BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fango sull’immagine di Bergamo e dell’Atalanta Ce lo meritiamo? Come si può voltare pagina? fotogallery

I fatti di Alzano Lombardo hanno lasciato il segno, e che segno, sull'immagine di Bergamo, dei bergamaschi, dell'Atalanta e dei tifosi nerazzurri. Ecco un panorama di cosa hanno scritto i giornali italiani. Cosa ne pensate? mandateci la vostra opinione.

Più informazioni su

I fatti di Alzano Lombardo hanno lasciato il segno, e che segno, sull’immagine di Bergamo, dei bergamaschi, dell’Atalanta e dei tifosi nerazzurri. Leggere i giornali italiani significa imbattersi in un panorama sconsolante. O in prima pagina o nelle cronache il nome della città e quello della sua squadra di calcio più importante vengono associati alla violenza, agli atti di teppismo, all’inciviltà. Vi offriamo un panorama di quanto compare sulla stampa nazionale. Ma vi chiediamo anche un’opinione? Bergamo si merita tutto questo? E’ giusto essere infangati da poche centinaia di imbecilli? Che cosa si può fare per voltare pagina?
Scriveteci, mandateci le vostre osservazioni.

LA REPUBBLICA
La Repubblica dedica due pagine agli strascichi degli incidenti di Alzano con un pezzo di Fulvio Bianchi in cui viene confermato l’arrivo di leggi più dure contro gli ultrà violenti e si riportano dichiarazioni trasversali, da destra a sinistra, di politici che condannano senza mezzi termini i fatti della Berghem Fest. Bergamo presente anche nell’articolo di Paolo Berizzi in cui vengono riportate tutte le proteste degli ultrà delle ultime settimane
CORRIERE DELLA SERA
Il quotidiano di via Solferino dedica ancora parte della prima pagina ai fatti bergamaschi riportando le dichiarazioni di Maroni (“Non tollerò altri assalti, ci sarà tolleranza zero dentro e fuori dagli stadi”). All’interno si parla del nuovo decreto per l’arresto da prova tv e c’è un ritratto, riportato anche dal nostro giornale, sul Bocia, capo storico della Curva Nord
GAZZETTA DELLO SPORT
Anche la Gazzetta dello Sport dedica la prima pagina con un pezzo firmato da Ruggiero Palombo, un’analisi di come i fatti di Alzano possano diventare uno dei motivi per cui anche chi non è ultrà e ha storto il naso davanti alla Tessera del Tifoso, dovrà in qualche modo ricredersi. All’interno Pelucchi fa un ritratto del day-after la Berghem Fest con le dichiarazioni del giorno e parla di premeditazione dell’agguato a Maroni.
LA STAMPA
Prima pagina anche per La Stampa con in primo piano una foto dei roghi di mercoledì sera mentre a pagina 6 e 7 si trova l’intervista a Calderoli (“Ma quali tifosi, chi tira le bombe carta è un terrorista”) e, tra le altre cose, l’arrivo di un fronte comune delle tifoserie trasversale, da Brescia a Bergamo, passando per Roma e Napoli, contro la Tessera.
IL MESSAGGERO
A pagina otto la notizia degli steward (raddoppiati nell’ultima stagione quelli presi di mira dai tifosi) che diventeranno pubblici ufficiali e si riprendono i dati sul calo degli abbonamenti figli del “no” alla tessera del tifoso di molti gruppi organizzati.
IL GIORNALE
Qui la pagina interessata è la 15 e c’è il solito pezzo sull’inasprimento delle misure anti-violenza ed un altro sul tentativo di taroccare la tessera e dei problemi legati ad essa fin qui.
LIBERO
Una pagina anche per il quotidiano diretto da Belpietro con un paio di novità: un pezzo di Pandini in cui si sostiene lo zampino dei centri sociali nei fatti di Alzano ed un’intervista al creatore in cui ribatte le accuse dei tifosi sulla schedatura di essi (“è come la tessera del supermercato”)

Anche i periodici dedicano spazio come PANORAMA il quale insiste sulla prima vera contestazione alla Lega Nord da parte della sua gente come sono anche quei 500 tifosi bergamaschi di mercoledì sera.  Quella curva con cui "negli anni la Lega era riuscita a costruire un rapporto stretto e anche simbiotico".
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da UNIONE SINDACALE di BASE (USB) di BERGAMO

    @ 80 marino foletta..cosa vuoi che parliamo?…dei lavoratori della INDESIT che a fine settembre vedranno “sfumare” 430 posti di lavoro?..o vogliamo parlare degli aumenti nei Trasporti Pubblici decisi dalla giunta Formigoni?……a chi comanda fà comodo parlare degli “utras cattivoni” o degli appartamenti di Tulliani! E intanto la crisi avanza e i lavoratori subiscono ,sia nella mancanza di lavoro che nella riduzione dei servizi!
    SVEGLIA!

