BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ryno, il monoruota elettrico

Il principio è lo stesso del Segway: peso in avanti, si muove; peso indietro, si ferma.

Più informazioni su

Chi non ha presente il Segway, il veicolo a due ruote che avrebbe dovuto rivoluzionare il trasporto urbano? Non c’è fiera, workshop o raduno di informatici dove non sia presente. E’ diventato il mezzo di trasporto preferito dagli "smanettoni" di mezzo mondo. Tuttavia, a livello commerciale finora non ha avuto il successo pronosticato. Un nuovo veicolo monoruota a propulsione elettrica, realizzato dall’americana Ryno Motors, vuole ricalcare ora le orme del celebre il monopattino.
Il motociclo elettrico con una sola ruota è realizzato dall’azienda di Portland, Ryno Motors, del designer e progettista americano Christopher Hoffmann. Il principio è lo stesso del Segway: peso in avanti, si muove; peso indietro, si ferma. Un video dei primi test del curioso veicolo evidenzia ancora qualche incertezza nella guida, anche la velocità non sembra impressionare ma le immagini forniscono senza dubbio un assaggio di ciò che verrà. Il veicolo ha un’autonomia di 50 chilometri, raggiunge i 40 chilometri all’ora, pesa pressappoco 56 kg e il prezzo stimato si aggira sui 3.500 dollari. Certo, è ancora un prototipo che viene testato ma presto potrebbe essere costruito un esemplare nella veste definitiva per essere poi industrializzato.
Sarà un successo questa volta? Difficile a dirsi. Il monoruota di Ryno Motors è il figlio naturale del Segway e del P.U.M.A. (Personal Urban Mobility & Accessibility), l’auto-scooter elettrica a due ruote e due posti, presentata in pompa magna nell’aprile del 2009 da General Motors. Una versione modificata ha fatto la sua comparsa un paio di settimane fa nei padiglioni dell’expo di Shanghai. Il concept, rinominato "en-V", è frutto di una joint venture con il colosso cinese Shanghai Automotive Industry Corporation (SAIC). Come per ogni nuova invenzione, anche qui gli entusiasti certo non mancano. In tema di mobilità urbana la trovata senza dubbio più originale e divertente è arrivata qualche mese fa dall’inventore losangelino Peter Treadway con le sue «sneakers motorizzate».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.