BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Muore per salvare la moglie, proposta benemerenza video

La richiesta è stata fatta dal Gruppo EveryOne, sodalizio internazionale che si batte per la difesa dei diritti umani e per la cultura.

Più informazioni su

“Una benemerenza civica per Giacomo Burla, un uomo che ha dato la vita per salvare la moglie”. La richiesta è stata fatta dal Gruppo EveryOne, sodalizio internazionale che si batte per la difesa dei diritti umani e per la cultura. L’intento dell’associazione è rendere giusto merito al gesto eroico di Giacomo Burla, 59enne milanese, che mercoledì alla stazione di Treviglio ha sacrificato la propria vita per salvare quella della moglie. La proposta di benemerenza è stata inviata al Sindaco e al Consiglio Comunale di Trezzano Rosa (dove risiedeva Burla) e per conoscenza al al Presidente della Repubblica; al Ministero degli Interni; ai Presidenti di Camera e Senato; al Presidente della Regione Lombardia; al Presidente della Provincia di Milano; al Sindaco del Comune di Treviglio, luogo della tragedia e dell’atto eroico, alla Prefettura di Milano. “Giacomo Burla – si legge in una nota – ha mostrato come, anche in un’epoca materialista e dominata dagli egoismi come l’attuale, vi siano esseri umani – gli eroi – capaci di anteporre il bene personale (in questo caso, il bene supremo della vita) al bene dell’altro. E’ un esempio fulgido, che non deve essere dimenticato e dovrà essere proposto ai giovani, che oggi più che mai mancano di modelli positivi e hanno dimenticato il valore del coraggio e dell’eroismo”.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mah!

    io però non ho capito una cosa, non esistono più i capistazione che fischiano quando il treno può partire? e il macchinista in ogni caso non ha uno specchietto retrovisore?