  2. Scritto da abroatan

    E’ una situazione molto vergognosa!!
    Vi ricordate Catania? Il poliziotto morto, Genova? il tifoso accoltellato dei milanisti, Roma?il tifoso laziale morto in curva, e la piu’ drammatica di tutte , la finale Juventus-Liverpool in Belgio? alla fine Catania, Milano, Roma e Liverpool esistono ancora e sono gloriose squadre!! e cosi’ sara’ anche per l’Atalanta!
    Pero’ quasto non giustifica i fatti avvenuti ad Alzano, bisogna lavorare duro e tutti uniti affinche’ non succeda piu’ !!

  3. Scritto da Orobico

    Se mai ce ne fosse bisogno, meglio ribadire ancora una volta che i contestatori violenti ad alzano lombardo nn sono abbonati all’Atalanta. Queste cose, benchè gravi, nn avevano valenza politica fino a che qualche furbacchione ha buttato benzina sul fuoco(è proprio il caso di dirlo), per nascondere altri problemi nazionali

  4. Scritto da luca

    Certo che ci meritiamo tutto questo! Fossi Percassi ritirerei tutti gli abbonamenti agli ultras dell’Atalanta e riempirei la curva di famiglie e bambini.
    Bergamo non ha bisogno di questi trogloditi …..alias Bocia e soci. Andate a lavorare……

  5. Scritto da Sempre Più Lega

    Il mondo va proprio al contrario…Esponenti leghisti subiscono una vile contestazione e tutti a straparlare della Lega. Belotti viene quasi colpito da una bottiglia e tutti ad accusare Belotti. Maroni inventa una tessera che lascia fuori i teppisti dagli stadi e tutti a criticare Maroni. VOI SINISTRI RIUSCITE AD ESSERE PROPRIO RIDICOLI !! Se ad una festa di Sinistra fosse accaduto quello che è successo ad Alzano, stareste sparando a zero sui violenti fascisti e leghisti. (prima parte)

  6. Scritto da Sempre Più Lega

    Invece no, è successo alla Festa della Lega, allora questo è accettabile. Anzi, addirittura è colpa della Lega se questo è successo. Ed in particolare di Maroni, che non vuol permettere a chi delinque allo stadio, di continuare a delinquere. Ogni pretesto è buono per attaccare la Lega, ma stavolta lagente di buon senso sa da che parte stare. Voi continuate pure a stare dalla parte dei violenti. Del resto CENTRI SOCIALI E NO GLOBAL NON MI SEMBRA SIANO GENTE PACIFICA. E NEANCHE DI DESTRA!!

  7. Scritto da c

    ma pensate ad altre cose invece di tifare x 12 in mutande

  8. Scritto da Quanto mai lega

    @76 – Stai sul pezzo , non puoi tirare in ballo sempre qualcosa d’altro. Possibile che non afferri che il nocciolo della questione sta nel fatto che qualcuno questi signori se li è sempre coccolati ?

  9. Scritto da marino foletta

    non se ne è parlato abbastanza di sta cosa?

  10. Scritto da Andrea 1974

    Sono di begamo, sono atalantino da sempre, ho provato ribrezzo e sconcerto per i fatti della Berghem Fest. Si parla tanto di un fantomatico “orgoglio ultrà”, ma quale orgoglio? lanciare petardi , bombe carta , ecc ad una festa frequentata da donne, bambini, anziani? E rovinare la cosa pubblica ( auto dei vigili e carabinieri, auto di ignari cittadini, ecc…) restando impuniti? vergognatevi, il calcio, l’Atalanta e soprattutto LA SOCIETA e LA GENTE ONESTA NON HANNO BISOGNO DI VOI!!!!!!

  11. Scritto da Condanniamoli...

    La soluzione più immediata è che qualsiasi tifoso contrario a simili gesti e presente a fatti simili di rivolti contro questi animali quando compiono simili gesti… se non ho capito male la stagrande maggioranza dei tifosi ha condannato gli episodi… e allora dai… tutti insieme uniamoci alle forze dell’ordine e rivoltiamoci contro questa minoranza che altro non fà che infangare il nome di Bergamo e dell’Atalanta…

  12. Scritto da sepppe

    questi debosciati non sono dei fantasmi, hanno un nome, un cognome ed un volto, e sono in tanti a conoscerli. secondo voi cosa si dovrebbe fare? DENUNCIARLI!

