BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta nettamente in vantaggio nei precedenti

Il primo doppio confronto della storia, stagione '64-'65 (si era in serie A), fu doppio 0-0; l'8 novembre a Bergamo, il 21 marzo a Varese.

Più informazioni su

Nel secondo dopoguerra, Varese e Atalanta si sono incrociati 24 volte. Le sfide sono tutte racchiuse nel ventennio che passa tra la stagione ’64-’65 e quella ’83-’84; gli scontri sono andati in scena sempre tra A e B: dieci volte nella massima serie, quattordici volte nella cadetteria. Atalanta nettamente in vantaggio: undici le vittorie nerazzurre contro le quattro biancorosse, nove i pareggi. I bergamaschi hanno vinto cinque volte a Masnago, mentre il Varese ha avuto la meglio, sempre tra le mura amiche, tre volte.
Il primo doppio confronto della storia, stagione ’64-’65 (si era in serie A), fu doppio 0-0; l’8 novembre a Bergamo, il 21 marzo a Varese. L’ultimo incrocio (annata ’83-’84) ebbe, al pari oggi, la serie B come palcoscenico. L’8 gennaio l’Atalanta vinse 2-0 a Masnago con gol di Vella e di un giovanissimo Donadoni; il 27 maggio a Bergamo, netto 3-1 nerazzurro: reti di Pacione e, ancora, Donadoni e Vella; sul parziale 2-0 bergamasco accorciò il biancorosso Di Giovanni. Quell’Atalanta sarebbe poi salita in serie A.
Il match con più reti andò in scena a Bergamo il 17 ottobre 1976, con le due contendenti in B: vinse il Varese 4-2. 1-0 Atalanta con Berluzzo, pareggio biancorosso di Magnocavallo; nerazzurri ancora sopra con Fanna, 2-2 Varese su autorete di Marchetti; epilogo varesino con doppietta di Franceschelli per il 2-4 finale.La vittoria più larga è atalantina, stagione ’67-’68, sul proscenio della A. Il 22 ottobre a Bergamo, 4-0 nerazzurro con tripletta di Savoldi e autorete del mitico Picchi.

(da datasport.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.