BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cagnotto-Dallap?? oro nel sincro a Budapest

Le ragazze vincono, nell'ultima giornata dei campionati europei, la prova dal trampolino 3 metri.

Più informazioni su

Ultima giornata agrodolce per l’Italia agli Europei. Dopo che nella mattinata avevamo dovuto registrare l’assenza di Federica Pellegrini dalla batteria dei 400 stile libero per alcuni lievi problemi di salute, nel pomeriggio ci hanno pensato Tania Cagnotto (nella foto) e Francesca Dallapè a restituirci il sorriso. Le due azzurre, infatti, hanno centrato una meravigliosa medaglia d’oro dal trampolino 3 metri sincro. Alle loro spalle Ucraina e Russia, ma la gioia è tutta italiana.
I preliminari si erano chiusi con la coppia azzurra al quarto posto, con un punteggio di 291. Come spesso accade, però, è nella finale che conta dare il massimo e l’Ucraina, prima della classe nella mattinata, ha dovuto abbassare la testa. Già nei primi due tuffi obbligatori e nel terzo libero le nostre ragazze avevano messo in riga la coppia formata dalla Federova e dalla Pysmenska. A metà gara il punteggio è un ottimo 175.80, mentre l’Ucraina è indietro, sempre più lontana dall’oro e vicina all’argento. Il distacco arriva a undici punti dopo il quarto tuffo e alla fine le due ragazze d’oro ottengono un grande 327.90, mentre la coppia ucraina si ferma a 312. La coppia russa Pozdnyakova e Filippova ottengono un 307.50 che vale per l’oro una comunque onorevole medaglia di bronzo. «Dopo il preliminare di stamani ancora non ci credo,» ha rivelato una commossa Dallapè.
Nella mattinata, però, abbiamo anche dovuto registrare il forfait della Pellegrini. La ragazza d’oro del nostro nuoto, comunque, ha solamente accusato alcuni fastidi che ne hanno suggerito il riposo precauzionale. Da ricordare che c’è un Mondiale ancora da preparare e che il vero obbiettivo di Federica è Londra 2012. Sarebbe stato sciocco rischiare di perdere giorni di preziosissimo allenamento, che potrebbero fare la differenza durante una competizione dura e feroce come le Olimpiadi. Manca ancora molto, ma un oro olimpionico si costruisce in anni, non in mesi.
«E da qualche giorno che non sto bene, dormo con difficoltà e ho problemi intestinali – aveva già detto ieri l’azzurra dopo il trionfo nei 200 stile libero – Farò una verifica per capire se sono nelle condizioni di nuotare al meglio.» La Federazione ha fatto sapere che la nuotatrice
Da segnalare nei 400 metri misti maschili la buona prestazione di Luca Marin, che però si deve accontentare del quarto posto nella gara vinta dall’ungherese Laszlo Cseh.

GUARDA TANIA E FRANCESCA A BERGAMO PER GLI ASSOLUTI DI POCHI GIORNI FA/1

GUARDA TANIA E FRANCESCA A BERGAMO PER GLI ASSOLUTI DI POCHI GIORNI FA/2

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.