  13. Scritto da simone

    Questa purtroppo è la nostra società,sta a noi impegnarci per far si che cambi in meglio. La colpa la do anche e soprattutto a tutti i ‘nostri’ politici capaci solo di litigare,far proclami,indignarsi…non ricordandosi che alcuni di loro usano termini che fomentano le masse ( un milione di bg pronti ad imbracciare i fucili). Concludo, meno politica meno indifferenza per una società civile. CHI SEMINA VENTO RACCOGLIERA’ TEMPESTA

  14. Scritto da ILCAP

    non c’e’ da aggiungere niente ai 2 commenti sotto, solo il fatto che abbiamo agito in presenza di donne e BAMBINI fa capire l’ignoranza di queste persone, sono come si suol dire solo degli SFIGATI,
    presi uno a uno se la fanno sotto, insieme pensano di essere i padroni del mondo.. povera gente…

  15. Scritto da celere

    @2
    uniamoci alle forze dell’ordine?! no. che ognuno faccia il suo mestiere per piacere… i poliziotti sono stati degli incompetenti a valutare e sottostimare il pericolo visto che si viene a sapere che anche tutti i politici sapevano che ci sarebbe stata una contestazione.. contro quelle bestie mica mi ci metto, del calcio non mi frega nulla. MI dispiace che per 4 cretini il nome della nostra città venga danneggiato..

  16. Scritto da lele

    L’immagine di Bergamo, che già non era delle più nobili, è stata infangata. Bisogna cogliere l’occasione per fare una bella pulizia.
    I violenti devono essere riconosciuti e processati.
    I “politici ultrà” devono essere messi in disparte. Belotti, in primis.
    Chi sbaglia paga.. Non basta chiedere scusa.

  17. Scritto da calimero

    che vergogna questa gente………..identificarli e che paghino i loro gesti…….certo per l’immagine di bergamo ci vorrà molto a recuperare, ma si può……….ma sarà una cosa lunga e ci vorrano dei gesti concreti della vera tifoseria atalantina ……..

  18. Scritto da karajan

    Bergamo è infangata da tempo e non solo in Italia, ma non per colpa degli ultras atalantini. Basti andare anche sotto il sagrati delle chiese dopo messa e ascoltare i commenti di intolleranza, chiusura al dialogo ed alla solidarietà, tutto condito da un W la Lega. Il basso livello culturale dei leghisti è noto in tutta europa e se diamo a questa gente il compito di guidarci, pio accadono i fatti di Alzano. Comunque ribadisco che puzza tutto di bruciato. Basta parlare con gli abitanti di via Roma

  19. Scritto da karajan

    In via Roma in un bar ad Alzano Sopra, gli abitanti di quella via hanno dichiarato che tutto è partito da lì.

  20. Scritto da Giovanni

    Solo pensare che possano succedere queste cose nella mia citttà, e che questo possa essere accumunato al nostro essere bergamaschi mi fà in…….re tremendamente.
    Vorrei però solo ricordare al Sig. Percassi, che tanto stà facendo per l’Atalanta, che consentire a gente come il Bocia (cambi nome vista l’età) di essere sul palco alla festa della DEA e farsi dare pacche sulle spalle non fa’ che legittimare personaggi che fanno solo del male all’Atalanta e quel che peggio a tutti i bergamaschi.

  21. Scritto da 081

    concordo pienamente con karajan

  22. Scritto da fabala'lòcc

    ci salviamo solamente pubblicando le foto e i nomi di chi fa tutto questo

  23. Scritto da grazie

    ahaah questa e’ bella!!! sono gli ultras atalantini a infangare l’immagine…
    per favore pensate ai veri problemi non solo a quelli che fanno notizia

  24. Scritto da X Giovanni

    Una precisazione: Non è il sig. Percassi che permette al Bocia di essere sul palco della Festa delle Dea, è il contrario. La festa è organizzata dalla Curva Nord (anzi dai così detti Ultras) e non dalla società.
    Comunque sono d’accordo con te.
    Boicottiamo la Festa della Dea.

  25. Scritto da fabrizio valserra

    Bergamo che pena! Dalla città garibaldina, medaglia d’oro del Risorgimento, a ricettacolo di teppisti e violenti. I leghisti non si lamentino. Come l’apprendista stregone li hanno suscitati e ora gli si sono rivoltati contro.

  26. Scritto da romy

    complimenti a questi burini….. facciamoci riconoscere in tutta Italia

  27. Scritto da Giovanni

    Allora prima di andarci si doveva preoccupare di “non essere messo in mezzo” da certa gente.
    Resto comunque dell’idea che a tutti i livelli, Percassi, Belotti, i tifosi veri e rispettabili della curva nord, prendano pubblicamente le distanze da questa gente e la smettano di lamentarsi solo quando succedono fatti del genere per poi per comodo o paura andarci d’amore e d’accordo nei giorni seguenti.

