BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Inglesi calciodipendenti, 3 anni a parlare di calcio

Secondo un sondaggio del canale tv "Bt Vision" i signori d'Oltremanica passano il 25% del loro tempo a guardare i loro idoli in campo trascurando la famiglia.

Più informazioni su

Ossessionati dal calcio, tanto da pensarci oltre 1.100 giorni in una vita. Così sono i ragazzi inglesi secondo un sondaggio del canale televisivo “BT Vision” che ha evidenziato come i maschietti d’Oltremanica dedichino qualcosa come 26.461 ore e 26 minuti al pallone, ovvero l’equivalente di tre anni e otto giorni della loro vita. In pratica, passano il 25% del tempo più a guardare i loro idoli in campo e a pensare alla squadra del cuore che a preoccuparsi dei loro figli o delle mogli.
COLLOQUIO? MA C’E’ LA PARTITA… — Non solo. Più di un quarto degli intervistati ha anche ammesso di perdere volentieri un colloquio di lavoro pur di non dover rinunciare alla partita. E i risultati dell’inchiesta non sembrano essere stati minimamente intaccati dalla pessima prestazione offerta dalla Nazionale inglese ai recenti Mondiali. Anzi, la passione è più forte che mai, tanto che la maggioranza ha pure confessato di non vedere l’ora che questo fine settimana riprenda il campionato, per calarsi ancora di più nella parte del “tifoso sfegatato”. Con buona pace delle donne, a cui non resta che Facebook per sfogare la loro frustrazione, come conferma il proliferare di gruppi contrari alla passione maschile, comunque non solo inglese.
ALTRA RICERCAStando, infatti, ad una precedente ricerca internazionale della Heineken su 5300 uomini di età compresa fra i 25 e i 40 anni, il calcio resta sempre l’argomento preferito ad ogni latitudine. E se i soliti inglesi anche in questo caso si sono piazzati primi con 5 ore e 43 minuti alla settimana dedicati al pallone, fa scalpore il secondo posto dei thailandesi, mentre il terzo dei brasiliani è un dato già meno insolito, a differenza, invece, dei miseri 92 minuti settimanali che gli olandesi riservano al calcio. Quanto agli italiani, il quinto posto è tutto per loro, con 4 ore e 53 minuti ogni sette giorni. “Tutte queste ricerche – ha spiegato al tabloid “Daily Star” la psicologa Corinne Sweet – non fanno che confermare come sempre più uomini fatichino a trovare il giusto equilibrio fra la loro passione per il calcio e gli obblighi familiari”.

(da gazzetta.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.