BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Legambiente, bandiere verdi a Ornica e Rovetta

E??? verde il colore con cui Legambiente ha evidenziato i nomi delle due localit?? di montagna orobica: Ornica, in Alta Valle Brembana, e Rovetta, comune della Valseriana.

Più informazioni su

E’ verde il colore con cui Legambiente ha evidenziato i nomi delle due località di montagna orobica: Ornica, in Alta Valle Brembana, e Rovetta, comune della Valseriana ai piedi della dorsale che culmina nel massiccio della Presolana. Comune denominatore per i riconoscimenti assegnati è il protagonismo assunto dalla comunità locale nel rendersi fautrice di progetti capaci di promuovere le risorse del proprio territorio. Ed è proprio il valore fondamentale della comunità locale come custode del territorio che le Legambiente ha voluto premiare con le bandiere verdi. Alla base di tutto c’è l’entusiasmo di uomini, donne e associazioni orgogliosi del proprio territorio e ansiosi di trasmettere i valori agli ospiti. “Custodi del territorio: così potremmo definire le donne di Ornica e le associazioni di Rovetta a cui va il merito della bandiera verde, insieme agli amministratori dei due Comuni – spiega Damiano Di Simine, presidente regionale di Legambiente -. Per noi è impossibile separare la qualità culturale di un territorio, che è – appunto – una battaglia culturale prima che ecologica”.
“Ci tenevo ad essere presente alla premiazione di queste due eccellenze – dichiara Daniele Belotti, assessore regionale al Territorio – non mi stancherò mai di ribadire l’importanza della tutela delle nostre montagne. Il turismo è cambiato, non è più come negli anni settanta. E le Orobie non si sono adeguate: mancano strutture ricettive di livello. Noi comunque come Regione Lombardia cercheremo di tutelare l’ambiente e il territorio evitando la realizzazione delle seconde case come fatto finora: la nostra intenzione è di studiare un piano d’area con tutti i Comuni. L’obiettivo è quello di “sbiancare” un po’ le bandiere nere, farle diventare grigie”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesca

    a 1: non nominare il nome della DEA invano!

  2. Scritto da Antonio dp

    Azz Belót,cosa ghet inpe? Et decidìt de guadagna i solc che ntada come Asesur? O,set idre a tenta de fas perduna chéla di Ultras ad Alza…?

  3. Scritto da Antonio dp/2

    Che ciazzécca il Bellotti con le Bandiere…? sono Verdi,e poi i Politici Leghisti quando cé da prendere,sono sempre presenti.

  4. Scritto da seriano doc

    Ma cosa c’entra belotti con le due bandiere ai due ottimi comuni bergamaschi? Scommetto che lui non è neanche mai stato né a Ornica né a Rovetta… cosa volete che sappia di promozione turistica, di albergo diffuso e di tutela del territorio montano??? l’unica bandiera che belotti conosce è quella nerazzurra degli ultras dell’Atalanta (che ha pure recentemente rinnegato…) RIDICOLO……….