  28. Scritto da egy

    Non dovrebbero più fare entrare allo stadio certi ragazzi immaturi e veramente idioti!!Allo stadio si gioca a calcio e si tifa non si va a fare del male alle persone!!Statevene a casa e imparate l’educazione!!

  29. Scritto da rf

    L’Immagine di Bergamo deturpata dagli ultras. Davvero? Siamo sicuri siano solo loro? Non da una città terza nelle denunce tributarie, bigotta, benpensante, mentalmente chiusa e provinciale, dominata dalla Curia, lobbies cielline e dalla becera ignoranza leghista che è elettoralmente in maggioranza?
    C’era e c’è ben altro di cui vergognarsi per tempo e non da farsi scivolare sulla pelle, ma si vede che un evasore fiscale sul sagrato delle chiese fa parte di una umanità assai migliore…

  30. Scritto da ale

    fate tutti ridere..che ipocrisia…come la solito dimostriamo solo una cosa: Bergamo vive di apparenza. anche a Milano i tifosi hanno protestato in maniera poco civile, ma non se ne parla….mi dispiace solo di una cosa: con questo comportamento la tifoseria atalantina ha solo rafforzato le convinzioni degli esseri immondi che governano il nostro meraviglioso paese. a volte meglio usare il cervello e la parola.

  31. Scritto da grazie

    RF HAI DETTO TUTTO…
    ma e’ dura farlo capire…

  32. Scritto da bergamasco arrabbiato

    E’ classico dei deboli parlare di altri problemi cercando di sviare l’attenzione su una tifoseria che DA SEMPRE fa vergognare tutti i cittadini non malati di questa Provincia. Ma di che cosa stiamo parlando? di gente che spacca il suo stadio col tombino, di gente che aggredisce famiglie che festeggiano la vittoria dell’Inter, di gente che perfino a Clusone nell’amichevole dell’anno scorso pre campionato contro il Varese riesce a dare il peggio di sè…per tutta questa gentaglia….lavori forzati

  33. Scritto da hello

    x bergamasco arrabbiato
    ahha lavori forzati…e te che sei schiavo e quindi supporti di una societá ingiusta cosa ti meriti?

  34. Scritto da Alberto Sangalli

    Chi di spada ferisce, di spada perisce. Caro Belotti, li hai allevati tu gli “scalmanati delinquentelli” ora, anziché assumerti le tue responsabilità, ti trovi col sedere per terra. La figura dei “beceri” la fanno i bergamaschi e questo, per qualche centinaio su migliaia di tifosi non è giusto!

  35. Scritto da Andrea

    C’è da rassegnarsi, Bergamo è stata ed è una città di m…, dove non succede mai niente se non cose negative, violente, discriminatorie. Ricordo pochissime notizie buone su Bg, legate solo ai trapianti di successo ai Riuniti, cose che ormai vanno bene ovunque e si è perso anche questo primato. Io di Bergamo mi sono rotto e farò sicuramente felice qualcuno dicendo che sono ben contento di andarmene, così come se ne va tanta altra gente di valore: rimanete in mano ad affaristi e leghisti, ciao

  36. Scritto da pierino

    rispondendo a rf: da qualsiasi parte stiano queste becere persone che si vantano di compiere simili nefandezze, una presa di posizione. a calci in c… nella legione straniera bisognamandarli!

  37. Scritto da nando

    i nemici della tessera del tifoso sono quelli che sicuramente non riuscirebbero mai ad ottenerla, mi ricorda la fiaba della volpe e dell’uva (chiedo scusa alla volpe per il paragone)

  38. Scritto da Gianluigi

    per quanto riguarda quello che succede nello stadio in futuro penso che bisognerebbe rivoltarsi con sonori fischi da tutti i settori (compresa la curva sana)verso i marci ultrà quando con cori incitano alla violenza, a qualsiasi forma antisportiva o al grido ultras liberi.E’ necessario che tutti i veri tifosi partecipino all’ estinzione di certi ideali folli .rendiamci responsabil
    Sembra una cosa banale ma non l’ho è.Forza ragazzi tutti insieme possiamo far qualcosa per me è l’anno buono.

  39. Scritto da no bocia

    buonissima l’idea di toccare queste persone nel portafoglio, e’ inutile perdere tempo con processi, avvocati della difesa agguerriti che si appigliano a cavilli pur di farli assolvere, firme presenze in questura etc.
    facciamogliele pagare ( le auto bruciate) e per non farci mancare nulla
    anche il rimborso dello stipendio dei poliziotti impegnati

  40. Scritto da pravettoni

    per andrea n. 28 : dove vai di bello ?

