BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prandelli, debutto amaro sulla panchina dell’Italia

La rete di Kolo Tour?? condanna gli azzurri all'ennesimo risultato negativo dell'anno. Bene Cassano e Balotelli, Motta colpisce un palo ad inizio ripresa.

Più informazioni su

Parte con il piede sbagliato l’avventura di Cesare Prandelli alla guida della Nazionale. All’Upton Park di Londra, lo stadio del West Ham, gli azzurri perdono per 1-0 il test contro la Costa d’Avorio che segna l’avvio della nuova gestione dopo l’addio di Marcello Lippi. La rete degli africani arriva nella ripresa e porta la firma di Kolo Tourè. In avvio l’Italia si schiera come previsto: 4-2-3-1 con Amauri terminale offensivo. E’ Balotelli il primo ad aprire le danze dopo tre minuti di gioco con una potente punizione che finisce alta di poco. Dopo un inizio abbastanza titubante la Costa d’Avorio prende coraggio e dopo un’altra punizione pericolosa di De Rossi, che sfila a lato, la conclusione di Gervinho finisce alta.
Intorno alla mezz’ora due occasioni da gol, una per parte. Prima Gervinho fallisce un gol già a tu per tu con Sirigu fatto dopo un veloce scambio con Doumbia che lo aveva messo in condizione di segnare, poi dall’altro lato un cross pericoloso di Cassano costringe la difesa ivoriana al calcio d’angolo. Il primo tempo si chiude con una bella azione di contropiede avviata dal duo doriano Palombo-Cassano e conclusa con un colpo di testa alto di Amauri.
La ripresa si apre con un palo colto da Marco Motta con un destro dal limite dell’area, ben servito da Cassano. Al 7′ altra occasione per gli azzurri: Pepe stoppa e rientra per calciare di destro, Yeboah non trattiene e per poco Amauri non piazza la zampata vincente. Al 10′ la Costa d’Avorio passa in vantaggio: cross di Demel da destra e Kolo Tourè anticipa Chiellini sul primo palo segnando di testa la rete ivoriana.
Prandelli getta nella mischia Borriello e Quagliarella, al posto di Balotelli e Amauri. Al 25′ spazio anche a Giuseppe Rossi (rileva Cassano). Alla mezz’ora i due nuovi entrati, Cassani e Quagliarella, confezionano una bella palla gol: cross del terzino palermitano e colpo di etsta di poco fuori del partenopeo. Col passare dei minuti, e i cambi, il match perde inevitabilmente intensità e scorre via senza altri sussulti fino al fischio finale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.