BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Scuola: entro il 31 agosto tutte le nomine”

A firmare un contratto a tempo indeterminato saranno 143 docenti e 134 Ata (amministrativi, tecnici e ausiliari).

Scuola, è l’ora delle nomine in ruolo e dei supplenti nelle scuole bergamasche per garantire il regolare avvio dell’anno scolastico.
I dettagli e i calendari delle convocazioni, oltre che le disponibilità di posti, potranno essere consultati sul sito internet dell’Ufficio X di Bergamo (ex Provveditorato agli Studi) dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia: www.istruzione.bergamo.it.
“Entro il 31 agosto completeremo tutte le assunzioni, sia a tempo indeterminato che determinato – prevede Luigi Roffia, dirigente dell’Ufficio X di Bergamo dell’Usr Lombardia – Nella nostra provincia contiamo su una macchina organizzativa ben rodata che anche quest’anno riuscirà a rispettare i tempi consueti, nonostante il forte ritardo, non riferibile al nostro Ufficio, negli adempimenti propedeutici alle nomine (organici, mobilità, assegnazioni ed utilizzazioni provvisorie) sia rispetto agli altri anni che allo scorso anno”.
E aggiunge: “In questi giorni è un dovere la presenza a scuola dei dirigenti scolastici (o loro sostituti), ma anche di personale amministrativo competente, per controllare le disponibilità dei posti su cui nominare e segnalare all’Ufficio Scolastico di Bergamo eventuali discordanze/errori rispetto alla situazione dell’Istituto di cattedre e posti. Il personale dell’Ufficio Scolastico e delle scuole polo sta lavorando a pieno regime perché le nomine possano concludersi entro il 31 agosto, nonostante il forte ritardo a monte, nelle operazioni preliminari, dovuto in primis al posticipo delle iscrizioni di oltre un mese nelle scuole superiori, svoltesi dal 26 febbraio al 26 marzo, motivato dal Ministero per consentire un’adeguata informazione alle famiglie sulla riforma. E sempre per l’adeguamento ai criteri della riforma scolastica, la definizione degli organici delle superiori è slittata di circa un mese. Varie proroghe hanno interessato, inoltre, le operazioni di mobilità del comparto Ata”.
“Se il fenomeno delle rinunce a una supplenza da parte dei convocati quest’anno sarà contenuto, sarà possibile avere tutti gli insegnanti al loro posto all’inizio delle lezioni, fissato nelle scuole lombarde a lunedì 13 settembre – conclude il dirigente Luigi Roffia – Questo è l’obiettivo prioritario del ministro, del direttore scolastico regionale e mio”.
Lunedì 23, martedì 24 e sabato 28 agosto si provvederà alle nomine in ruolo dei docenti per l’assegnazione della sede in una scuola bergamasca. A firmare un contratto a tempo indeterminato, come da tabella ministeriale, saranno 143 docenti: 15 nella scuola dell’infanzia, 19 della scuola primaria, 27 nelle secondarie di primo grado, 12 nelle secondarie di secondo grado, 69 docenti di sostegno per gli alunni disabili, un educatore. Sono stati convocati i docenti utilmente inclusi nelle graduatorie regionali del concorso ordinario (i quali oggi, 20 agosto, all’Ufficio Scolastico di via Pradello hanno scelto la provincia lombarda dove prestare servizio) e nelle graduatorie provinciali ad esaurimento. La scelta della sede scolastica avverrà all’Istituto superiore “Majorana” di Seriate in via Partigiani 1 (23, 28 agosto) per i docenti su posto di sostegno, all’Ufficio Scolastico di via Pradello 12 per gli altri (24, 28 agosto).
Le 134 nomine in ruolo del personale Ata (amministrativo, tecnico e ausiliario) fissate dal Ministero sono in programma mercoledì 25 agosto:
28 assistenti amministrativi, 8 assistenti tecnici, 96 collaboratori scolastici, un guardarobiere, un collaboratore scolastico tecnico di azienda agraria. L’appuntamento è alle 8.30 all’Istituto superiore “Quarenghi” di Bergamo (via Europa, 27).
Le prime convocazioni per le supplenze (incarichi a tempo determinato) iniziano mercoledì 25 agosto alle ore 8.30 presso l’Istituto superiore “Majorana” di Seriate (via Partigiani, 1) per gli aspiranti docenti su posto di sostegno; e alle ore 15 all’Istituto superiore “Quarenghi” di Bergamo (via Europa, 27) per il personale Ata destinatario di precedenza in tutti i profili, il guardarobiere, l’addetto alle aziende agrarie, l’assistente tecnico.
La maxi tornata delle supplenze si concluderà martedì 31 agosto. In totale i posti disponibili per le supplenze sono circa 3.000 di cui 1.900 per i docenti e 1.100 per tutti i profili del personale Ata.
Fino al 31 agosto la competenza delle nomine è dell’Ufficio Scolastico, che si avvale del supporto e della collaborazione del personale di dieci “scuole polo” – Alberghiero di Nembro, Majorana di Seriate, gli istituti superiori di Bergamo Paleocapa, Mascheroni, Pesenti, Vittorio Emanuele II, Natta, Quarenghi, gli istituti comprensivi Donadoni e Savoia di Bergamo – dove fisicamente sono convocati gli aspiranti supplenti in base al calendario predisposto dall’Ufficio Scolastico. Con questa maxi tornata verrà assegnata la quasi totalità dei posti disponibili.
Dal primo settembre le dieci “scuole polo” assumeranno su di sé l’intera organizzazione e gestione delle procedure per il conferimento delle supplenze annuali e temporanee per l’anno scolastico 2010/2011, sempre attingendo alle graduatorie provinciali.
Poi i dirigenti scolastici nomineranno, utilizzando le proprie graduatorie di istituto, sui posti liberatisi per le supplenze per effetto delle rinunce dei titolari nominati dall’Ufficio Scolastico con le “scuole polo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Somarona

    Marilena, l’errore ortografico lo fai tu: non sai che i nomi di persona si scrivono con l’iniziale maiuscola? Quindi Marilena, e non marilena.

  2. Scritto da marilena

    bravo roffià, stavolta nessun errore ortografico!