  41. Scritto da Gianni

    Concordo con “bergamasco arrabbiato” e dissento da “RF” in quanto la Lega non può essere il male di Bergamo, la città non è a maggioranza leghista e lo dimostra l’alternanza delle amministrazioni. Cito ad esempio le belle scorribande degli autoctoni del Pacì Paciana, sponsorizzati con 800.000 mila euro (ufficioso) del Comune per ristrutturare il loro bel centro sociale. In cambio abbiamo avuto vetrine sfasciate e lezioni di anarchia. Anche questa è Bergamo.

  42. Scritto da Pintogroup

    ULTRA’ LA TUA MENTALITA’ LA ROVINA DELLA NOSTRA CITTA’!!

  43. Scritto da paolo

    Bisogna educare fin dall’infanzia a lasciare violenza rancori e frustrazioni ingiustificate fuori dallo stadio , questione di civiltà.
    Da bergamasco doc mi vergogno nel vedere che siamo ignoranti
    e rozzi ma cè anche del buono solo che passeranno anni prima di diventare sportivi veri. Epurare la curva dagli imbecilli!!

    Un bergamasco deluso.

  44. Scritto da rf

    x 32. Non mi aspettavo certo di trovare consenso, peraltro se legge bene in realtà non ho scritto che è la Lega il problema, bensì l’ignoranza, la chiusura mentale l’ipocrita perbenismo, l’evasione fiscale debordante e non ultima la curia e le lobbies che la attorniano.
    Bergamo è una provincia culturalmente barbara e conservatrice su posizioni ormai stantie e non a caso la crisi ha morso duro da noi, ma evidentemente conviene far credere che il problema siano solo gli ultras violenti. Auguri!

  45. Scritto da Pintogroup

    Cmq la cosa che deve essere chiara a tutti è solo ed esclusivamente una:
    I capi sono contrari all’introduzione della tessera esclusivamente xchè non può essere rilasciata a persone con precedenti da stadio.
    Quindi come al solito c’è una 10ina che decide che è così e gli altri 500 dietro come le pecore.
    Tra Tdt e biglietto nominale la differenza è minima
    Però almeno con la Tdt le trasferte le si fa, o meglio l’anno scorso quando le saltavamo tutte x 4 deficienti che tiravano bombe carta?

  46. Scritto da Atalanta

    Episodio sicuramente Sbagliato, ma aspettiamo che qualcosa salterà fuori… Per come conosco il mondo ultrà non voglio crederci…. Sbaglierò ma secondo me c’è sotto qualcosa di strano che non torna… Non è nella mentalità di queste persone far rischiare l’incolumità a persone che non c’entrano nulla come famiglie e bambini… Se poi mi sbaglio ed è proprio andata come sembra… MEA CULPA per quanto scritto!!!

  47. Scritto da Gianni

    (..becera ignoranza leghista che è elettoralmente in maggioranza?)..Signor RF, ho letto bene. Sono bergamasco, orgoglioso della mia terra e delle mie origini contadine, non barbare, non mi faccio rappresentare certo da qualche ultrà. Oltre alla curia voglio dire che la nostra terra ha espresso un PAPA, che nonostante il ruolo di transizione che ha avuto è riuscito a trasmettere i valori umani che la sua terra gli ha trasmesso.

  48. Scritto da Carlina

    quanta puzza sotto il naso, rf. Sembra che tu viva in una mondo sottosviluppato. delle due l’una: o ti sta bene (anche se fingi il contrario) o te ne vai. Comodo sputare nel piatto in cui si mangia. Se si sta nel guano mi sembra difficile mostrare scarpe pulite. Anche un (presunto) intellettuale come te dovrebbe saperlo.

  49. Scritto da False_promesse

    Chi semina vento raccoglie tempesta.
    Come voleva Bossi i bergamaschi con i fucili sono arrivati.
    Adesso è troppo tardi per piangere.
    Bisognava pensarci prima.
    Direi che è il caso di darsi tutta una calmata

  50. Scritto da genu

    buon viaggio andrea!! dove vai a Crotone?…..l’immagine di bergamo non e’ affatto compromessa… roma e’ compromessa? napoli e’ compromessa solo per il calcio? e’ ovio che i soci della no alla tessera si devono dare una regolata….

