BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Provincia: servono le ciclabili E il Comune intanto le toglie fotogallery

L'ufficio stampa di Via Tasso invia un'intervista al mobility manager: servono pi?? percorsi protetti. Mentre l'assessore comunale Ceci procede nel suo piano di smantellamento.

Più informazioni su

"La bicicletta è il mezzo più veloce. Nelle nostre città non viene utilizzata tanto perchè mancano dei percorsi protetti, anche se a Bergamo negli ultimi anni qualcosa si è mosso": sembra un intervista fuori dal tempo, o al passo con i tempi (dipende dai punti di vista), quella pubblicata oggi e inviata a tutte le redazioni bergamasche dall’ufficio stampa della Provincia di Bergamo, retto dalla nuova responsabile Silvia Riva.
A parlare di fronte alla telecamera (guarda il video) è il mobility manager della Provincia Gloria Gelmi, che sponsorizza l’utilizzo della bicicletta e sembra riferirsi all’ex amministrazione comunale di centrosinistra quando dice che "qualcosa è migliorato di recente per quanto riguarda i percorsi protetti".
Peccato però che l’intervista, fatta in casa dalle parti di via Tasso arrivi nei giorni in cui il Comune di Bergamo sta procedendo a smantellare la pista ciclabile di viale Giulio Cesare, dopo aver già tolto quella mezza pista di viale Papa Giovanni, opera dei predecessori.
Nella sezione web tv di Bergamonews abbiamo pubblicato l’inizio dell’intervista video, piuttosto lunga, realizzata e inviata dalla Provincia di Bergamo.
L’intervista integrale si può consultare sul canale YouTube della Provincia di Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Erardo Capelli

    Basta uscire dall’Italia in terre che, come la Danimarca, non sono meteorologicamente facilitate come la nostra, che ci si accorge dell’attenzione che i gestori della vita dei cittadini siano lungimiranti e consapevoli che il benessere parte dai cambiamenti delle abitudini. Ho passato una vacanza in quel paese utilizzando la bicicletta come mezzo unico di spostamento, condividendo le ciclabili che non ti abbandonano mai con mamme con i loro piccoli, impiegati in giacca e cravatta,. Esemplare!

  2. Scritto da diego

    per 21 si ma i più fessi siamo noi che abbimo votato l’attuale classe politica che dirige il paese, la regione e la città. In fin dei conti si doveva sapere come finiva visti i personaggi, ma si vuole sempre credere alle favofole: viva il partito dell’amore (con una spruzzata di xenofobia padana).

  3. Scritto da sepp

    qui in Germania esistono due tipi di pista ciclabile:
    1) semplici parti di marciapiede (di quasi tutti i marciapiedi) marcate con un colore diverso (qui un tartan rosso). tutta la città ne è piena, come è piena di normali marciapiedi.
    2) le piste vere e proprie che hanno un´estensione provinciale o regionale e spesso sono in posizioni panoramiche o di particolare interesse paesaggistico.
    In italia invece si litiga per 2 o 3 piste in centro che sembrano fatte per le macchinine di bambini scemi.

  4. Scritto da corti-novis

    Ci stiamo incazzando…

  5. Scritto da lillo

    il valle brembana la ciclabile vi e’ ma ste fessi sempre in coppia sul provinciale ne abbiamo piene le scatole……………siete voi un pericolo nn gli automobilisti…….

  6. Scritto da strano ragionamento......

    @16 Il migliore lo deciderà la storia, di sicuro non è automatico che chu è stato votato sia il migliore……

    A mio parere uno dei migliori presidenti del Consiglio degli ultimi 15 anni è stato Ciampi, tra l’altro non votato…..

  7. Scritto da Beppe

    @15 peccato che ora siete voi, dopo soli due anni, a traballare………

  8. Scritto da Fessi.....

    @18 di fessi ce nesono di tutti i tipi….cliclisti, pedoni, motociclisti, ma di automobilist fessi, percentualmente, ce ne sono troppi……

  9. Scritto da Povera italia

    @15- Cosa c’entrano le persone per bene che hai citato ? La democrazia senza una corretta informazione non esiste, bellezza !!
    L’informazione è il sale della democrazia. In italia chi ha le tv vince, lo ha capito persino la lega che è ben contenta di ritirare stipendioni e cadreghe senza nulla fare da 10 anni. Anzi, facendo solo danni.

  10. Scritto da Antonio

    per “E’ democrazia, bellezza!” la smetta avvocato la sua tiritera non attacca, ha semplicemente rotto.

  11. Scritto da dino

    La giunta di centro destra cosa puo’ fare? DISFARE DISTRUGGERE SMALTELLARE solo quello sanno fare!!!! (VEDERE IL GOVERNO CENTRALE PEGGIO DI COSI’)

  12. Scritto da marco

    Quanta demagogia…

  13. Scritto da bicibici

    per il @18: due ciclisti ( anche tre o quattro) affiancati non uccidono nessuno, non inquinano, non usano asfalto e cemento anche solo per parcheggiare, non sono causa di guerra per il petrolio, non sono causa di aumento delle malattie alle vie respiratorie (soprattutto per i bambini, come dicono i pediatri), non causano colonne, non causano tumori ai polmoni, leucemie per il benzene, non aumentano il deficit della bilancia dei pagamenti per l’importazione del petrolio… vuoi che continui ?

