BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sorpresa, il parco degli alpini è solo per residenti”

Lo stupore di un lettore che si è trovato il parco degli alpini di Palazzago "a disposizione esclusiva dei residenti". L'assessore: troppo caos, vietato a tutti l'uso dei barbecue.

Più informazioni su

Lo stupore di un lettore che si è trovato il parco degli alpini di Palazzago "a disposizione esclusiva dei residenti". E la risposta dell’assessore Ferruccio Bonacina.

Egr. sig Direttore,
mercoledì volevo portare la famiglia ad un simpatico pic-nic alle porte di Bergamo e precisamente in quel di Palazzago. C’era un bel posto, credo realizzato dal gruppo alpini locale (visto che si chiama parco degli alpini), una bella tettoia, tavoli, sedie delle griglie per barbecue un giardino con giochi per bambini, un campetto da calcio e dei bagni. La mia sorpresa appena arrivato nel vedere che i tavoli erano spariti, le griglie chiuse con sportelli e lucchetto ma, stupefacente, vicino al cartello indicante il parco pubblico una disposizione a firma dell’assessore ai lavori pubblici indicante che il parco degli alpini era a disposizione esclusiva dei residenti del Comune di Palazzago. Personalmente ho già dei dubbi che possa essere fatto dal punto di vista legislativo ma cosa ci dobbiamo aspettare dal futuro? Forse che una determinata località potrà essere goduta solo da residenti biondi con occhi azzurri possibilmente con certificazione di razza Ariana?

Grazie per l’ospitalità
Francesco Brignone

Il vicesindaco nonché assessore ai Lavori pubblici di Palazzago, Ferruccio Bonacina, interrogato sulla questione risponde: "Il parco era diventato caotico e rumoroso così come l’avevamo in un primo tempo concepito. C’erano intere comitive che dalla mattina alle 5 ‘prenotavano’ i tavoli e i barbecue mettendoci sopra tovaglie e bigliettini e se li tenevano per l’intera giornata. Così fino a tarda sera era un fiorir di pranzi e cene, anche molto alcolici, con conseguente baccano, sporcizia, fumi… Ho provato ad affiggere il cartello per tentare di limitare l’ingresso alla bella struttura, dicendo che era solo per residenti. Ma non è servito a niente, tutto continuava come prima. Allora abbiamo emesso un’ordinanza comunale che vieta l’accensione dei fuochi nel parco, abbiamo messo i lucchetti ai barbecue e tolto i tavoli. Adesso chi viene a godersi il verde della struttura lo fa con calma e serenità, portandosi il cestine del pic-nic: sono famiglie, non gruppi di scatenati. Il cartello è rimasto sì, ma a questo punto è inutile".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mony

    e’ un paese leghista….cosa ci aspettiamo…..loro pensano solo ad abbellire l’area feste…..e non ai parchi per i bamini, alla scuola dell’infanzia e alla primaria che fanno schifo….

  2. Scritto da monica

    E questo sarebbe un paese di turismo? vietare tutto questo per tre mesi all’anno, giusto essere rispettosi verso tutto quello che ci circonda ma non blindare il paese di Palazzago anche perche’ come paese e’ morto non esiste quasi niente per i bambini , i giovani e anziani che vergogna!!!!!!!!!!!!

  3. Scritto da Rilassati !

    @12 – Sei un classico Lega-Pdl , se si fa un’osservazione inviti a guardare alluvioni e terremoti che sono peggio. Coi tempi che corrono è chiaro che siete alla disperazione e non avete argomenti (ovviamente non mi riferisco al fatto specifico) . Ma almeno il senso del ridicolo !!

  4. Scritto da MiVergognoDiEssereItaliano

    Scusate, ma un parco non serve proprio per quello che si sono lamentati la gente fosse andata a fare????!!!! ….e cosa si dovrebbe fare in un parco, pregare in silenzio????

  5. Scritto da Depressione dei sinistri

    @14 Rilassati
    Disperati sono quelli che il potere non hanno, quindi non certo chi vota Lega o PdL.
    “Il potere logora chi non ce l’ha” ha detto un grande vecchio.
    Quindi si rilassi chi attualmente rosica, non certo noi che attualmente non siamo affatto alla disperazione.
    Chi è ridicolo in questo caso? Ovvia la risposta

  6. Scritto da Rilassati!

    @16 -tranquillo , non sono un politico per cui non ho i tuoi problemi. Mi spiace moltissimo per i miei figli e per i giovani in generale . Tutto ciò che toccate si trasforma in …… (x chiarimenti vedi famiglia cristiana o il fincial times, è lo stesso). Dall’economia alle istituzioni , dalla giustizia alla vita di noi cittadini comuni. Capisciammè , berlusconi, dellutri, previti, scajola ,borghezio, trotone ecc ecc.sono roba tua . Il problema non è mio, sono mie le conseguenze.