  51. Scritto da Giovanni

    La cosa paradossale è che hanno contestato un ministro della Lega proprio coloro-cioè gli ultras-che votano la Lega stessa! Contraddizione del mondo ultras,peccato perchè era anni che non c’era così tanto entusiasmo e quanto accaduto è deprimente come l’episodio del tombino che ci costò una dura e meritata squalifica

  52. Scritto da leghista e bergamasco fiero

    E’ inutile che qualche comunista frustato cerchi di mischiare gli ultrà atalantini con i leghisti, qui la politica non c’entra nulla. Sono 200 persone ignoranti che probabilmente non votano nulla perchè sono contro tutto e contro tutti. Condanna assoluta e disprezzo per quei deficenti ma anche commiserazione per tutti quelli che in ogni commento di questo sito cercano di gettare fango sui leghisti, così tanto per gradire… non si sa mai che riescano a convincere qualcuno che è vero…

  53. Scritto da rf

    ah,ah, francamente del risentimento permaloso di provinciali non in grado di osservare la realtà che li circonda me ne frego. Oggi Bergamo è rappresentata da Belotti e Calderoli non da Papa Giovanni il quale proverebbe pena e dolore non solo per gli atti vandalici degli ultra ma anche per certi bergamaschi che ci rappresentano che si occupano di crocefissi nelle scuole e nemmeno conoscono le basi della religione che si vantano di difendere. Meno ipocrisia e barbarie, più cultura.

  54. Scritto da Pintogroup

    X Atalanta comm. 37.
    Hai proprio ragione, qui c’è sotto qualcosa!! O sono comunisti che dove passano portano odio, pestilenze e terrore oppure c’erano gli infiltrati dei servizi segreti che di comune accordo con il Ministro dell’Interno Maroni hanno organizzato tutto questo per mettere in cattiva luce il mondo ultras che da sempre si contraddistingue per la pacatezza delle sue azioni.
    Dev’essere proprio così!!

  55. Scritto da pasquino

    Cosa si può dire di più di quello che ho letto e sentito;solo il rammarico e la profonda consternazione per quei poveri imbecilli e delinquenti di Ultrà dell’Atalanta. si poteva fare una manifestazione con i cartelli e le bandiere con anche degli slogan inneggianti ai vari episodi delinquenziali che avvengono in capitale ed in altri campi e magari realizzare quelle aspettative proprie dei veri tifosi .Ma così avete rovinato tutto e non solo per voi, poveri e stupidi ignoranti ma anche tutti noi

  56. Scritto da sergio

    Quando si gioca col fuoco non si può non bruciarsi! Lo stadio come valvola di sfogo di un sistema che tende a individualizzare la violenza, fatalmente per aggregazione, la sociétà non può fare finta! Chi sfrutta questa folla , a monte e a valle, il problema della solitudine degli uni e’ un problema di tutti!

  57. Scritto da rf

    dimenticavo. Sig. Gianni, sono anch’io di origine contadine e i contadini hanno una cultura una dignità e valori che nulla hanno a che spartire con i barbari e le barbarie degli ultrà ma anche di certi leghisti. Il fatto che lei confonda pateticamente i concetti dice tutto. Magari fossimo rappresentati dai contadini, non ci è rimasto più nemmeno quello come riferimento.
    Girate il mondo, che è ora ed è meglio.

  58. Scritto da atalanta e dintorni

    trovo inutile rimpallare responsabilità di credo politico dentro un fatto come quello accaduto. Ho la convinzione che dentro le frange di violenti trovino terreno fertile posizioni di gente che nulla ha a che fare col tifo e tantomeno con lo sport. In pratica, dove si può far casino, questa gente si infiltra e fomenta. Certo, su un terreno fertile. Indubbio che ciò si rovescia poi come una valanga su Bergamo, i suoi tifosi e viene da fare di tutta l’erba un fascio. Isolare i facinorosi è obbligo

  59. Scritto da Amen

    @ 49 – sarebbe come dice lei se non ci fosse chi in politica questi signori se li è coccolati fino a ieri (e non solo a bergamo).
    Con buona pace di chi adesso cerca di salvare lo zampino.

  60. Scritto da catia

    @20 rf ti ringrazio per avermi dato dell’ignorante perchè faccio parte degli elettori della LEGA e mi vergogno non solo degli ultras ma di persone che come te non rispettano le idee politiche altrui insultandole,se la città non ti va bene così come è perchè non te ne vai???

  61. Scritto da Bergamì Sol Sére

    Póta…

  62. Scritto da tom

    scusate se vi critico…….cominciamo a cambiare la copertina…….onore alla cronaca e all’informazione ma adesso basta………siamo in pieno san alessandro vediamo di voltare pagina grazie…………..

