BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Complimenti assessore, meglio tardi che mai Devolva il suo stipendio per i danneggiati” fotogallery

Un cittadino invita Daniele Belotti, che ha preso le distanze dagli ultrà, a devolvere ai proprietari delle auto danneggiate una quota dell'indennità percepita in Regione.

Un cittadino invita Daniele Belotti che, dopo l’assalto alla Bèrghem Fest ha preso le distanze dagli ultrà annunciando che lascerà la Curva, a devolvere ai proprietari delle auto danneggiate una quota dell’indennità percepita in Regione.  

Egregio On.le Assessore Daniele Belotti,

leggiamo tutti con grande sorpresa di come lei, unico e coerente personaggio del mondo politico nostrano ad avere sempre preso le difese degli ultras, o quantomeno cercato di attenuare le critiche feroci delle istituzioni all’ipocrita ridda di comunicati ufficiali sempre seguiti ad ogni episodio di teppismo posto in essere dagli ultras orobici, abbia deciso di abbandonare la curva nord per la ferita al cuore che le ha procurato l’assalto alla “Berghem fest” di Alzano Lombardo.
“Sono state lanciate bombe carta e fumogeni e si è messa in pericolo l’integrità di famiglie e bambini presenti” ha così motivato: ma questa apprezzabile constatazione di buon senso non poteva essere elaborata anche in precedenza, prima che un episodio tanto grave si verificasse proprio davanti ai suo referenti politici, tra i quali svettava il Ministro dell’Interno On. Maroni?
Un esempio tra tutti: l’assalto alla Questura di qualche mese fa, accompagnato da un farneticante manifesto di rivendicazione di cui Lei ha poi candidamente ammesso di aver curato la forma, come peraltro più di una volta avvenuto con i comunicati della curva, sempre secondo le sue spiegazioni date allora dopo le tenui critiche ricevute da un’opposizione che dovrebbe solo ringraziare per il suo perenne letargo (non erano i leghisti i paladini della sicurezza, tanto da creare un assessorato ad hoc?)
La società civile orobica non può che prendere atto positivamente di questa sua presa di distanza – ci si augura definitiva – dagli ultras atalantini, ormai suoi ex amici e per lungo tempo prezioso bacino elettorale che ha sempre preservato; non ci si spiegherebbe altrimenti infatti la sua storica difesa ad oltranza nonché l’appoggio ad iniziative quale la cura della “forma” dei comunicati, attività che va ben oltre all’indubitabile e comprensibile passione giovanile mai sopita per l’ambiente curvaiolo.
Per questo ultimo aspetto mi permetto di consigliarLe una possibile brillante uscita di scena dal ruolo di “difensore d’ufficio” degli ultras: lo sanno anche le pietre che le sue reiterate elezioni nel massimo consesso cittadino, nonché in quello regionale, sono avvenute non solo sicuramente per il suo apprezzabile impegno per il territorio ma anche, appunto, per questo suo dichiarato appoggio alle iniziative ultras, proprio quegli ultras che l’altra sera Le hanno fatto fare una simile figuraccia di fronte ai suoi “capi”.
Ebbene, considerato che in quella folle serata sono state incendiate alcune automobili, può darsi che i poveri malcapitati – militanti leghisti o semplici cittadini in cerca di fresco in riva al Serio – non avessero le opportune ma facoltative ed onerose assicurazioni contro incendio e danneggiamento; sarebbe perciò un bel gesto simbolico da parte Sua la devoluzione in favore di questi soggetti di anche una sola delle laute mensilità da Lei percepite in qualità di consigliere regionale (carica da lei ricoperta più volte, avendo ricevuto un gran numero di voti tra cui sicuramente anche quelli dei suoi ormai vecchi amici ultras) che, se non sbaglio, si aggira intorno ai 12 mila euro.
La società civile orobica resta in attesa che il suo passo sia seguito da tutti gli altri esponenti politici, nonché dal nuovo motivatissimo Presidente della società Atalanta, che si fanno fotografare su palchi vari con gli ultras dell’altra sera per poi emanare gli immancabili comunicati dal seguente tenore: “isoliamo i violenti, preserviamo i tifosi veri” (ma se ci votano/osannano entrambi, meglio ancora, aggiungo io!):
Nel frattempo, La saluto cordialmente e La ringrazio per l’attenzione.

