BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sindaco, ?? online? A Spirano ?? svolta web

Il primo cittadino Giovanni Malanchini ha lanciato una vera e propria svolta nella comunicazione tra amministrazione e cittadini.

Più informazioni su

Il primo cittadino Giovanni Malanchini oltre alle trovate del dialetto (come dimenticare il centralino e la carta intestata) ha lanciato una vera e propria svolta nella comunicazione tra amministrazione e cittadini. Su Facebook infatti il sindaco risponde personalmente a tutti gli utenti che chiedono chiarimenti scrivendo sulla pagina “Spirano Informa – Info Spirà”. Gli abitanti di Spirano si rivolgono direttamente al sindaco evitando agli sportelli e con la sicurezza che la risposta arrivi in tempi brevi. Qualche esempio? “Da più anni già con la precedente amministrazione – scrive un cittadino -, ho richiesto tramite lettera all’ufficio tecnico di provvedere alla sistemazione di un tratto di strada in via Merisi davanti al civico 46 in quanto ogni volta che piove l’acqua accumulata crea un notevole disagio, ne avevo parlato anche con te poco dopo ……l’insediamento, mi avevi detto che sarebbe stato messo nel primo "piano tagli".Ma è passato un anno e ancora niente….ci sono notizie? Grazie”. La risposta di Malanchini arriva il giorno stesso. “La tua segnalazione mi risulta inserita questa primavera e girata all’Ufficio Tecnico: il Piano Asfalti avrà inizio a settembre. Vista la situazione delle strade ci vorranno diversi stralci di intervento (che dureranno tutto l’anno prossimo). Tutte le segnalazioni sono comunque registrate: si seguirà un piano di priorità basato sulla sicurezza stradale”.

FIRMA IN DIALETTO
– “Assessùr del spòrt e del botép de la zét”. Una firma che è tutto un programma. Il Comune di Spirano ha distribuito il secondo numero annuale del notiziario comunale e a conferma che il sindaco Giovanni Malanchini ha a cuore il dialetto ecco riproposta la firma “nostrana”. Gli articoli scritti dagli assessori infatti riportano nome e cognome dell’autore e il loro assessorato scritto in dialetto. E così l’assessore allo sport e al tempo libero Giancarlo Radavelli diventa “Assessùr del spòrt e del botép de la zét”, oppure Manuel Corti è “l’assessùr di laorà pöblech”, Giancarlo Menotti è “Vice-Sìndech e Assessùr de l’ecologéa” e infine Giovanni Malanchini è semplicemente “Ol Sìndech”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Padano DOC

    Povera Italia, anzi povera PADANIA, anzi, povera Spirano… dove stai andando? …Incredibile che siano questi gli argomenti…. poveri NOI!

  2. Scritto da giorgiocasti@libero.it

    Non capisco la novità: tutti i Sindaci parlano con i cittadini, sono stati eletti dal popolo e devono parlare con i propri concittadini! Cosa fa di tanto straordinario quindi questo Sindaco?

  3. Scritto da normale

    E’ pur vero che oggi, con la burocrazia che ci ritroviamo, impegni ed imcombenze si sono moltiplicati a non finire ma credo proprio che giorgio casti abbia ragione….il Sindaco non sta facendo altro che il proprio dovere! ELETTI DALLA GENTE RISPONDERE ALLA GENTE!! visto poi che si è pure raddoppiato il gettone di presenza ci mancherebbe altro!!!!

  4. Scritto da Marco

    Mamma mia, ma è spaventoso, in dialetto? Si veste anche da Flintstone? Questo è il terzo millennio, non l’età della pietra, che vergogna, ma come fate ad abitare in un paese così? Fate anche le mura attorno alla città? Poveri noi, che ignoranza

  5. Scritto da Vilma

    Grande Giovanni!! Avanti così!!

  6. Scritto da Oscar

    Ottima iniziativa, ma si capisce che è una giunta leghista….. sito VERDE, giornalino VERDE….. per fortuna che facebook è blu…..

  7. Scritto da Luca

    Brao Sindec

  8. Scritto da bodorock

    brao sindec! diga al sindec de erdel che l’è po lu dela lega ,de fal anche lu

  9. Scritto da asessur

    brao sindech, e adess sòta col bergaweb! Cosa l’è? l’internet ‘n bergamasch!

  10. Scritto da Pensa a laurà

    Ma pensa ad amministrare secondo il programma con il quale hai vinto le elezioni e non perder tempo a chiacchierare con i cittadini.
    A quello ci pensa il parroco.
    A meno che vuoi fare anche tu il parroco, perchè non sai affrontare gli impegni che hai preso nel programma

  11. Scritto da Pesci

    Prima il dialetto, poi il web.
    Ma i problemi di una comunità sono ben altri
    Andate a rileggervi il programma e vedrete se queste erano le priorità.
    Cittadini, rinfacciategli il programma punto per punt, e vedrete la ritirata dal web.

  12. Scritto da alberto

    Bravo Giovanni , continua così, siamo tutti con te.

  13. Scritto da Luca Lazzaretti

    a quando l’abolizione dell’italiano nelle scuole materne,elementari e medie?E le multe?Ancora scritte in italiano!Basta italiano dai…siamo nel terzo millenio!

  14. Scritto da Puhibol ?

    Ma davvero prima non era contattabile via web ?