BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“A Ghisalba sagre interminabili per cinque mesi all’anno”

Un lettore reduce dalla partecipazione ad una festa popolare nel paese della Bassa sottolinea alcuni aspetti critici.

Più informazioni su

Egregio Direttore,
mi consenta un’ultima conclusiva considerazione in merito alle devastanti e famigerate sagre e feste caserecce che tanto spazio hanno avuto, giustamente, sul Suo giornale.
Domenica 15 Agosto transitando casualmente per l’ameno pianoro di Ghisalba, ho notato un curioso striscione inneggiante alla "Festa sociale Avis – presso area feste".
Essendo orario di cena decisi di portarmi sul posto e con mia grande sorpresa vidi che non si trattava del solito malandato e rattoppato tendone circense usato da quasi tutte le altre sagre popolane, ma di una bella ed ampia struttura coperta in muratura e posizionata splendidamente nel bel mezzo di una folta zona residenziale.
Dopo aver posteggiato, gratuitamente, l’autovettura, entrai cautamente nell’affollato ed urlante salone e notando con sollievo che i festaioli villici locali erano tutti in apparente buona salute decisi di sfidare spavaldamente la sorte cibandomi in quella pittoresca mensa straniera.
Notando acutamente persona foresta dopo breve alcuni simpatici ed innocui indigeni presero a narrarmi usi e costumi della loro piccola borgata ed in particolare mi spiegarono che la nuova struttura festaiola ospita ININTERROTTAMENTE DA MAGGIO A SETTEMBRE ogni tipo di sagra con le più svariate e colorite definizioni esistenti, ma che tristemente pochi anni fà i disperati residenti locali, in loco prima della realizzazione dell’area feste, si fecero promotori di una vasta raccolta di firme per chiedere al Sindaco allora reggente di limitare il profondo ed intollerabile disagio causato dal perpetuo frastuono musicale, ma inspiegabilmente il capo villaggio rigettò sdegnosamente al mittente le centinaia di firme richiedenti aiuto.
Inoltre la musica assordante prodotta termina regolarmente oltre le fatidiche 23.30 imposte per legge, anzi durante l’ultima "Sagra Alpina" le musiche irredentiste ed i canti goliardici Alpini sono cessati verso le 4.00 di mattino, malgrado le urla e le suppliche disperate dei poveri ed indifesi residenti dimoranti disgraziatamente nei pressi.
Con questa mia fortuita ed incredibile presa di conoscenza, posso umilmente eleggere il ridente Ghisalba "Villaggio più festaiolo d’Italia", lanciando inoltre dalle famose e seguitissime colonne di Bergamo news un accorato e sincero appello a tutti i goderecci festaioli nostrani, con l’invito a migrare in massa verso la loro terra promessa, dove spensieratamente potranno per ben 150 giorni gozzovigliare liberamente fino a notte fonda al rullo dei tamburi nella incomparabile movida Ghisalbese.
Distinti saluti

Bertana da Barbariga  

LA PROPOSTA  Sagre: Confesercenti vuole delle regole

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bertana da Barbariga per @ 21 max

    Concordo con tè su tutto.
    Addio.

  2. Scritto da x Bertana da Max

    Cara Bertana, se la traduzione in italiano ti risulta difficile potresti allora tranquillamente scrivere in maniera semplice e chiara senza utilizzare terminologie pompose tanto per apparire!! Credo proprio che prima di criticare l’operato altrui dovresti badare a te stessa. Per quanto riguarda Finazzi da Chiuduno credo sia abbastanza grande per difendersi da solo. Io non so nemmeno chi sia. Mi danno solo fastidio le persone che criticano gratuitamente il lavoro di associazioni di volontariato!

  3. Scritto da Bertana da Barbariga per @ 18 max

    Caro Max, come precedentemente e pazientemente tentato di spiegare la traduzione in Italiano mi risulta ancora difficoltosa, porta pazienza. Con l’occasione ti delego ufficialmente ad avvisare i tuoi emeriti colleghi accademici che stò seguendo lezioni grammaticali per risolvere questo mio imbarazzante problema.
    Piuttosto la tua sagacia, il tuo lessico e la tua spasmodica voglia di predicare la buona novella, mi ricorda tantissimo il compianto ” finazzi da chiuduno “, siete per caso parenti ?

  4. Scritto da cristiano

    dopo un po’ le feste di paese diventano pesanti a causa della maleducazione dilagante e dalla continuità delle stesse. a Castro si prolungano per quasi tutta l’estate e per i residenti vicini al luogo scelto per i vari “festeggimenti”non c’è nessuna tutela.si dovrebbe regolamentare con buon senso lo svolgimento delle sagre e far rispettare le leggi vigenti.

  5. Scritto da Bertana da Barbariga

    Con profonda tristezza il sagace “finazzi da chiuduno” ci a veramente lasciati.
    Da voci incontrollate riportate da nomadi berberi sembra certa una sua presenza in un fortilizio abbandonato della legione straniera nello splendido e assolato Ciad.
    Peccato ci mancherà.

  6. Scritto da Bertana da Barbariga per il malizioso avisino @ 15

    Festa Lega Nord………… BAU BAU BAU.

