BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rievocazione storica alla sagra dei due castelli

A Ferragosto va in scena, nell'ambito della sagra medievale, una grande sfilata con costumi d'epoca.

Ritornano le atmosfere medievali nel borgo di Malpaga. Domenica 15 agosto, infatti, la contrada storica che ancora emerge in tutta la sua severità nelle campagne di Cavernago sarà teatro dell’evento più importante della sagra (quelli di Cavernago e Malpaga). In programma, infatti, la tradizionale rievocazione storica, che vede protagonista in particolare il gruppo culturale , coordinato da Giampietro Sala. Una vera e propria , che quest’anno mette in scena due momenti della vita castellana dell’epoca, quando l’antico borgo di Malpaga, comprese le terre d’intorno, era il maniero patrizio del condottiero Bartolomeo Colleoni: il bagno medievale e la giostra storica, con il tradizionale a fare da contorno.
Si parte alle 15, in Piazza Castello, con la rappresentazione di un bagno cortigiano dell’epoca. Protagonista il gruppo storico di Pescia, che presenta dame, damigelle e prostitute, così come era solito ravvivarsi allora il bagno: chi preparava l’acqua, chi lavava, chi profumava, chi asciugava, chi…sollazzava.
Intanto, nelle vie e nelle piazzette del borgo si esibiranno oltre 100 artisti, in rappresentanza di 13 gruppi storici: gli sbandieratori di San Girolamo (Palazzolo sull’Oglio), La Chambre du Roi Renè (Milano), Li Arti Folli (Montagnana), Ensemble Sine Domine (Bergamo), Li Baghet Baniatica Ensemble (Bagnatica), La (Bergamo), gli (Brescia), i (Bergamo), La (Siena), il (Vicenza), i (Brembate Sotto), l’associazione Malus Pagus (Malpaga).
Alle 16.30, poi, partirà un corteo di figuranti, un centinaio fra notabili, cavalieri, nobili e dame, che si recherà al Campo di Marte, dove si svolgerà il , giunto alla sua 19^ edizione, che contrappone le quattro zone di Malpaga che ancora contornano il castello colleonesco: Fabrica, Piasa, Fodèt e Cascine. 
Non sarà il solito palio, come se ne vedono tanti in tutta Italia, con gare all’ultima nerbata fra fantini di opposte contrade. Nessun rischio per gli animali, nessuna paura per gli spettatori. Un palio di nuova generazione, così come impone la nuova Legge Martini, che, nel caso di manifestazioni in cui partecipano equidi (cavalli e asini), impone una serie di norme antimaltrattamento degli animali e, quindi, forti vincoli all’organizzazione. Basta, dunque, con il palio , a guisa del Palio di Siena, seppur in miniatura. Ma proposta di un palio , che punta più a rievocare antiche situazioni cavalleresche che a far fronteggiare cavalli e fantini in una gara di pura corsa, con rischi per tutti i partecipanti.
Un palio, dunque, in regola e in linea con i dettami ministeriali. Per questo, la sagra di Malpaga si è affidata a un’agenzia autorizzata, la di Brescia, che propone una corsa di cavalli alternata a giostre storiche: dapprima, un giro ad anello, di circa 400 metri, per cavalli e fantini, ognuno con i colori delle quattro contrade; quindi, i contradaioli scenderanno in campo per partecipare alla corsa delle ruote giganti (ruote in legno di 3 metri di diametro), che decreterà l’ordine di partenza per la terza fase del palio, cioè la corsa secca di due giri ad anello per cavalli e fantini, fino al traguardo finale. Pertanto, cavalli e contrada ioli insieme, così come era al tempo del Colleoni: allora, infatti, c’erano le giostre cavalleresche e non i palii, che sarebbero arrivati sulla scena un secolo dopo.
Alle 19, infine, partirà il programma , con banchetti d’epoca, mercati medievali, spettacoli di musici. In particolare, grande attesa alle 21.30, per due spettacoli pirici: quello del gruppo e quello dei di Romano Canavese (TO)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.