BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche Prandelli contro gli ultr??: serve una rivoluzione culturale fotogallery video

L'allenatore ?? per il pugno duro. "In certi momenti devi mettere regole rigide - ha detto il tecnico di Orzinuovi - Non c'?? neanche da discutere".

Aveva scatenato un putiferio Fabio Capello. "In Italia comandano gli ultrà", aveva detto il ct inglese dando il via ad una serie di polemiche. A distanza di mesi Capello trova un alleato in Cesare Prandelli. Il ct della nazionale ha parlato dell’introduzione della tessera del tifoso e della reazione degli ultrà. "Capello non ha tutti i torti", ha detto il ct della nazionale. "La pressione delle tifoserie in certe città può essere forte e questo è un fatto noto. Per un tecnico non è facile il lavoro quotidiano e questa è una forma di violenza psicologica”.
Prandelli è per il pugno duro. "In certi momenti devi mettere regole rigide – ha detto il tecnico di Orzinuovi – Non c’è neanche da discutere, solo da accettare. Poi, certo, serve anche il dialogo: perché sono convinto che la maggior parte dei tifosi sia contro la violenza. Oggi è imbarazzante commentare fatti come quelli degli ultrà bergamaschi: sono 40 anni che lo facciamo". L’invito è perciò a un cambio culturale: "Siamo tutti concordi nel condannare la violenza – ha aggiunto dal ritiro della nazionale Prandelli – E allora dobbiamo farlo anche con quella verbale o psicologica". Come gesto educativo, "perché noi adulti oramai siamo ‘contaminati’, e allora bisogna pensare ai bambini. Ieri ho visto troppi settori vuoti negli stadi, alla prima di campionato. Forse sarebbe il caso di riempirli di bambini, per responsabilizzare il nostro calcio".

Video correlati

2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luca curva nord

    a parte che vorrei proprio vedere che gnocca hai per le mani, ma comunque la tua idea è chiaramente minoritaria dato che alla domenica milioni e milioni di italiani seguono il calcio, chi allo stadio, chi alla radio, chi alla televisione…
    saluti

  2. Scritto da uno della bassa

    Allora mio caro cesare (massimo rispetto per la persona) comincia dai tuoi ex giocatori (vedi gilardin gol di mano che esultacome un matto) e da certe simulazioni o risse i campo…altroch tesseredel tifoso….

  3. Scritto da @1

    …si si ok…. deve sempre cominciare qualcun altro.
    Così non si muove mai nulla.
    Una presa di posizione doverosa e coraggiosa.

  4. Scritto da Tiziano Trivella

    Purtroppo chiunque può vedere sui campi di calcio, dove i nostri bambini giocano i loro campionati, che troppo spesso anche le tifoserie dei genitori e degli amici sono scalmanate e la violenza (perlomeno verbale) è molto diffusa contro gli arbitri e contro gli avversari… Purtroppo non si vive il momento giocoso dello sport, ma ci si eccita e si soffre, come se l’avversario fosse un nemico da… schiacciare.
    Anche se le associazioni sportive e la scuola insegnano tutt’altro…

  5. Scritto da marco

    Gli ultras sono il cancro del calcio italiano. Punto

  6. Scritto da Fede

    Perchè lo Stato e di conseguenza noi cittadini dobbiamo farci carico della violenza negli stati??.. Visto che siamo nel mondo della sussidiarietà.. diamo alle società questa incombenza di vigilare sulle azioni fatte dai propri tifosi… ai primi incidenti campo squalificato …..se gli incidenti proseguono la squadra è fuori dal campionato.. basta poliziotti!! solo persone di servizio ingaggiate dalle squadre per vigilare sulla sicurezza!!……. un pò come avviene per i “buttafuori” dei locali

  7. Scritto da pie-i-coyotes

    a quando la tessera del parlamentare..fanno spettacoli osceni quando si menano..indecenti stipendiati profumatamente

  8. Scritto da W la gnocca!!!!!

    Comunque io resto della mia idea ergo mille volte meglio alla domenica stare con la gnocca che vedere un branco di bambi superpagati rincorrere un pallone!!!!!