  7. Scritto da MAX per Bertana

    Io fossi in te invece di continuare a dare giudizi alle persone che spendono tempo per le proprie comunità farei un bel ripassino per le “H”… rileggendo i tuoi commenti capirai perchè… magari scriviamo con vocaboli semplici ma corretti…

  8. Scritto da per BErtana

    visto che sicuramente fai parte di confesercenti mi chiedio
    come mai allora vai alle sagre se proprio le odi?
    prima quelle di chiuduno poi le altre,
    cos’è da piccolo ti è successo un inconveniente ad una sagra ed ora sei il vendicaore mascherato?
    guarda che tutte le sagre che conosco hanno VOLONTARI CHE NON VENGONO RETRIBUITI

  9. Scritto da Bertana da Barbariga per @13

    Mi dispiace caro, non ne hai praticamente azzeccata una.
    Ritenta sarai più fortunato.

  10. Scritto da VOLONTARIO AVISINO

    QUESTA SETTIMANA C’E’ LA FESTA DELLA LEGA NORD COME MAI LA SIGNORA BERTANA LA PADANA NON ABBAIA ???
    MISTERO,

  11. Scritto da El Merendeiro

    Basta, non se ne può più di questo/a tizio/a con eccesso di protagonismo!!!!!!!!!!
    Vivi male se per ogni virgola fuori posto devi scrivere una paternale da far pubblicare a Bergamonews!
    Comunque, in alcuni paesi esistono aree per feste coperte e fisse, per cui se vengono sfruttate tanto meglio, visto che sono state costruite con i soldi di chi ci abita!!!!!!

  12. Scritto da GI61

    presumo che loro non devono rispettare LA HACCP

    COME NOI BARISTI E VORREI SAPERE QUANTE TASSE REALMENTE PAGANO PERCHE’ CON LA SCUSA DEL VOLONTARIATO NESSUNO VERSA UN CONTRIBUTO MA TUTTI
    LAVORANO?????

    MISTERO ITALIANO.

  13. Scritto da francese

    Ho sempre invidiato ai francesi le loro “sale della Comunità” dove chiunque, con pochi mezzi, poco personale e con ogni tipo di meteo riesce ad organizzare feste, tombolate, eventi in quei “capannoni” spartani. Dunque ben venga che Ghisalba sia d’esempio e offra una struttura bella e funzionale. Il resto sta all’educazione ed al civismo. Di aree feste come queste ce ne vorrebbero in ogni paese. Viva la Francia quando ci è di esempio (come ha fatto, con le rotatorie stradali) già da trent’anni.

  14. Scritto da Silvio

    A Calcinate c’è una struttura simile e costruita ben prima che a Ghisalba. Anche qui feste da maggio a settembre (anche se quest’anno qualcuno ha rinunciato): comunque cari confesercenti i problemi sono i fornitori perchè i volontari non li coltivano i pomodori ma li comprano, per cui l’importante è che tutte le forniture siano fatturate!

  15. Scritto da finazzi da chiuduno

    Dopo questo ennesimo articolo di basso livello dico che questa è “l’ultima e conclusiva” volta che leggo su questo portale.

    E poi ci si lamenta del giornalismo italiano… tenetevi pure le vostre stro*zate

    addio!
    f.d.c.

  16. Scritto da julius

    poverino il mio “lettore”.
    ti nascondi dietro a penoso sarcasmo e, ne sono sicuro, non avrai MAI organizzato in vita tua alcuna manifestazione popolare… è quindi da miserabili prendere in giro che si offre per allietare alcune serate o giornate, evviva le associazioni, evviva chi si da da fare, evviva la generosità di tanti simpatici volontari

  17. Scritto da locatelli da s. giovanni bianco

    finazzi da chiuduno, addio!!!! Non cambiare idea, mi raccomando. I lettori deboli di stomaco meglio che leggano il Bugiardino. Lì va tutto bene, sono tutti santi ed ori, a tutti assegnano la medaglia al valor civile. E’ un altro mondo rispetto a quello in cui viviamo. Ma Finazzi lo vuole così. Addio, addio.

  18. Scritto da Sostenitore di sagre

    Cerchiamo di capire questa “lettrice” che cerca un pò di gloria personale corredando le sue lettere di tante belle paroline ad effetto… certo che è triste nel 2010 vedere che esistono ancora persone che non hanno di meglio da fare che andare in giro a “giudicare” l’operato di volontari e associazioni… e poi la nostra lettrice così brava nel giudicare mi piacerebbe sapere cosa fa per la società nella quale vive.. ah è vero… spacca i …..

  19. Scritto da la redazione

    Invitiamo i lettori a rimanere nell’ambito del contenuto della lettera. Gli apprezzamenti personali, le allusioni, gli insulti saranno cestinati. Gli argomenti per eventualmente ribattere non mancano. Rimaniamo a quelli. Il resto non serve a nessuno. Grazie

  20. Scritto da roby

    Secondo me è tutto bello e giusto, ma devono pagare le tasse (redditi, scontrini fiscali) e tariffe (smaltimento rifiuti) e contributi (locazione al proprietario anche se è il Comune, affitto o occupazione suolo) ecc.

  21. Scritto da Bertana da Barbariga per finazzi da chiuduno

    No ti preghiamo “NON CI LASCIARE PERCHE’ SI FA’ SERA, NON CI LASCIARE AVREMO LA PACE”
    I tuoi sagaci e profondi commenti fanno divertire quotidianamente i 20-25 MILA lettori di bgnews.
    Il grande Eco stamane a riservato un’intera pagina alla peste del 1630, scrivi un tuo commento in latino e vedrai che te lo pubblicano.
    Chi attiva Google Alert per commentarmi sul web merita un posto al sole con i suoi discepoli che intonano estasiati “ALLELUIA O FILII ET FILIAE” in suo onore e gloria.

  22. Scritto da DANTE

    CERTO CHE VI AMMAZZATE DI LAVORO OGGI !!!!