BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta batte Brescia 13mila a 1300 Il derby degli abbonamenti ?? nerazzurro

Le rondinelle hanno venduto un decimo delle tessere dei bergamaschi che si avvicinano al podio del record delle tessere vendute nella propria storia.

Più informazioni su

Non incrociano le loro strade su un campo da calcio dalla stagione 2005/2006 in serie B: l’Atalanta di Colantuono vince il campionato cadetto con il record di punti e ritorna immediatamente in A mentre i cugini del Brescia finiscono con un anonimo decimo posto. Da allora le due rivali non si sono mai ritrovate e non si ritroveranno nemmeno la prossima stagione grazie alla promozione della squadra di Corioni e la contemporanea retrocessione di quella di Percassi. Ma il derby è derby ed anche se non ci si affronta su un rettangolo di gioco, si trova sempre un motivo per competere con gli avversari di sempre.
La partita in questo periodo, per tutte le squadre di A e B, si gioca in biglietteria da dove arrivano i primi soldi freschi della stagione derivante dagli abbonamenti. La Dea Atalanta dal monte Olimpo gode vedendo gli oltre 13mila (precisamente 13311 alle 22.30 di mercoledì 12 agosto) tifosi che hanno già acquistato il tagliando ponendo la stagione 2010/2011 – momentaneamente – ai piedi del podio degli abbonamenti record dell’intera storia nerazzurra. Difficile che si raggiungano le 17740 tessere del 1984 come desiderato da Percassi; poco importa, perché se anche si dovesse chiudere la vendita tra un minuto il risultato raggiunto sarebbe da pelle d’oca considerato che la squadra è reduce da una brutta e contestata retrocessione al contrario del Brescia.
Già i cugini sono rientrati in A dopo cinque anni di purgatorio in B, una promozione che però non ha scaldato molto gli animi dei tifosi delle rondinelle. La leonessa d’Italia si lecca le ferite di una campagna abbonamenti fallimentare ed è lontana dal dare la zampata decisiva per riempire le curve del Rigamonti. I numeri sono impietosi, poco più di 1300 i tagliandi venduti (gli stessi della scorsa stagione…), che tradotto per i bergamaschi significa un decimo di quelli venduti in terra orobica. Più che una sconfitta, una disfatta: altro che resistenza da dieci giornate.
C’è forse la scusante della campagna aggressiva sui prezzi del numero 1 atalantino, una motivazione che non sembra reggere. Il prezzo pieno in curva al Comunale è di 110 euro, ridotto 55 mentre per lo stesso settore a Brescia si spende 190 euro o 120. Insomma ballano 70 euro (per l’intero campionato) senza contare che l’anno scorso le tessere in A dei bergamaschi costavano più di quelle dei cugini, 200 e 135 euro, e gli abbonati arrivarono comunque a quota 7980 senza la spinta di una fresca promozione…
E poco importa se all’apertura del sito internet bresciano campeggia la foto dell’idolo indimenticato Roby Baggio quasi ad esortare gli ultrà a riempire lo stadio: il codino stavolta si dimostra poco divino.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Stom a Eder

    Pota … ce ne faremo una ragione e staremo più larghi. Stare alle strette e doversi vedere il Portogruaro, sarebbe francamente troppo. Una scommessa … fareste volentieri cambio. O no ?

  2. Scritto da Lovere60

    La cosa buffa che è che i 1300 abbonati bresciani sono tutti ultras della curva sud (che quest’anno si sposterà in gradinata per motivi di pubblica sicurezza).
    Gli Ultras della Nord infatti non faranno l’abbonamento..
    La differenza tra Bs e Atalanta sta nel fatto che a BG vediamo ancora un pubblico entusiasta di famiglie mentre a BS oramai vanno solo ultras di 2 fazioni opposte che ogni anno se le danno fra loro di santa ragione..
    Il vero derby rimane comunque sempre quello con loro.

