BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Garics: “Felice di essere a Bologna, una societ?? gloriosa”

"L'obiettivo di quest'anno ?? senza dubbio una salvezza tranquilla: dopo lo scorso anno con l'Atalanta non voglio retrocedere mai pi??", le parole dell'esterno.

Più informazioni su

Prima conferenza stampa rossoblù per Gyorgy Garics cha si è presentato alla stampa: "Sono nato in Ungheria, all’età di 14 anni mi sono trasferito da solo in Austria per giocare nel Rapid Vienna e dopo quattro anni ho preso la nazionalità austriaca. Nel 2006 ho iniziato a giocare con la maglia del Napoli, dove sono rimasto due anni, al termine di quell’esperienza ho giocato per l’Atalanta e ora eccomi qui. Da piccolo ho sempre avuto molti idoli nel mondo del calcio a cominciare da Ronaldo; tra i giocatori ungheresi il preferito rimane Detari, mentre nel mio stesso ruolo direi Cafu. L’Italia per me era un sogno, forse non è il campionato più bello ma è sicuramente il più difficile: dopo che si gioca qui si può giocare dovunque. Sono molto felice di essere a Bologna: è una società gloriosa con cent’anni di storia ed io sono contento di farne parte. L’obiettivo di quest’anno è senza dubbio una salvezza tranquilla: dopo lo scorso anno con l’Atalanta non voglio retrocedere mai più. La mia posizione in campo è quella di esterno basso di destra ma mi piace molto anche attaccare."

(da bolognafc.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Orobico

    Loria no vi prego!!!!!!

  2. Scritto da attvar

    Tutti i precedenti commenti sono condivisi, aggiungo che Colantuono è proprio l’utimo degli allenatori che lanciano giovani. Infatti il suo obiettivo è quello di tornare in A, poi si vedrà….Garics? 1 ciciarù !

  3. Scritto da gibo31

    Garics el fa ol sò mester, ma ol Corbani a lera dic che l’era come ù bergamasc ….. prope come i bergamasc che i fa ol tifo per i oter squadre ….

  4. Scritto da daidea

    bravo Garics…tra un anno quando la tua nuova gloriosa squadra andrà in B e vedrai la tua ex squadra tornare in A romperai ancora le palle perchè vorrai andare via…dalla tua nuova gloriosa squadra.

  5. Scritto da Giovanni

    Anche noi siamo felici di vederti a Bologna.

  6. Scritto da evair9

    Sicuramente un affare averlo venduto al prezzo che dicono al Bologna ed aver preso un bergamasco (Raimondi) nel suo ruolo, piu’ adatto alla serie B.
    Concordo poi che tra un anno il Bologna stara’ nella serie che si merita !

  7. Scritto da guido da bg

    per amore di verità Garics non rientrava negli schemi di gioco di Colantuono, che preferisce difesa bassa, e difensori tignosi.
    Tutto il contrario del modo di giocare di Garics.
    Infatti Colantuono preferisce Troest a Capelli, udide udite in attesa del ritorno di Loria.
    Un’altra chicca sui giovani o presunti tali, ma se diciamo di credere in Bonaventura, cosa serve Raimondi ?
    Piuttosto perchè lasciare Perico al Cagliari, per vederlo poi in nazionale come Lazzari o come Canini ?

  8. Scritto da alberto z......

    bastardo infame che si rompa subito