BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il decalogo per la “cartella-sicura”

Meglio un trolley che uno zaino o una cartella per non affaticare la schiena dei giovani scolari.

Più informazioni su

Per i piccoli scolari ancora in vacanza, ma fra qualche settimana di nuovo sui banchi di scuola, non acquistare uno zaino o peggio ancora una cartella, ma un trolley, ossia una borsa con rotelle che consente di trasportare comodamente i pesi senza affaticare la schiena.
È il consiglio del Codacons, che invita a diffidare dai numerosi «spot televisivi ingannevoli. Avevamo chiesto l’intervento del Governo per proteggere i minori da pubblicità che, sfruttando la buona fede dei bambini, ingannano sulle reali potenzialità del prodotto; così il Codacons si rivolge direttamente all’Antitrust perché intervenga immediatamente e, considerata l’imminenza dell’inizio dell’anno scolastico, provveda a sospendere in via provvisoria gli spot ritenuti ingannevoli».
Il Codacons invita i genitori «ad allontanare in questi giorni i bambini dalla tv. Non si tratta, infatti, solo di una questione finanziaria, dato che acquistare zaini firmati e articoli legati a personaggi dei cartoni animati o a bambole famose fa lievitare il costo del corredo fino al 40%, ma della salute dei propri figli». Con uno zainetto troppo pesante, che superi del 10-15% di quello dell’alunno, aumenta infatti il rischio per la colonna vertebrale, specie per chi soffre già di scoliosi.

Per chi invece volesse a tutti i costi uno zaino – consiglia il Codacons – è indispensabile controllare che abbia:

1) Uno schienale rigido. Uno zaino senza schienale provoca un accumulo del peso verso il basso; in assenza di imbottitura, inoltre, i libri premono sulla schiena;
2) Non deve essere di grandi dimensioni. Uno zaino di dimensioni inutilmente maggiori rispetto alle necessità non solo sarà probabilmente più pesante, ma non consentirà di compattare bene il suo contenuto all’interno, in modo che non possa spostarsi;
3) Bretelle regolabili (per una distribuzione omogenea del carico su entrambe le spalle) e dotate di fibbie sicure e facilmente sganciabili;
4) Bretelle larghe e ben imbottite.
5) Cintura addominale con fibbia. Deve essere ad altezza vita e con aggancio anteriore per ottenere un carico centrato e per fare aderire lo zaino alla colonna vertebrale, in modo che non sobbalzi durante la camminata;
6) Maniglia: opportuno che ci sia una solida e confortevole maniglia che consenta una buona presa;
7) Gli zaini con aperture a soffietto offrono un maggior volume ma danno un maggiore sbilanciamento posteriore;
8 ) Ricordatevi che anche lo zainetto vuoto ha un suo peso che contribuisce al totale;
9) Controllate affidabilità e robustezza determinate dalla qualità del tessuto e delle cuciture;
10) Verificate la lavabilità del tessuto e relative istruzioni.

(da lastampa.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.