BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’assessore lascia la delega allo Sport

Giuseppe Rampolla non è più assessore allo Sport, manterrà le deleghe alla Sicurezza e al Tempo Libero. La causa: incomprensioni con la Polisportiva.

Più informazioni su

Ha dato le dimissioni e il sindaco le ha accettate. Giuseppe Rampolla non sarà più l’assessore allo sport del Comune di Torre Boldone, manterrà soltanto le deleghe alla Sicurezza e al Tempo Libero.
 Il sindaco Claudio Sessa ha accettato le sue dimissioni e lo comunicherà al Consiglio Comunale nella seduta di venerdì 3 settembre. Il problema, spiega il sindaco, è dovuto a “motivi interpersonali”. Ovvero a incomprensioni tra l’assessorato e la Polisportiva.
Incomprensioni che, secondo il sindaco, hanno creato momenti di discussione all’interno della maggioranza. Per questo Giuseppe Rampolla ha scelto di rimettere il mandato. “E’ un atto di responsabilità – commenta il sindaco – che io apprezzo e il suo passo indietro mi permette di risolvere quelle problematiche che si erano create”.
Le deleghe allo Sport resteranno in mano al sindaco Claudio Sessa. Almeno fino al Consiglio di venerdì. Poi la maggioranza deciderà se lasciare la delega ad un esponente del Pdl o darne una in più alla Lega. Ma non è escluso che la delega allo Sport resti al sindaco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maverik

    Mi sembra che sull’Eco di Bergamo la storia sia stata presentata meglio e in modo differente, se dobbiamo dare una medaglia a chi cerca di far incassare i soldi al comune e chiede spiegazioni per i contruibuti concessi, forse la merita. E forse non merita di perdere una delega.

  2. Scritto da Pam

    Qui non si tratta di non essere in grado di fare il proprio dovere o gestire situazioni e prima di giudicare bisognerebbe essere a conoscenza di come siano andati realmente i fatti ascoltando entrambe le campane!Chiedere spiegazioni riguardanti i contributi mi sembra legittimo visto che in Italia chi fa politica dovrebbe operare secondo un principio di uguaglianza dei cittadini e non badare ai propri interessi!

  3. Scritto da Penny

    Dobbiamo dargli anche la medaglia ? Si è dimesso perchè non è stato capace di gestire la situazione Quindi và bene così ….a casa chi non rende e non fà il proprio dovere ….ciao