BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Andar per musica”, si chiude con i Mabon

Ultimo appuntamento per la rassegna di musica folk con il concerto dei Mabon che si esibiranno gioved?? 26 al " Centro ricreativo Don Bosio".

Ultimo appuntamento con “Andar per musica 2010”. La rassegna di musica folk contemporanea chiude la stagione con il concerto dei Mabon: la banda gallese si esibirà giovedì 26 agosto alle 21 a Villa d’Adda, al Centro Ricreativo Don Bosio nell’ambito della “Festa sul Fiume” (ingresso libero).
Sarà una festa “pan-celtica” quella proposta da questo gruppo che è sempre riuscito a stupire il suo pubblico in ogni parte del mondo: dai grandi spettacoli all’aperto in Francia ai festival folk britannici, dagli spettacoli di ogni tipo in Messico ai parchi italiani, dagli stadi australiani ai castelli polacchi.
I Mabon sono un sestetto di musicisti – Jamie Smith alla fisarmonica, Calum Stewart al flauto di legno, Oli Wilson-Dickson al violino, Derek Smith alla chitarra acustica, Iolo Whelan alla batteria e percussioni, Matt Downer al basso elettrico e contrabbasso – che si sono uniti in nome di una grande passione: la musica.
Dopo l’Europa, il loro obiettivo è di raggiungere anche il pubblico degli Stati Uniti, del Canada e dell’Africa. Nel corso del 2009 hanno calcato soprattutto la scena britannica dei festival, col progetto di dedicare un periodo di tempo a un grande tour del Regno Unito per il lancio del nuovo disco che è infatti uscito quest’anno: “Live at the Grand Pavilion” che comprende un CD (registrato dal vivo al Grand Pavilion di Porthcawl) e un bonus DVD (filmato, anche questo dal vivo, al Quay Arts Centre dell’isola di Wight). Nel nuovo album ci sono nuove canzoni, come “The Tale of Nikolai”, “The Dancing Bear” e “The Buck Rarebit”, così come vecchi cavalli di battaglia come “Easy on the Reels” e “File Under Biddley”.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.