  3. Scritto da Dio Anubi

    Noi abbiamo un presidente con la P maiuscola!! Loro un crostone stile Ruggeri che si intasca i soldini!!!

  4. Scritto da oscar

    il problema dei bresciani è che fan sempre cosi..l anno scorso 4 gatti tutto l anno poi in finale si presentano in 15 mila per poi riscomparire..per non dire dove son finiti tutti quelli che c erano con baggio..farAnno sette mila spettatori in A ..numeri ridicoli. NON C è PARAGONE. per orgoglio suino: forse non hai capito che se fai 5 anni in b e poi torni su in teoria dovresti farne una marea a maggior ragione..

  5. Scritto da magra consolazione

    Ok, però intanto loro sono in Serie A e l’Atalanta in Serie B. Chissenefrega del numero di abbonati

  6. Scritto da 1907/b

    solo chiacchere per chi è in B e non sà + a che santo votarsi e farnetica

  7. Scritto da tino berghem

    Il binomio Bergamo-Atalanta, l’orgoglio e il senso di appartenenza che i bergamaschi hanno per la Dea che non è solo una squadra di calcio ma è un monunento,un simbolo della citta,è qualcosa di unico che i pochi bresciani purosangue(la maggior parte sono tifosi delle grandi simpatizzanti leonessa)possono solo invidiare,e il dato degli abbonamenti è figlio anche di questa diversita storica.

  8. Scritto da orgoglio suino

    vediamo voi bergamini dopo 5 anni di serie b quanti saranno i vostri abbonati …

  9. Scritto da 1907

    alla faccia dei milanisti divora barrette

  10. Scritto da attvar

    E’ una rivalità inesistente…. brescia squadra di b che fa qualche apparizione in a, Atalanta squadra di A che fa qualche apparizione in B…

  11. Scritto da dadada

    sinceramente, visti i prezzi e le offerte che stanno facendo sarebbe stupido non abbonarsi. Paragone che non regge quello col brescia, ma non regge con nessuno. Sono numeri drogati di un’operazione rilancio.. più che entusiasmo è il fatto che a questi prezzi lo fanno persone anche fondamentalmente disinteressate… se in negozio vendo tutto a -20% fatturo più ma guadagno meno, in questo momento va bene evidentemente così: che la cosa sia di vantaggio ai tifosi, in campo economico, è marginale.

  12. Scritto da non c'è derby

    Auguriamocelo.
    Intanto auguiriamoci proprio che tutta questa FIDUCIA riscossa da Percassi sia ripagata con la sola monet A….

  13. Scritto da Manzoni Fulvio

    Bresciani molto coerenti contro la tessera del tifoso …… un’applauso alla tenacia degli ultras bresciani

  14. Scritto da coerenza???

    @5 l’anno scorso il brescia fece 1.300 abbonamenti. tra serie a e serie b solo il gallipoli fece peggio con 524 abbonati. e non mi pare che lo scorso anno ci fosse il problema tessera del tifoso. quindi la coerenza casomai sta nel fatto che a brescia della squadra della loro città poco importa.lasciando perdere lo stadio..che ha una gradinata inagibile da anni ( come se la nostra giulio cesare fosse caput)..in 10 anni avran avuto 4mila abbonati come media a dir tanto.

  15. Scritto da STATISTICHE

    sempre @5 la loro tenacia: se vuo t passo il link da dove ho preso i dati,per non sparare sulla croce rossa ho guardato NON il numero di abbonamenti dei suini,ma la loro presenza allo stadio a partire dal 2001/2002 al 2009/2010 ti dico che han avuto una media di 7 mila spettatori. ( e ripeto..non parlo di abbonamenti per non essere impietoso verso la loro “tenacia”)

  16. Scritto da AVATARA'T

    i prezzi degli abbonamento 2010-2011 sono piu’ concorrenziali degli altri,
    anche della stessa serie b.