BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Attico a Londra? Servono 170 milioni di euro

Il gioiello immobiliare è a One Hyde Park: 2 piani, vista mozzafiato e infissi antiproiettile. E c'è già un'offerta nonostante il prezzo record.

Più informazioni su

Cercate casa a Londra e avete 140 milioni di sterline (vale a dire 170 milioni di euro) da investire? L’appartamento che state cercando si trova a One Hyde Park a Knightsbridge, ma dovete fare in fretta, perché c’è già stata un’offerta di acquisto, anche se il nome del futuro proprietario è segretissimo e tale sembra destinato a restare. Di certo, la definizione di «appartamento» è a dir poco riduttiva, visto che in realtà di tratta di un attico su due piani con una vista mozzafiato su Londra, grazie alle enormi finestre cielo-terra e tutto quello che un umano faticherebbe pure a sognare, comprese la saletta per la degustazione privata, il passaggio sotterraneo al ristorante del vicino Mandarin Oriental Hotel che lo chef Heston Blumenthal aprirà prossimamente e misure di sicurezza da far sembrare James Bond un dilettante, fra cui una «panic room» perfettamente attrezzata, infissi antiproiettile, agenti di guardia addestrati nei servizi segreti e persino un purificatore d’aria per gli attacchi con il gas velenoso.
PARCHEGGIO PRIVATO – Non solo. Vi venisse voglia di comprare una rombante McLaren, basta scendere al piano terra, nello showroom della casa di corse in via di apertura, e scegliere il modello che più vi piace. E non dovreste nemmeno preoccuparvi dell’eventuale posteggio (che è sempre un dramma quando si ha casa a Londra) perché l’appartamento dispone di un proprio parcheggio privato, mentre se volete fare shopping, Harrods e Harvey Nichols sono giusto dietro l’angolo. Progettato dalla società di architetti di Lord Richard Rogers, l’appartamento è uno degli 86 ricavati nel vasto complesso immobiliare rilevato dai fratelli Christian e Nick Candy nel 2004 per 150 milioni di sterline (ovvero, 180 milioni di euro) che aprirà entro la fine dell’anno e di cui sono già state vendute il 65% delle proprietà, con un costo medio che si aggira sui 20 milioni di sterline, che fanno 24 milioni di euro: un nonnulla rispetto al prezzo dell’attico.
IL TREND – «Si tratta sicuramente di un prezzo altissimo – ha commentato sul Daily Mail Trevor Abrahamson della Glentree Estates – eppure negli ultimi sei mesi abbiamo venduto molti più appartamenti di questo genere che in due anni». Un trend che gli esperti spiegano con la relativa debolezza della sterlina, che attirerebbe una élite finanziaria perlopiù russa e mediorientale. La precedente vendita record per un appartamento a Londra risale al 2008, quando venne ceduta una proprietà a St James’s Square per 115 milioni di sterline, pari a quasi 140 milioni di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.