BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ostruzionismo alla caccia? Aboliamo il massacro”

Ecco la lettera inviata dal sito Uomo Natura e Animali, che critica la proposta di legge "contro l'ostruzionismo alla caccia" presentata dal senatore Carrara.

Più informazioni su

Pubblichiamo la lettera inviata dall’amministrazione del sito Uomo Natura e Animali, che critica la proposta di legge "contro l’ostruzionismo alla caccia" presentata dal senatore Valerio Carrara.

Egregio Direttore,

abbiamo appreso con vero sconcerto che il senatore Carrara ha presentato un disegno di legge contro l’ostruzionismo alla caccia: “introduzione dell’articolo 660-bis del codice penale, in materia di turbativa, di ostacolo ed impedimento agli atti di caccia, di pesca ed alle attività degli impianti di cattura della fauna selvatica”. Chi fosse ritenuto colpevole di disturbare un cacciatore o un pescatore all’opera potrebbe anche dover sborsare 1500 euro… Crediamo che si sia perduto il buonsenso! Invece di tutelare ulteriormente una parte minoritaria della popolazione da situazioni che non possono certo costituire una minaccia da codice penale, non sarebbe il caso di tutelare maggiormente la sicurezza pubblica (pensiamo soprattutto ai cacciatori, che girano armati)? E che dire del diritto di un privato di non permettere che nel suo fondo possano entrare, anche contro la sua volontà, i cacciatori? Senza dimenticare la decisione più etica: abolire la caccia, massacro di esseri viventi senzienti. Ci auguriamo che in tanti decidano di far sentire la propria voce (invitiamo in proposito a visitare la nostra pagina www.unacremona.it/attivati.html).

Cordiali saluti

 

 

Amministratore del sito www.unacremona.it

e Responsabile della Comunicazione

dell’Associazione UNA Cremona (Uomo-Natura-Animali)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da UNA Cremona

    Rispondiamo per ordine alle ‘provocazioni’. @2 – Non ci risulta che pulire i fiumi e i boschi sia la principale occupazione dei cacciatori. Ben venga chiunque lo fa… ma se chi lo fa uccide anche animali, questa cosa è da criticare comunque! @3 – Crede davvero che siamo disoccupati? E comunque, per noi queste non sono cavolate, perché si parla della vita e dei diritti di altri esseri viventi senzienti. @6 – Per noi la caccia non è accettabile nemmeno se di eradicazione: uguale inutile massacro!

  2. Scritto da UNA Cremona

    (continua) @8 – Quali soprusi voi cacciatori subite di così gravi da essere di competenza del codice penale?? @10 – Perché non si è sostituita lei a qual cacciatore nel pulire il bosco? Si può fare anche senza un fucile al proprio fianco…

  3. Scritto da Catia

    anni fa nel mio paese c’era un cacciatore con un capanno e oltre a sparare teneva pulito un pezzo di bosco ma da quando è morto vi garantisco che quel pezzo di bosco è diventato uno schifo………

  4. Scritto da Saverio

    La proposta del sen. Carrara mi sembra più che leggitima, non vedo perchè noi cacciatori dobbiamo sempre subire soprusi d’ogni tipo senza essere minimamente tutelati!!

  5. Scritto da no doppiette

    si alla caccia solo se anche la fauna e’ armata

  6. Scritto da mario

    non esiste alcuna dimostrazione scientifica dell’utilità della caccia, solo nel caso di esubero di alcune specie di animali come cimghiali e poche altre potrà esssere prevista una limitata riduzione. Le ragioni portate dai cacciatori sulla limitazione della fauna onde evitare danni all’agricoltura e altre simili facezie sono storture mentali, che non reggono, solo meschine giustificazioni.

  7. Scritto da sovrapposto 12

    Comitato UNA solo una risposta: il fucile è pronto, le cartucce pure il4 si parte EVVIVA,alla faccia vostra e di tutti gli speudo ambientalisti e gentaglia varia. Giriamo armati ma non per ammazzare la gente e un incidente può capitare come ne capitano di ben più gravi. Senza fare tanto i professorini venite a pulire l’ambiente con noi,graffiatevi con i rovi, fatevi venire i calli sulle vostre morbide manine usando i decespugliatori e poi capirete veramente cosa vuol dire NATURA. RIDICOLI…….

  8. Scritto da .

    Ma guarda….

  9. Scritto da franco

    http://www.unacremona.it Uomo-Natura-Animali
    ma da dove arrivano questi? ! tutti animalisti andate a pulire i fiumi e i boschi non continuate a provocare e basta .cordiali saluti. Un cacciatore vero.

  10. Scritto da ester

    Avete proprio nulla da fare e nessun problema serio che pensare a delle str…te simili fate qualcosa di serio per la vita quotidiana TUTTI SANTI TUTTI MAGNA MAGNA

  11. Scritto da @3

    la caccia va abolita per legge (ma non succederà mai, causa lobby delle armi ecc.).
    Oggi non ha più senso: uccidere per diletto (non è uno sport!) è esecrabile.
    Vediamo poi cosa succede: la storia del prete massacrato con proiettili per cinghiali perchè scambiato per un animale (!!!???!!!) è significativa.
    Inutile dire che non si tratta di un problema da poco, o più piccolo di tanti altri: ogni soluzione verso la civiltà è utile e indispensabile per il vivere civile.

  12. Scritto da carmelo

    SULL’UTILITA’ DELLA CACCIA
    La caccia è utile, se come dicono le cronache in Puglia un cacciatore ha ucciso un prete confondendolo nella notte con un cinghiale. Certo non potrà cucinarlo,…. ma capita a tutti di sbagliare obiettivo… al buio poi il nero è sempre nero….
    Coraggio senatore Carrara con questa proposta hai solo sbagliato un colpo. Ne hai uno di riserva?