  63. Scritto da Gianni

    Sig.RF, probabilmente lei pensa che io viva su di una pianta e che mangi banane. Io il mondo l’ho girato, dico solo che i bergamaschi non sono gli ultrà della curva, e che se ci sono certi fenomeni il problema non è della lega come lei tende a sottolineare, ed io non sono leghista. Saluti e buon prossimo viaggio.

  64. Scritto da ceneadarcore

    @leghista fiero: scusa ma sei mai stato allo stadio? Chi pensi sia il partito di riferimento della curva dai primi anni 90? La Lega! Non per niente il vostro belotti e’ andato a braccetto di bocia e capi ultras fino a l’altro ieri sera! Dopo tutto ti chiedo a chi si riferiva il bossi quando parlava dei fucili pronti in bergamasca? ai leghisti pacifisti? Lascia ciurlare nel manico i vostri bossi,borghezio che son peggio di ultras quanto a slogan.. salvo poi fare il contrario di quello che dicono

  65. Scritto da Bergamì Söl Sére

    Non dimenticatevi:che la sera dei fattacci di Alzano,l’Onorevole Ministro Tremonti alla festa Leghista disse che la Legge 626(Sicurezza sul Lavoro ecc)sarebbe da abolire ecc… E i MORTI sul Lavoro,dove li mettiamo…?

  66. Scritto da Luana

    state scrivendo tutti quanti un sacco di ca…te. Ma cosa ne sapete voi di chi e cosa votano quelli della curva? Fra gli ultras della curva nord c’è gente di destra, di sinistra o che adiritttura della politica non ne sa niente.
    Ma a Bergamo i soliti bigotti, che puntano il loro santo ditino da moralisti contro tutto e tutti, che pretendono di giudicare senza nemmeno conoscere i fatti o le persone. E’ di questa bergamo che io mi vergogno.
    Se non sapete ….Tacete.

  67. Scritto da max

    a bergamo si sa esiste solo il calcio…. e tutto in nome del calcio è lecito… io pratico altri sport cosidetti minori ma a bergamo è dura si sponsorizza solo il calcio … e se fai qualcos’altro sia le amministrazioni che polisportive ti intralciano con qualsiasi mezzo…. nn c’è da prendere chi ha fatto danno ma tutti gli altri che le fomentano ossia tutti i bergamaschi, questo è il calcio oggi a bg… da un bergamasco doc che cerca di divertirsi e incrementare altri sport nella bergamasca

  68. Scritto da rf

    cara Catia, vergognati un po’ di quel che ti pare non è un mio problema, io se fossi al tuo posto mi vergognerei di non saper leggere quello che scrivono gli altri. Se da elettore della lega ti senti ignorante non incolpar la lega o altri di un tuo problema, per quel che noto il fatto che sei della lega si riconosce piuttosto dall’intolleranza verso chi invita a mandare via. E “pussa via “lo dici al cane di casa tua non all’alterità. capit?

  69. Scritto da ULTRAS...626 e morti sul lavoro

    Quel che ha detto Tremonti è la vera violenza di quella sera: ha detto che la legge 626 sulla SICUREZZA SUL LAVORO è pastoia burocratica che non ci possiamo permettere. Ultras: danno di 4 auto bruciate. Tremonti: quanti feriti e morti in più sul lavoro perchè la sicurezza è inutile!!! Gravissima dichiarazione.
    Nel dover scegliere tra i due TOTALE PREFERENZA PER GLI ULTRAS: SONO IL DANNO MINORE.
    Perchè nessuno mostra sdegno verso Tre-morti???

  70. Scritto da rf

    Sig. Gianni, rilegga meglio e si accorgerà che non ho incentrato i miei commenti sulla lega ma più in generale sui problemi culturali che attanagliano BG e provincia. Per quel che mi riguarda la lega è solo l’effetto non la causa del problema, La provincia di Bergamo rimane mediamente incolta e chiusa ancor prima e indipendentemente dalla lega. Se poi lei è felice di farsi rappresentare dal coltissimo e politicamente preparatissimo figlio di Bossi, o da altri simili ne ha tutto il diritto.

  71. Scritto da max

    bah qui vedo solo critiche inutili ad altri problemi esistenti e non pertinenti ai fatti… e cmq n è essere bigotti o “rivoluzionari” ma tutti buoni per parlare e criticare ma poi nn fanno il minimo sforzo dal pc per rendere migliore il mondo o almeno il loro giardino di casa… si suda e si fa fatica x ottenere risultati non distruggendo auto che magari un operaio si è sudato o vetrine di negozi che stanno inpiedi con i sacrifici e cassonetti pagati da tutti…

  72. Scritto da Luke

    Percassi ponga la fiducia. Se succederà ancora una cosa del genere, lasci l’Atalanta.

