono ancora notevoli