UN CITTADINO DELLA BERGAMO CIVILE ESAUSTO DELLA TEPPAGLIA ULTRAS CHE INFANGA SISTEMATICAMENTE L’IMMAGINE DELLA CITTA’

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PADANO

    Da leghista invito tutti gli onorevoli e consiglieri regionali che hanno sfilato alla Berghem fest a rifondere totalmente i danni subiti dai cittadini (auto, moto incendiate) sarebbe un bel gesto.Nunziante tu che sei responsabile politico….. forza.Dov’e’ la lega che ha restituiti i 200 milioni in pochi giorni?FORZA FORZA FORZA

  2. Scritto da alessandro

    i commenti su Galizzi dove sono finiti?

  3. Scritto da viola

    non è piu’tollerabile che si abbiano comportame4nti diversi secondo le proprie convenienze ,anche se convengo che quando si ha un super stipendio e privilegi è difficile lasciare la poltrona anche se chi deve pagare è come al solito il povero cittadino,gabbato anche xchè molte volte vediamo politici incompetenti al loro assessorato ma questa è la LEGA

  4. Scritto da Mimmo Maracaibo

    Arianna 10 anni di galera non li fa uno per omicidio e certi serial killer hanno scontato meno e tu auguri a uno la stessa pena per 4 torce e 4 bombe carta? ma smettila va.

  5. Scritto da unodibergamo

    Le lettere non firmate non andrebbero pubblicate…sanno tanto di invenzione.
    ps. uno può cambiare opinione ma le amicizie se vere rimangono, a prescindere dagli errori o meno che una parte può commettere….questo ed altri valori gli ultras li insegnano a gran parte di tutti voi

  6. Scritto da la redazione

    Anche i commenti firmati “unodibergamo” non andrebbero pubblicati. Sanno tanto di anonimo. Perchè l’uno sì e l’altro no? Se dovesse valere quella regola dovremmo cancellare tutti gli interventi che non portano nome e cognome. E lo stesso dovrebbero fare tutti i siti. noi non siamo d’accordo. E continuiamo a pensare che i contenuti siano più importanti del nome apposto in fondo. Anche se si firma “unodibergamo”.

  7. Scritto da michele canobbio

    un’altra lettera non firmata su Bergamonews che ormai fa scuola in questo campo. Ho fatto colazione in un bar del centro e perfino il barista diceva che ve le scrivete voi. Pazienza.

  8. Scritto da unodibergamo

    Risposta piccata, cos’è ho colto nel segno? No, penso di no, Daniele è un amico personale anche del Vs direttore quindi accetto la “critica” come dovreste fare anche voi senza stare a ribattere quando toccati, a torto o a ragione, nel vivo.
    ps. il “contenuto” del mio post verteva principalmente sul valore dell’amicizia…è passato in secondo piano…

  9. Scritto da c.zap.

    Caro sig. Canobbio, certo che noi di Bergamonews amiamo lavorare molto. Non ci bastano gli articoli di cronaca, vogliamo strafare e quindi ci mettiamo anche a scrivere lettere per finti lettori. E non ci manca la fantasia, spaziamo dallo sport alla politica, dalla cronaca all’economia. E siamo tanto bravi che ne parlano addirittura in un bar del centro. Siamo proprio dei fenomeni. O non le viene il dubbio che esiste ancora un minimo di etica?

  10. Scritto da michele canobbio

    ho colto nel segno

  11. Scritto da c.zap.

    Il sig. Canobbio e tutti i lettori simpatici come lui sono invitati in redazione per verificare l’esistenza della lettera, del lettore, del suo indirizzo e di quant’altro. Le porte sono aperte. A chi elabora la migliore insinuazione offriamo anche il caffè.

  12. Scritto da michele canobbio

    vengo di sicuro perchè mi sono annotato parecchie lettere un pò …poco reali. ci vediamo molto presto

  13. Scritto da c.zap.

    La aspettiamo. E poi spiegheremo ai lettori dove sta la verità. A differenza sua, non dubitiamo della sua onestà intellettuale. Se è solo questione di scetticismo il problema sarà presto risolto.

