BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Autobus Atb, biglietti singoli pi?? cari

I ritocco alle tariffe fissato dalla giunta regionale nell???ordine del 2,39% di media ?? stato spalmato in modo tale da fidelizzare chi fa dell???autobus il principale mezzo di trasporto.

Più informazioni su

Atb e Comune di Bergamo puntano tutto sugli abbonamenti. I ritocco alle tariffe fissato dalla giunta regionale nell’ordine del 2,39% di media è stato spalmato in modo tale da fidelizzare chi fa dell’autobus il principale mezzo di trasporto. Dal 1 settembre aumentano i biglietti singoli e i carnet da dieci corse, rispettivamente da 1,05 euro a 1,10 (per l’area cittadina) e da 8,50 a 9,50 euro. Rimangono invece pressoché invariati (in qualche caso si registrano anche diminuzioni)  gli abbonamenti settimanale, mensile e annuale.
Tra le novità significative anche la semplificazione delle tariffe: non più distinzione tra feriale e festivi, bensì un unico prezzo. “Abbiamo deciso di fare una politica tariffaria e trasportistica coraggiosa – spiega Gianfranco Ceci, vicesindaco e assessore alla Mobilità – vogliamo spingere più persone possibili a utilizzare i mezzi pubblici. Per farlo abbiamo deciso di semplificare le tariffe e di mantenere prezzi competitivi sugli abbonamenti. Senza dimenticare le agevolazioni per le fasce deboli come i minori di 14 anni e gli over 65. Viene inoltre confermato il contributo per gli studenti”.
I risultati arriveranno? Il sindaco Franco Tentorio incrocia le dita. “Non possiamo essere certi che questi cambiamenti portino a un gettito consistente. Ci assumiamo qualche rischio: il messaggio che lanciamo è di andare sempre in pullman. Non possiamo nasconderci, a fine anno ci saranno molti problemi. Se la Regione Lombardia sacrificherà qualche altro servizio allora le difficoltà potranno essere contenute. Però per adesso prossimo fare solo previsioni che si basano sul nulla”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bg

    Biglietti più caro per chi li acquista ! Vero Atb ? Mai visto un controllore specialmente dopo le 20 quando l’autobus sembra un circo di gentaglia.

  2. Scritto da Est modus

    Pulmann più cari e meno bici, meno piste etc..
    Ottima politica di mobilità urbana.
    Complimenti Ceci e Tentorio!
    Sono davvero soddisfatta della vostra lungimiranza di amministratori.

  3. Scritto da lele

    L’articolo dice sicuramente il falso.
    Questo governo non metterà mai le mani nelle tasche dei cittadini.

  4. Scritto da Rob

    veramente anche la metropolitana di Londra ha una tariffazione a zone paragonabile alla nostra… .
    Quando annulli un biglietto acquisisci il diritto di viaggiare in autobus per 75 minuti. Tu vorresti proporre dei biglietti per 15-30 minuti che costano meno? O un sistema a tariffe chilometriche tipo SAB? Nel primo caso il sistema si complicherebbe di molto e dubito che le aziende sarebbero molto felici. Per quanto riguarda il sistema chilometrico non è adatto all’ambito urbano.

  5. Scritto da roberto

    non capisco però perchè in tutto il mondo la tariffazione è proporzionale al tragitto percorso e qui da noi no: all’interno della stessa fascia di riferimento, se uso l’autobus per 3 fermate lo pago come chi lo utilizza per 12 ad esempio: ciò ha dell’assurdo!