BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sogno estivo? Tradire il proprio lavoro

Il 39 per cento degli intervistati mollerebbe il proprio impiego per intraprendere una carriera da imprenditore

Più informazioni su

Sotto l’ombrellone il sogno proibito degli italiani è quello di ‘tradirè. Ma, secondo lo studio realizzato da Kelly Services su oltre 10mila italiani, a preoccuparsi non dovrebbero essere le persone coniugate, bensì i datori di lavoro. L’infedeltà misurata dalla multinazionale americana che si occupa di servizi per le risorse umane è infatti quella dei dipendenti verso il proprio ufficio, con il 39% degli intervistati che, forse complici il sole e il buon umore estivo, guarda con entusiasmo alla possibilità di abbandonare il proprio posto di lavoro per intraprendere una carriera da imprenditore. Un fenomeno questo che in alcune regioni come l’Abruzzo (48%), la Puglia (44%), la Toscana (44%), Lazio (40%), la Campania e la Sardegna (entrambe 38%) è particolarmente accentuato. A ‘peccarè più spesso, anche se solo con il pensiero, sarebbero gli uomini con il 20% degli intervistati che confidano a Kelly Services di avere un progetto imprenditoriale tra i propri obiettivi.
Il gentil sesso, invece, preferisce limitarsi a sognare: solo il 14% delle risposte fornite dal campione rosa indica infatti una reale intenzione ad organizzarsi in questa direzione. Tra le principali preoccupazioni ‘rosà l’incertezza dei guadagni -indicata dal 50% del campione come maggior freno- mentre per i maschi sarebbe il rischio di non poter godere del supporto e del confronto con i colleghi il maggior deterrente all’infedeltà in ufficio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.