BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dibattiti e non solo alla Festa di Liberazione

Dal 20 al 29 agosto la manifestazione che prova a riflettere, tra l'altro, sulla ricostruzione della Sinistra e sulle elezioni anticipate.

Torna a Torre Boldone dal 20 al 29 agosto la “Festa di Liberazione” in  programma all’area feste presso gli impianti Sportivi. Sempre molto partecipata (oltre 15.000 presenze lo scorso anno), anche quest’anno punta su un’offerta qualificata di servizi (ristorante, pizzeria etc.) gestiti integralmente attraverso lavoro volontario (da 120 a 150 le compagne e i compagni impegnati quest’anno) e su numerosi momenti di dibattito e di riflessione. Tra questi: il rilancio del conflitto sociale nel quadro della drammatica crisi economica in atto; l’urgenza delle elezioni anticipate per porre fine al degrado prodotto dal fallimento delle destre; la ricostruzione di una Sinistra ampia legata alla realtà sociale del Paese e protagonista del cambiamento.

Ecco il programma
Venerdì 20 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
“Mr FEEDBACK” Led Zeppelin Tribute band

Spazio dibattiti, ore 21
“Lombardia terra di mafia. Verso il forum sociale antimafia del Nord e la manifestazione del 25 settembre a Ponteranica in difesa della memoria di Peppino Impastato” Incontro dibattito. Introduce e coordina: Maurizio COLLEONI (Prc Bergamo); intervengono Franco DE PASQUALE (Tavola della Pace Valle Brembana), Marco FRACETI (responsabile politiche anti-mafia Prc-Lombardia), Matteo GADDI (responsabile dipartimento Nord – Prc)

Sabato 21 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
“RUSTIES” Not only a Neil Young tribute

Spazio dibattiti, ore 21
“Dopo il Treviglio Pride. Quali prospetive e azioni per i diritti civili?"
Introduce e coordina Corinna PREDA (direttivo arcilesbicaxxbergamo). Intervengono: Chiara CAVINA (arcilesbicaxxbergamo) e Anita SONEGO (Corpo Libero, Consiglio Nazionale Federazione della Sinistra)

Domenica 22 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
BLUE BAND Ballo liscio

Spazio dibattiti, ore 21
"Che fine farà l’Università Pubblica?”
A cura del gruppo "DiversaMente InFormati – conoscere, pensare e agire consapevolmente" con Alessandra FERRERI, Sara PESENTI e Chiara GANDELLI

Lunedì 23 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
Gruppo Teatro 2000 di Torre Boldone:"Ol mé scèt …. Prét?!?"

Spazio dibattiti, ore 21
“Diario dell’esperienza al Campo Giuseppe Di Vittorio per i braccianti del XXI secolo” Incontro con le ragazze e i ragazzi della Brigata di Solidarietà Attiva di Bergamo di ritorno dalla Puglia

Martedì 24 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
COLPO D’ELFO "C’erano una volta … i diritti"

Spazio dibattiti, ore 21
Ritorno al futuro. Costruiamo la sinistra di alternativa” Incontro dibattito con Ugo BOGHETTA (segretario regionale Prc), Sergio SERANTONI (segretario provinciale Pdci), Alberto SCANZI (coordinatore regionale Socialismo 2000), Gino GELMI (coordinatore provinciale SeL), Paolo BOFFELLI (Collettivo Alzano Lombardo), Fabrizio CONSONNI (Unità Popolare Valbrembana). Coordina: Vittorio ARMANNI (Prc Bergamo)

Mercoledì 25 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
TEATRO PER BAMBINI "Bum Martina e lo spacca favole"

Spazio dibattiti, ore 21
“Più giustizia, dignità, umanità nei confronti del disagio sociale e dei poveri di libertà” In anteprima nazionale brani del documentario sul caso dell’ex-ospedale psichiatrico di Bergamo. Incontro dibattito. Intervengono: Maurizio SALVETTI (sociologo), Ezio LOCATELLI (già consigliere regionale e deputato Prc), Giacomo INVERNIZZI (Albergo Popolare di Bergamo), Michele DI BONA (area volontariato sociale ), Fulvio AURORA (Medicina Democratica). Coordina: Mapi TREVISANI (Prc Bergamo)

Giovedì 26 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
BLUES FOR THE WORKING CLASS Daniele Tenca & Band

Spazio dibattiti, ore 21
“Racconti a caldo di ritorno da HANDALA PROJECT , viaggio di cooperazione in Palestina”. Diapositive e video. Intervengono: Emanuele GUSMINI, Davide PANSERA, Daniela ARRIGO e gli altri ragazzi dell’"Handala project"

