BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Giochi rotti e pericolosi al parco Locatelli”

Sessanta sporgenze in metallo ben appuntite fuoriescono in un gioco su cui i bambini di Bergamo si arrampicano.

Più informazioni su

Giochi pericolosi al parco Locatelli: lo segnala il consigliere d’opposizione al Comune di Bergamo Simone Paganoni.

Va bene che gli Assessori al Verde e ai Lavori Pubblici (entrambi della Lega Nord) sono in questi giorni impegnati con la Bèrghem Fest di Alzano ma sarebbe opportuno che, almeno ogni tanto, si ricordassero anche di essere Assessori pagati dai cittadini di Bergamo. Come è possibile che in estate, ovvero nel momento di maggior utilizzo, rimangano per giorni (se non settimane) giochi rotti e pericolosi come quello nella foto?
Siamo al Parco Locatelli di Bergamo dove, nonostante il custode abbia tempestivamente avvisato chi di dovere, ieri pomeriggio ho potuto fotografare la bellezza di circa 60 sporgenze in metallo ben appuntite (simili a chiodi) fuoriuscire da più parti in un gioco per arrampicarsi, proprio dove i bambini mettono i loro piedi che, in estate, sono spesso calzati solo da leggeri sandaletti senza neppure i calzini. E’ questa forse una città a misura di bambino ?

Nella foto si vede una delle parti in cui si trovano le sporgenze (in questa foto circa 25…)

Cordialmente,
Simone Paganoni

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Amadori

    ok essere attivi e partecipi per il bene civico ma perchè tirare in mezzo la politica e gli assessori? è una questione di normale amministrazione: penso che invece di scrivere qui per avere un po’ di notorietà e sollevare un’inutile polemica politica, poteva mandare un’email all’ufficio competente al Comune. Come se ogni volta che si scassa qualcosa (stavolta il gioco, la prossima volta un cestino.. ) deve essere colpa dei politici.. Stìa sereno sig. Paganoni!

  2. Scritto da B.d.B.

    Bravo Simone, invece di bagnare le aiuole e spazzare inutilmente tutte le settimane le strade, sudice dopo mezz’ora, sarebbe meglio riparare i giochi in TUTTI i parchi.

  3. Scritto da Spirito di iniziativa... zero

    Da quel che si vede nella foto sembrano delle linguette non tanto “fuoriuscite” ma appositamente alzate da qualcuno. Il buon custode non ha una scatola di attrezzi per sistemare il tutto ? Da quel che si vede non mi sembra un lavoro da specialista…

  4. Scritto da stefano rossi

    Amadori condivido in pieno la tua analisi! questo e’ solo senso civico perche’ mettere sempre in mezzo la politica per farsi propaganda????MAH…….il custode poteva benissimo metterla in sicuro ed avvertire chi di dovere!!

  5. Scritto da simone paganoni

    Per 1 e 4…Forse non avete ben letto l’articolo. Il custode ha già avvisato da tempo chi di competenza (quindi è inutile telefonare per ribadire qualcosa su cui sono stati già informati…) ma, nonostante questo nessuno si è mosso per riparare il gioco. Siamo a fine estate e i parchi (con la gente tornata dalle ferie) sono pieni. Lasciare per giorni queste sporgenze accuminate significa giocare con il fuoco e rischiare che qualcuno si faccia male…segue…

  6. Scritto da simone paganoni

    sul fatto che qualcuno abbia intenzionalmente alzato queste punte è “stupido” e falso. Sono punte che servono a tenere fermo un asse che si è rotto (da tempo) e va sostituito. Abbassarle per evitare il pericolo non solo è molto difficile (sono resistenti, provare per credere…e questo le rende ancora più pericolose) ma significa anche rovinare ancor più il gioco