  73. Scritto da a

    Caro atalantino (37): purtroppo non c’è niente sotto. Solo imbecillità allo stato puro. Come quello che sul muro di fronte a casa mia ha scritto: “ultrà, stile di vita”. Che pena.
    Meritiamo sto fango? Qualcuno sì, qualcuno che deve ancora dirci cosa ci faceva sul palco col bocia e company alla festa della dea.
    Cosa fare? Avete mai visto qualcuno vincere contro l’idiozia? Io nel mio piccolo comincio a provare vergogna quando qualcuno mi chiede di dove sono. Ma passerà.

  74. Scritto da ABC

    come si può voltare pagina titola l’editoriale. PERSONALMENTE inizierei togliendo la megafoto che campeggia nella home del sito ormai da quasi 48h sostituendola con immagini che rappresentano la parte sana del tifo e degli ultrà. si anche ultrà.perchè non tutti gli ultrà si sentono rappresentati da coloro che han fatto quello che stavolta è ingiustificabile e fa cadere le palle anche a chi con tutta la pazienza del mondo tentava di instaurare un rapporto civile per cambiare l’articolo9 della tdt

  75. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Ma per coerenza,perchè non manifestano anche contro la tessera dell’iper, quella dell’Esselunga, quella della Feltrinelli, del Carefur, del Kebabbaro, del giropizza,della piadineria, della lavanderia…?Se no domani tutti fuori dall’USL contro la carta regionale dei servizi o in motorizzazione contro la patente.Oppure contro l’UCI cinemas card…non (vi) siete schedati pure lì?

  76. Scritto da I panni sporchi si lavano nell'Adda

    x RF, interessante e lucida critica della nostra società bergamasca, condivido appieno. Complimenti.

  77. Scritto da lu69

    per WV.E.R.D.I. non si tratta di coerenza. quelle tessere le scegli tu. nessuno ti obbliga a farla. se non la fai ci entri comunque al supermercato ect. Quella del tifoso è un’imposizione, o la fai o non entri. C’è molta differenza.

  78. Scritto da onesta'

    certo che ce lo meritiamo. Quante persone vanno tutte le estati alla festa della dea? chi organizza quella festa???????????
    l’attuale presidente e’ stato richiesto dalla curva ed e’ andato alla festa a fare il messia!!!!

    troppo facile adesso prendere le distanze

  79. Scritto da Andy Baumwolle

    Per l’ eco di Bergamo :
    che siamo sempre i più generosi
    che siamo i più religiosi
    che siamo i più ospitali con gli alpini
    che siamo i più solidali
    che l’atalanta è una fede
    come la banca popolare la chiesa e il sindaco
    che abbiamo le migliori aziende
    che abbiamo i migliori imprenditori
    che abbiamo i sindacati meno scioperati
    che non esiste l’evasione
    che le nostre valli sono meravigliose
    che costruiamo una chiesa al mese
    che non ci droghiamo mai
    che le case in festa
    Come la mettiamo adesso?

  80. Scritto da ABC

    x verdi. a prescindere che c’è chi contesta anche per la mancanza del cioccolato nelle brioches,,mi pare che si siano mischiando le cose. l’atto teppistico è da condannare. ma la tessera del tifoso rimane sempre una cosa anticostituzionale. se vuoi te lo spiego visto che ignori.
    di tutti gli articoli citati nei vari punti del contratto della tessera ve ne è SOLO 1 che viene criticato. l’articolo 9. chi in passato è stato condannato e ha già espiato la propria pena non potrà mai fare la tessera.

  81. Scritto da ABC

    non solo,anche coloro che,sono stati diffidati e poi risultati innocenti dopo il processo (45%) non possono fare la tessera. quindi in questo momento la diffida(che non è solo per atti violenti..ma anche per cavolate) è una diffida a vita. diffida contraria ai principi fondamentali del dirittocome quello di presunzione d’innocenza fino a condanna definitiva. si pensi che si vuole,ma è ANTICOSTITUZIONALE e deve essere cambiata. questo è un conto. gli atti violenti un altro. sono 2 cose diverse

  82. Scritto da ABC

    in passato c’era l’assurdità della flagranza in differita..un ossimoro che rendeva possibile l’arresto fino a 36 ore dopo del PRESUNTO reato . tali misure (visto che si pensa che in italia non ci sono leggi) non furono nemmeno usate per fronteggiare il problema terrorismo. occorre un disegno dilegge studiato nel modo giusto. invece ieri come negli ultimi anni i decreti sicurezza sono stati fatti precipitosamente. io nn sono violento la tessera l’ho fatta. ma capisco chi protesta in modo civile.