Venerdi 27 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
OTTOCENTO Omaggio a Fabrizio De André

Spazio dibattiti, ore 21
“La crisi del manifatturiero in Valseriana. Che fine ha fatto il PROGETTO VALSERIANA? Quali proposte per il diritto al lavoro e all’ambiente?"
Incontro dibattito con Matteo GADDI (responsabile Dipartimento Nord Prc), Luigi BRESCIANI (segretario generale Cgil Bergamo), Luca CARRARA (Sindaco di Albino), Maria Grazia MERIGGI(docente Università di Bergamo), Roberto FUGAZZI (operaio della "Pigna"). Coordina: Marco SIRONI (Prc Bergamo)

Sabato 28 agosto
S
pazio spettacoli, ore 21
BROADCASH The Sound of Johnny Cash

ore 21,15
COMIZIO di Ezio LOCATELLI (Segretario Provinciale e Direzione Nazionale Prc). Presenta Maurizio ROVETTA (segretario Circolo Prc Torre Bordone)

Spazio dibattiti,ore 21,30
“Presentazione del libro "THE TOWER OF SILENCE. Storie di un campo di prigionia. Bergamo-Grumello al Piano 1941- 1945"
Incontro con gli autori Giorgio MARCANDELLI, Alberto SCANZI, Francesco SONZOGNI. Introduce Maurizia STEFANINI (Prc Bergamo)

Domenica 29 agosto
Spazio spettacoli, ore 21
“NON SOLO LISCIO”

Spazio dibattiti, ore 21
“Referendum acqua pubblica, energie pulite e rinnovabili. Itinerari di lavoro dentro la crisi per un nuovo modello di sviluppo”
Incontro dibattito con Mario AGOSTINELLI (Comitato nazionale Si alle energie rinnovabili, No al nucleare), Roberto FUMAGALLI (Contratto mondiale dell’acqua), Luciano MUHLBAUER (già consigliere regionale Prc). Coordina Paolo D’AMICO (consigliere provinciale Prc – Sinistra per Bergamo)

All’ingresso della Festa, banchetti per il tesseramento a Rifondazione, la raccolta di indirizzi per “AltraBergamo” (il giornale della federazione Prc), le sottoscrizioni e gli abbonamenti al quotidiano “Liberazione”. Per tutta la durata della Festa sarà possibile firmare la Proposta di Legge di iniziativa popolare contro il nucleare e per le energie rinnovabili.

** Altre info. Prc-Bergamo, 24125 Bergamo via Borgo Palazzo 84/g, tel. 035.225034, www.prcbergamo.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BB

    Ma non è ora di pensare ad un’unità della sinistra tra tutti i partitti della sinistra estrema e di quella moderata? Senza il PD non si va da nessuna parte, e questo lo sanno tutti! L’alternativa è avere al governo la destra. A me non va bene!

  2. Scritto da circolo RIFONDAZIONE COMUNISTA Alzano Lombardo

    @5 BB pur di battere la destra mi allerei anche con il diavolo!..poi però non si può pretendere che il PD e RIFONDAZIONE stiano assieme al governo..abbiamo già dato grazie!..con questa legge porcata e con il premio di maggioranza l’unica strada e fare una alleanza su alcuni punti,BATTERE LA DESTRA ma senza fare un governo assieme.
    Noi per andare al governo senza abolire il precariato non ci stiamo!
    senza il ritiro delle truppe dall’AFGHANISTAN no grazie!
    NOI STIAMO CON GLI OPERAI DI POMIGLIANO!

  3. Scritto da cane sciolto

    resistere resistere resistere

  4. Scritto da lele

    3 commenti, poveri rossi…

  5. Scritto da roberto fugazzi

    Purtroppo non è tanto grave in se la scomparsa dal parlamento e dai media dei comunisti,quanto il fatto che non c’è più chi rappresenta I LAVORATORI…è l’emarginazione del tema del lavoro dalla politica nazionale che è grave! Infatti abbiamo visto in questi mesi gli operai SALIRE SUI TETTI,occupare isole per avere un minimo di visibilità…eppure GOVERNO E LEGA proprio sulla risposta alla crisi hanno fallito,ma di questo non si parla! si preferisce parlare di case a Montecarlo !..e il lavoro?

  6. Scritto da W L'ITALIA

    Invece di parlare del fallimento della destra,forse sarebbe il caso parlaste del fallimento della sinistra.Senza polemica,solo per amore della verita’.

  7. Scritto da B.d.B.

    Ma i comunisti non erano estinti ??