  14. Scritto da ivan

    x 18 lillo
    Dato che non hai passato l’esame di quinta elementare,non dovresti neanche avere la patente,quinti ti dovrebbero proibire di guidare un auto

  15. Scritto da Forsa assurrri

    Troppo ridicoli il bello è che sono tutti di loro……Governo regione provincia comune…..no ma la colpa è dei comunisti…..

  16. Scritto da Ridicoli!!!!

    HAHHAAHAH per i bergamaschi che hanno commentato a favore dello smantellamento, quelli della provincia saranno dei verdi o “kumunisti”……

  17. Scritto da alfio

    incredibile, sono dei pazzi scatenati, nanche si parlano, ma vadano a casa!

  18. Scritto da Stop

    Contrordine compagni leghisti e pidiellini ! le piste ciclabili ci vogliono, bisogna rifare i commenti.

  19. Scritto da mariagraziabonicelli

    e aggiungiamo, già che ci siamo che la prima circoscrizione, maggioranza lega pdl aveva approvato un odg in cui si chiedeva di non togliere alcune piste ciclabili, ma casomai di migliorarne la percorribilità, votato da tutti, ma ignorato dall’assessore di cui ormai in prima circoscrizione si parla così: “è imbarazzante”…e noi dell’opposizione a fare odg inascoltati con imbarazzante silenzio…ma ste circoscrizioni, non dovevano essere il cuore dell’ascolto della città? vabbè….

  20. Scritto da Marino B.

    Bolscevichi,”Kumunisti”,nordcoreani,”Chi dè Cuba”. FidelCastriani,CATTOCOMUNISTI.Fidelizzati ecc.ecc!Son tutti quelli che stanno operando in città.!Metti le piste.Togli le piste.Metti i cartelli in Bergamasco.Togli i cartelli.Una città dentro una landa deserta Dove vivono PRIMATI della politica,avulsi dall’essere vicini alla realtà della gente comune.E che non hanno neppure sentore di chi
    fatica ad arrivare a fine mese con uno stipendio interinale.Loro lo hanno assicurato,e,non solo quello!

  21. Scritto da Pravettoni

    Ecco il sindaco che sognano i Bergamaschi….

    http://www.youtube.com/watch?v=SvuEMZoPzmQ

  22. Scritto da E' la democrazia, bellezza

    @1
    Sono stati votati quindi sono quanto di meglio c’è sul mercato. Tra i sinistri non hanno trovato niente di meglio: è la democrazia bellezza!

  23. Scritto da Viva la bici

    Abito a un chilometro e 500 metri dal lavoro, vorrei andarci in bici, ma non voglio suicidarmi. Ci ho provato, ma la guida dei bergamaschi è veramente pericolosa!!! (+ cellulare sempre all’orecchio).
    DOVE SONO LE PISTE CICLABILI A BERGAMO?

  24. Scritto da strano ragionamento......

    Dici che è il meglio sul mercato perchè sono stati votati????

    Ma da dove viene questa equazione???

    Anche Previti è stato votato, anche Mussolini fu votato, anche Nixon fu votato…..ma non mi pare fossero i migliori…..in circolazione

  25. Scritto da Povera Italia

    @ 8 – In un paese dove la “comunicazione” è quasi tutta di uno tu dici “è la democrazia bellezza” ? Di che democrazia stai parlando ?
    Di quella dell’istituto luce ? Delle “veline” dell’anteguerra ? Guarda a quale livello ignobile siamo ridotti dal punto di vista giornalistico. Berlusconi, previti, dellutri come capisaldi, poi scaiola ed il resto che risparmio per motivi di spazio. Grande classe dirigente, nè ? E’ la democrazia , bellezza ?

  26. Scritto da un cittadino

    basta piste.. usate i mezzi pubblici.

  27. Scritto da Gianni

    Idealmente una fitta rete di piste ciclabili renderebbe migliore la qualità della vita dei cittadini, in genere. E’ opportuno sapere che le nostre città, a differenza di quelle nordiche, non hanno mai contemplato carreggiate con piste ciclabili, risulta oltremodo difficile ora inserirle senza compromettere altro, vedi traffico, vedi parcheggi. Sono sicuro che gli attuali amministratori hanno deciso in base a delle priorità diverse dalla mobilità dolce ma non per questo meno importanti.

  28. Scritto da E' democrazia, bellezza!

    @11 Povera Italia
    Hai dimenticato Fini, Bersani, D’Alema, Veltroni, Franceschini, Di Pietro e via cantando: non riescono neppure a farsi votare e democraticamente prendere il potere. Anzi, lo prendevano col povero Prodi, ma dopo, con l’ammucchiata infelice andavano a casa da soli.
    Comunque sempre democrazia è, bellezza. Perchè il popolo sceglie

  29. Scritto da Il migliore

    @9 strano ragionamento
    E di grazia, chi è stato il migliore?

  30. Scritto da Alla fine contano i voti...

    Ceci i voti li prende da quelli col SUV. Che gli frega di tutelare gli ambientalisti delle piste ciclabili, che tanto poi votano i Verdi?? I ragionamenti sono molto più banali di quello che pensate…

  31. Scritto da A piedi

    @10 Viva la bici
    1 km e 500 metri non sono poi una gran distanza. Se c’è il marciapiedi, vai a piedi che è meglio! Camminare fa bene alla salute, meglio della bicicletta che rischi di essere investito e di investire