BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Su Castione non pregiudizi politici ma giudizi di merito”

Risposta al vicesindaco Tomasoni sulla bandiera nera: "Ben felici di rivedere il nostro giudizio se si arresterà il consumo di suolo".

Più informazioni su

Sulla bandiera nera assegnata a Castione Legambiente Lombardia replica alla lettera del vicesindaco del paese della Presolana.
 
Egregio Vicesindaco Tomasoni,
rispondiamo alla sua lettera del 4 agosto u.s., con cui lei invita Legambiente a “considerare puntuali tempestivi interventi di rimedio al danno d’immagine procurato al Comune di Castione della Presolana”.
Vorremmo innanzitutto sottolineare che Legambiente è un’associazione ambientalista, che ha tra i propri scopi statutari la prevenzione e il contrasto di possibili aggressioni al territorio e all’ambiente e che sono cittadini (residenti e soprattutto turisti affezionati) coloro che ci hanno segnalato e documentato la situazione di Castione della Presolana, non certo l’attuale minoranza consigliare. Legambiente non agisce su incarico di nessuna istituzione, amministrazione o parte politica, ma nell’interesse dell’ambiente e della collettività.
Per quanto riguarda le opinioni espresse in occasione della recente Bandiera Nera assegnata a Castione della Presolana, vorremmo segnalarle che il nostro dossier, scaricabile dal sito www.legambiente.it, sotto la sezione Carovana delle Alpi, riporta la seguente frase: “Di fatto, però, il PGT in via di adozione prevede un consumo di suolo pari a 227.029 mq, di cui 160.000 in aggiunta al precedente P.R.G.” con la quale dunque viene specificato che il piano non è ancora adottato, e che parte delle volumetrie considerate vengono da un P.R.G. antecedente. Non vi è dunque alcun “processo alle intenzioni”, ma semplicemente un giudizio di merito sulle scelte politiche di gestione del territorio dell’attuale Amministrazione Comunale. Non vi è dubbio infatti che la paternità di questa proposta di Piano di Governo del Territorio sia in capo all’attuale Giunta di Castione della Presolana. Qualora ci sia stata confusione tra la locuzione “in adozione” e “adottato” ce ne scusiamo, prendendo atto che, ad oggi, il PGT non è ancora stato adottato. Ma ciò non cambia la nostra valutazione politica sulle scelte territoriali e urbanistiche dell’Amministrazione.
Da parte nostra saremmo disponibili a valorizzare come segnale positivo tutto ciò che dovesse indicare la fattiva volontà dell’attuale Amministrazione di arrestare la crescita immobiliare e il consumo di suolo, a partire dalle scelte relative al PGT. Saremo ben felici di rivedere il nostro giudizio se ci verrà dato modo di prendere atto di una volontà dell’amministrazione in tal senso.

Cordiali saluti
Sergio Cannavò
Vicepresidente Legambiente Lombardia

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da missi

    la minoranza consiliare di castione ha da subito collezzionato figuracce figlie dell’approsimazione e della superficialità, come dimenticarsi le battaglie sullo stipendio del sindaco o sulla presunta laurea dello stesso?la figuraccia di legambiente pone la stessa associazione in una logica di parte, stavolta però imboccata da arrogantelli senza cognizione di causa!!Castione ha bisogno di scelte coraggiose e non di futili polemiche che sanno di muffa!!!!!!!!!!!!!

  2. Scritto da C.C.

    Eleggete Legambiente nei consigli comunale, e tutto si risolverà.

  3. Scritto da Giancarlo b.

    Legambiente chi ? Andate a lavorare ….

  4. Scritto da Paolo Landoni

    Suggerirei ai detrattori di legambiente di andarsi a leggere le recenti dichiarazioni di un altro tipo di lega, per bocca dell’assessore regionale Daniele Belotti, che qualcosina da dire sulle seconde case finalmente l’ha trovata.
    http://salviamopiazzatorre.blogspot.com

  5. Scritto da marilena

    viva legambiente!

  6. Scritto da walter semperboni

    ma smettetela di andare in località turiste ad emettere stupide sentenze..non siete nessuno e le vostre bandiere sia nere che verdi,saprei io dove mettervele!!!

  7. Scritto da prex

    inutile e pretestuoso prendersela con Legambiente! certamente gli amministratori se l’hanno a male, ma riflettano: le sentenze, se non le emettono quelli di Legambiente, le emettono i turisti, che ormai in queste valli che in alcuni aspetti sembrano Quarto Oggiaro, non vengono quasi più!svegliatevi, Bergamaschi!!!!

  8. Scritto da prex

    Trovo corretta la replica di Legambiente. In risposta alla scorrettezza dei politici castionesi, che hanno fatto accuse gratuite. Legambiente ha esercitato la libertà di esprimersi su un futuro che praticamente nessuno (tranne quei politici che oggi lo stanno ipotecando) auspica per Castione.
    Nella loro mente paraocchiuta mettono in politicaogni legittima critica. Veramente triste!!!!!!