  14. Scritto da luca curva nord

    bergamonews da sfogo alla peggior “pancia” di internet, un popolo di frustrati nascosti da un monitor che parlano senza alcuna cognizione di causa, invocano pene esemplari non previste dal codice penale, invocano la gogna che non viene riservata nemmeno ai pedofili e agli strupratori.
    la curva non è un posto per educande ma nemmeno ciò che descrivete voi, certo c’è gente che non è omologata al sistema e che non si fa mettere i piedi in testa ma paga sempre e molto per questa linea di vita.

  15. Scritto da Paolo

    A questo punto, dopo quanto successo ad Alzano, ritengo sia doverosa una seria riflessione sulla opportunità di un nuovo stadio proprio alle porte di bergamo.

  16. Scritto da stellina

    Credo fermamente che i danni debbano essere pagati da chi ha responsabilità come credo che certe persone presenti al corteo e già recidive non debbao più poter accedere allo stadio o ad altri spettacoli sportivi.

  17. Scritto da ZTL

    perchè non sono assicurati contro atti vandalici?

  18. Scritto da soloatalanta

    Torno a bg e ti trovo la rivoluzione: macchine incendiate, politici fortemente contestati, attacchi alle forze dell’ordine. Mi chiedo stupito: contro cos’hanno manifestato ad Alzano? Contro le leggi su misura del premier? Contro la casta sempre più ladrona? Contro la Legha mangiona? Contro un alleato che definisce eroe un mafioso? No, contro la tessera del tifoso. Che tristezza, quasi quasi però vado all’esselunga e ritiro la mia tessera per i punti fragola, così imparano a schedarmi.

  19. Scritto da Lorenzo S.

    Allora, il gesto di alzano si commenta da solo e credo che chiunque con un briciolo di cervello lo condanni.
    La motivazione…ridicola, diamo i nostri dati a cani e porci poi ci preoccupiamo per una tessera per entrare allo stadio???
    probabilmente qualcuno ha paura di non entrare più!
    Dei politici lo sappiamo tutti…vanno sempre e solo dove gli vien più comodo a prescindere dallo schieramento politico (votavo lega, ora non voto più)
    Ciao a tutti, sempre e solo Dea nel cuore

  20. Scritto da circolo RIFONDAZIONE COMUNISTA Alzano Lombardo

    crediamo che sia da analizzare anche il comportamento del sindaco di ALZANO,che ha concesso l’uso di un area non consona alla BERGHEM FEST,privilegiando il suo partito,LA LEGA,alle esigenze di “tutti” i cittadini di ALZANO! Un sindaco deve rappresentare l’intera cittadinanza e deve togliersi la “casacca di partito”,lui ha definito una serata storica per Alzano quella serata,per la presenza dei “suoi ministri”…abbiamo visto come è finita….per dare visibilità alla lega pagano i cittadini!

  21. Scritto da Maurizio(falso)

    Sono dell’avviso che non si debbano pubblicare questi articoli anonimi e provocatori; Un conto è un commento a piè d’articolo, un conto disinformare e confondere . il conto lo deve pagare la curva se vuole riguadagnare un minimo di popolarità: La responsabilità è in toto degli ultras; cavoli loro se non sanno gestire chi si portano in corteo.

  22. Scritto da la redazione

    Precisiamo per l’ennesima volta che questi non sono articoli anonimi. La redazione conosce l’autore della lettera. Un tempo nei giornali si usava la formula “lettera firmata”. Oggi si ricorre a nomi di fantasia. E’ la stessa cosa. Se il mittente fosse davvero anonimo la lettera verrebbe cestinata. In questi casi non è così. Si tratta di persone che non vogliono esporre in pubblico nome e cognome. Che la redazione, invece, conosce. Ed è questo che conta.

  23. Scritto da unodibergamo

    ga capehe piò negot…contano i contenuti oppure il conoscere il mittente? mah…ad ogni modo meglio una lettera non firmata su internet che lettere firmate e pubblicate sulla stampa locale con l’improbabile cognome di un insetto tipicamente estivo…e magari qualcuno ci crede pure :-)
    ps. le prossime saranno a firma nell’ordine di Yoghi e Bubu e di Martì e Cea

  24. Scritto da CA71

    @circolo RIFONDAZIONE COMUNISTA – mi chiedo:ma da che pulpito viene la predica????Tenete sotto controllo i vostri amici dei centri sociali prima di prendervela con il sindaco di Alzano!!!!!