  7. Scritto da gigi

    a parole si parla di globalizzazione, di integrazione, tolleranza e quant’altro, nei fatti tutto l’opposto, e ha ragione città alta a fare il possibile per impedire che la plebe vada li, io in effetti impedirei anche ai paesanotti di venire in bergamo, che tutti stiano a caso loro !!!

  8. Scritto da Rebus

    Forse pensavano che gestire un comune fosse come gestire un condominio. Ma il verde condominiale è una cosa diversa ….. Non è che hanno diviso palazzago in millesimi ?

  9. Scritto da B.d.B.

    Anche al lido nettuno di Sarnico è successa la stessa cosa, ma nessuno a detto; giustamente, niente per quanto riguarda le grigliate ed anche a Paratico sono proibite le comitive, anche senza fuochi accesi, dei non residenti.
    Accendere fuochi e prenotare tavole in casa altrui non mi sembra proprio giusto.
    Il proibire l’ingresso indiscriminato ai non residenti è altrettanto ingiusto.
    Il povero borgomastro di Palazzago è in bilico tra la ragione ed il torto.

  10. Scritto da emcas

    Ma se il parco è degli “Alpini”, qualcuno si è almeno degnato di sentirli? Sicuramente no.

  11. Scritto da Limiti

    Mi sembra che le motivazioni dell’assessore siano più che sostenibili.
    Che c’entrano gli occhi azzurri?
    Qualsiasi struttura ha limiti di utilizzo ed è logico che i non residenti devono subire le conseguenze di questi limiti. Gli oneri di gestione delle strutture, da che mondo è mondo, ricadono quasi sempre sui residenti, perciò loro hanno la precedenza nell’utilizzo.

  12. Scritto da stefano

    il fatto che il comune d palazzago abbia località di pregio che attirano gente non residente teoricamente dovrebbe essere una risorsa per il paese, bisognere però essere in grado di utilizzarla e gestirla adeguatamente.
    Quanto fatto mi sembra, oltre che formalmente scorretto, anche indice di una certa miopia.

  13. Scritto da bergamotto

    “Tutto un fiorire di pranzi e cene…” Che delitto cercare di stare insieme all’ aria aperta… Invece no, solo i centri commerciali dovete frequentare, oppure chiusi in casa, a guardare la TV, a coltivare la paura e l’ ignoranza che fanno la fortuna di certi politici…
    Politici che si divertono ad abbassare la qualità della vita dei cittadini, a renderla grigia, tetra e vuota per speculare sul vuoto di valori e sulla paura…Che tristezza, povera Italia…

  14. Scritto da Sgherro

    incredibile…..vergogna vergogna vergogna!!

  15. Scritto da Rossella

    A Treviglio, in via Cappuccini, hanno installato un cartello simile a questo http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/0/00/Italian_traffic_signs_-_percorso_pedonale_e_ciclabile.svg/200px-Italian_traffic_signs_-_percorso_pedonale_e_ciclabile.svg.png. 10 metri dopo c’è un cestino per le deiezioni dei cani. Da 2 mesi, udite udite, i vigili multano chi passa coi quadrupedi nella zona. E’ vietato. Ma se c’è pure il raccogli-c…a?? Fantastici!

  16. Scritto da Depressione

    Bergamotto, mi smbri in crisi depressiva, suvvia la vita è bella comunque, basta vedere i telegiornali e le disgrazie che nel mondo ci circondano.Pensa al Pakistan, alle alluvioni in Cina, alle disgrazie nei paesi sottosviluppati. E tu stai qui a piangere in questa, al di la di tutto, bellissima e fortunata Italia.

  17. Scritto da palazzaghese

    Il parco della frazione Beita di Palazzago è di proprietà del comune e dato in gestione agli Alpini con concessione di contributo. Se molte persone o gruppi, anche di altri paesi, accedono al parco per grigliate o pic nic vuol dire che va bene così e bisogna solo gestire le presenze. Per altro è normale che succeda visto che il parco è vicino alla Briantea, più vicino al centro di Ambivere e Mapello che al Centro di Palazzago. E’ una scelta assurda che dimostra l’incapacità degli amministratori.

  18. Scritto da Beppe

    Mamma mia tra poco considereremo extracomunitario pure chi non appartiene al nostro Comune….

    Già mi immagino un residente di Curno dire a uno di Romano “via de che, teù dela basa”………..

  19. Scritto da stella

    intere comitive ?!?! oddio !!! non sia mai … e si portavano pure la tovaglia ?!? che selvaggi !!!

  20. Scritto da Ognuno è Terrone a Qualcuno

    Invito i paesi limitrofi ad apporre cartelli con scritto “i palazzaghesi non sono graditi” o “vietato l’ingresso ai palazzaghesi”

  21. Scritto da pensierino leghista

    Chel che l’è to le mè e chel che l’è me l’è a mò me…

  22. Scritto da carmelo

    Sorpresa: Palazzago è un paese della bassa?