BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torri, il nuovo Toni, quest’anno pu?? esplodere

Il centravanti porta quantit?? e qualit?? al gioco dei seriani ed assomiglia alla punta genoana per caratteristiche tecniche e fisiche.

Più informazioni su

di Cesare Malnati

La prestazione di quantità e qualità da parte d’Omar Torri a Trieste può costituire un elemento di novità, se s’avvia una valutazine dell’AlbinoLeffe. Quantità, perchè il centravanti ha lavorato molto di sponda, portando su la squadra. Qualità, in quanto ha segnato con freddezza, sfiorando inoltre limpidamente per altre due volte la realizzazione.
Ero rimasto a un attaccante, la cui appartenenza alla categoria consideravo incerta. Bravo di testa, fisico (dunque con due prerogative importanti), tuttavia approssimativo tecnicamente al punto da escludere attitudini sia pur minime al dialogo palla a terra. A favore del ragazzo, però, c’è sempre stata la sua concretezza sotto porta, laddove concretezza significa non solo buttarla dentro ma anche farsi spesso trovare nel metro giusto, pur magari sbagliando. I miglioramenti riscontrati domenica scorsa sembrano tipici delle prime punte alte e forti, che improvvisamente trovano la sensibilità giusta nei piedi e l’aggiungono alle doti già in possesso.
Sicchè Torri è diventato un finalizzatore capace di venire incontro e difendere la palla. Gente come Rolando Bianchi e soprattutto come Floccari o come Toni, esploso quest’ultimo dopo anni di gavetta in serie C. Qualcuno a Torri deve averla già indicata la somiglianza con Toni, se è vero che, dopo l’1-0, s’è messo ad esultare con la mano a girare sopra l’orecchia, come l’ex nazionale. Fatto sta che questa è la nuova situazione: la prima palla-gol dell’AlbinoLeffe l’aveva procurata lui, dialogando con Bombardini autore del tiro salvato in corner. Del resto, parlando con Mondonico prima della rifinitura di sabato, era venuto fuori questo salto di qualità dell’attaccante.
E adesso la squadra del presidente Andreoletti può contare su un tandem offensivo, arruolato da seconda punta Cisse, di tutto rispetto, potenzialmente. In coppia, si tratta di parecchi chili e centimetri senza che sia tutta forza, ma inoltre con l’uno contro uno e il talento di Cisse. Se quest’ultimo si sveglia, ferma restando l’attuale vena di Bombardini suggeritore, potremmo pure vederne delle belle. In generale, la prova dell’AlbinoLeffe a Trieste è stata abbastanza sottovalutata. La Celeste avrebbe certamente meritato di vincere e i tre punti sarebbero arrivati se non fosse stato per un’isolata disattenzione difensiva. Mi par giusto dar a Cesare ciò che è di Cesare.
D’accordo, l’avversario è in fase d’allestimento, loro stanno da troppo poco tempo insieme e non sono riusciti a giocare di squadra, ma appunto è stata proprio l’organizzazione dei seriani che è emersa chiaramente. In questo momento, l’AlbinoLeffe ha forse un po’ i giocatori contati, nel senso che sono 14 o 15 quelli su cui far totale affidamento. Ma insomma l’intelaiatura c’è, eccome. E c’è un capitano come il trentanovenne Garlini che, nessuno l’ha sottolineato, è stato lui a far partire l’azione del gol, uscendo dall’area con un imperioso anticipo e affidando subito a Bombardini, per l’assist a Torri. Sabato alle 18,30 ci sarà da divertirsi all’Atleti Azzurri d’Italia: arriva l’appena retrocesso Livorno, in preda ai fumi dei quattro gol presi in casa dal Sassuolo. Sapete che dicono, in apertura, gli allibratori? Gara incertissima: il successo dell’una o dell’altra vale uno e tre quarti, a scelta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gattaro

    giornalismo….

  2. Scritto da flaidaun

    è la prima partita che gioca decentemente,sicchè aspetterei a fare certi paragoni

  3. Scritto da lb

    Flaidaun, ma te che parli tanto, hai mai visto giocare Torri? Sai che lo scorso anno, giocando pochissime partite da titolare (avendo davanti a sé due intoccabili come Cellini e Ruopolo), ha segnato qualcosa come 6 reti? Sai che lo scorso anno, nel match vinto 4-1 contro il Frosinone, il signor Torri ha segnato una tripletta? E sai, invece, che contro il Pescara, una settimana fa, ne ha messi 2? Perché commenti senza sapere di chi o di cosa si stia parlando?! Informati prima, poi commenta pure.