  25. Scritto da circolo RIFONDAZIONE COMUNISTA Alzano Lombardo

    @CA71….non girare il discorso! il sindaco di ALZANO deve fare l’interesse degli alzanesi,non il cortigiano della LEGA!…spiegami come mai,pur essendoci a TORRE BOLDONE una area feste attrezzata,si è scelto il parcheggio auto per fare BERGHEM FEST…dovè il vantaggio ottenuto dai cittadini?…a parte lo sconquasso e lo spavento!
    Poi abbiamo visto come Belotti ha tenuto a bada i suoi della curva….STAVOLTA DOVETE FARE UNA BELLA AUTOCRITICA!
    ANELLI:”oggi è un giorno storico per ALZANO”..appunto

  26. Scritto da attilio

    Ma ste notizie ve le inventate di notte?

  27. Scritto da a,r,

    ìLettera firma da un cittadino? E chi sei? Sei talmente convinto di ciò che dici che preferisci l’anonimato?
    Una lettera cosi non merita nemmeno di essere pubblicata… Belotti è coerente basta attaccarlo!

  28. Scritto da luca

    Belotti hai sempre difeso le mele marce della tifoseria per arrivare in alto ,adesso le mele marce ti riportano coi piedi per terra -GAME OVER- (aggiungo anche giustamente)

  29. Scritto da Bergamasco

    Certo, coerente nel momento in cui i tifosi hanno attaccato l’atra sua fede: la lega…………ma se avessero attaccato qualcun altro, come è già successo in passato, sarebbe stato ugualmente “coerente”??

    La vera coerenza è a 360 gradi, non a senso unico…

  30. Scritto da chrisuis

    E’ bene che Belotti devolva il suo stipendio ai danneggiati nel momento in cui d’alema bertinotti&co devolveranno i loro ai figliocci che devastano l’italia ad ogni manifestazione …dai fam mia gregnà e va a spass che l’è mei!

  31. Scritto da luca

    questo scrive una lettera e nemmeno si firma!!!ah ah ah…
    La curva nord era filo leghista circa 20 anni fa…ormai da almeno 10 anni in curva della politica non frega niente a nessuno, e il belotti in curva conta zero, non decide nulla, è un semplice tifoso che da 30 anni frequenta l’ambiente e basta non va nemmeno in trasferta figuriamoci se obbediamo a belotti…parlate di cose che non conoscete!

  32. Scritto da Matteo

    X Luca: scusa ma quante porte ha aperto il sig. Belotti per poter far si che venissero fatte certe cose in curva (es. treni speciali, trasferte etc etc…)

  33. Scritto da Ugo B.

    ok n°5 de suis

  34. Scritto da Luke

    10, 100, 1000 beloti, che ha provato in tutti i modi di arginare il tifo violento. Deve pagare i danni? Ma nemmeno un tapopino di una gomma cavolo!! I responsabili devono pagare con la galera e nel portafoglio e poi espulsi da bergamo!

  35. Scritto da circolo RIFONDAZIONE COMUNISTA Alzano Lombardo

    Gli Alzanesi sono sconcertati da questa vicenda,che alla fine hanno pagato loro in prima persona! Circolo di Alzano di RIFONDAZIONE COMUNISTA,vorremmo mettere in evidenza il ruolo del nostro sindaco che ha privilegiato la sua “fede” leghista al suo ruolo di rappresentante dei cittadini(TUTTI) alzanesi. L’aver concesso alla LEGA,e ovviamente solo a lei,la BERGHEM FEST in un luogo,il parcheggio delle piscine,inadeguato e non attrezzato,ha favorito l’esito disastroso dell’altra sera!ALZANO PAGA

  36. Scritto da Bergamí söl Sére

    Concordo in pieno con l’Amico che ha scritto la Lettera:e aggiungo un pensiero per le Forze del’Ordine(fra di cui sicuramente qualcuno Meridionale,a dover difendere la festa dei Leghisti…)ci hanno anche rimesso dei feriti.

