BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Finlandia il paese in cui si vive meglio

Male l'Italia che scivola fino al 23esimo posto. Ci distinguiamo per i servizi sanitari ma siamo indietro nell'istruzioni e nella qualità della vita.

Più informazioni su

La Finlandia è il Paese in cui si vive meglio e l’Italia è solo al 23mo posto della classifica elaborata da Newsweek secondo cinque criteri: educazione, salute, qualità della vita, dinamismo economico e contesto politico. Per la rivista Usa siamo scavalcati dalla Spagna nel cibo grazie alla creatività di Adrià; ci distinguiamo per la qualita’ dei servizi sanitari, i terzi al mondo dietro Svizzera e Giappone; ma siamo indietro nel campo dell’istruzione (34mi); solo 20mi per qualita’ della vita e 44mi in materia di opportunità, che costituisce il dato peggiore.
Non ci sono italiani neanche tra i primi dieci leader politici stimati a livello internazionale: la lista è guidata dal premier indiano Manmohan Singh, seguito dal britannico Cameron e dal presidente delle Maldive eroe degli ambientalisti Mohamed Nasheed. Al secondo posto della classifica generale c’è la Svizzera in una graduatoria in cui gli Usa sono 11mi e quattro dei primi dieci posti sono occupati da Paesi scandinavi: troviamo infatti la Svezia al terzo, la Norvegia al sesto e la Danumarca al decimo.
Il Bel Paese è preceduto dalla Spagna (21ma) Israele (22ma) Belgio (19mo) Austria (18) Francia (16ma) Germania (12ma)e Olanda, ottava. L’Australia e’ al quarto posto, il Giappone al nono, il Regno Unito al 14mo. Al settimo posto c’e’ il Canada, al 15mo la Corea del Sud. Molti Paesi africani in fondo alla classifica, che si chiude con il centesimo posti della Burkina Fasu.

(da affaritaliani.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.