  37. Scritto da roberto fugazzi

    Se c’è un altro che dovrebbe fare autocritica è il sindaco di ALZANO il leghista ANELLI,che ha privilegiato la visibilità della LEGA agli interessi dei cittadini alzanesi! Già il luogo della BERGHEM FEST era inadeguato,poi in più,per sostenere il “suo” ministro dell’interno a dato spazio ad un evento politico sproporzionato al luogo dell’evento! Occasione ghiotta solo per gli ULTRAS a loro volta in cerca di visibilità!
    Non esiste un DASPO per BELOTTI E ANELLI che gli impedisca di nuocere!

  38. Scritto da Andrea

    Che belli e bravi i cittadini per bene stanchi della teppaglia…gli stessi che hanno reso bg una città morta e che appena sentono una voce di troppo dal bar sotto casa corrono a chiamare i vigili…siete un vuoto allo stomaco. Comparite quando c’è da criticare e sparare a zero su argomenti di cui non avete mezza idea…infarciti da tv e eco di bg. Cmq molto contento se Belotti non si fa vedere più in curva

  39. Scritto da Via da Bergamo

    Andrea sembra(molto poco vagamente) che tu stia prendendo le difese della violenza.. e della teppaglia.
    La citta morta non si anima con le bome e con gli ultras,solo x far rumore e casino. In altre citta si vcampa bene con altro, ma evidentemente bergamo è la citta degli ignoranti,in effetti è risaputo in ogni dove

  40. Scritto da bergamo verso il partito nazione

    tessera del tifoso: garanzia per un calcio migliore o schedatura?
    http://bergamonazione.wordpress.com/2010/08/29/la-tessera-della-discordia-il-calcio-e-i-suoi-tifosi-ad-un-bivio-pier-ferdinando-casini-udc-unione-di-centro/

  41. Scritto da matteo

    Leggo di chi scrive di chi conta o non conta in curva, di chi decide o non decide, di chi organizza o non organizza…..oh! Oh!!! Scendiamo dal pero! Stiamo parlando di una societa’ COMMERCIALE di Calcio, che gioca un campionato profess, dove comunque contano solo sponsor e soldi!!! Piantiamola di parlare di fede, ecc..tanto dietro il merchandising venduto sottobanco in curva ci sono i solo STESSI QUATTRO esponenti della curva, che, per le loro tasche, parlano di fede a quei beoti di ultras

  42. Scritto da d'accordo

    Una piccola proposta:
    DASPO per Belotti
    e poi un po’ dei soldi che prende con i suoi doppi incarichi potrebbe proprio darli a chi ha avuto le auto incendiate ad Alzano…

  43. Scritto da luca curva nord

    matteo e il tipico esempio di chi nn ha capito nulla.gli ultras giocano una partita diversa da quella del campo.quelli che chiami beoti tengon in scacco la citta,e fidati son diverse centinaia.meno di quanti vorremmo piu di quanti vorreste.

  44. Scritto da Arianna

    Percassi dice che ques sono i tifosi dell’Atalanta. Poi li bacia sul palco della Festa della Dea, uno ad uno. Il Bocia non lo conosci? era in prima fila e ora mi auguro si becchi almeno 10 anni di galera o che venga isolato in un centro di recupero per malati

  45. Scritto da Giuseppe Bordogna

    Posso capire che per Bergamo news tirare in ballo la Lega è tutto grasso che cola, ma per favore anche mediocri lettere anonime …..

  46. Scritto da ...

    ULTRAS ormai cinquantenni che stanno tirando le ultime cartucce.
    PATETICI

  47. Scritto da francesca

    A me sembra di capire che all’autore della lettera più che i disordini di mercoledì diano fastidio i 12.000 euro di indennità che percepisce Belotti o mi sbaglio?

  48. Scritto da Maria

    speriamo che il super poliziotto arrivato da Roma riesca a identificare i 20 delinquenti senza logo che materialmente hanno lanciato le bombe carta e incendiato le auto perchè la tecnica usata mercoledì sera sia più da no-global infiltrati che da una frangia di c ultrà impazziti!

  49. Scritto da Maron Glasse

    Bordogna:adesso e gia da qualche annetto,il”Grasso”cola solo nelle tasche dei leghisti al potere!