BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nessuno risponde: a che servono le caselle di posta?

Un lettore si chiede il perché di tanti indirizzi email soprattutto di esponenti pubblici se poi non ci sono risposte a chi interpella anche su temi delicati

Più informazioni su

Egr. direttore,
nei giorni successivi alla presentazione della manovra economica di fine maggio ho scritto una lettera di preoccupazione in merito a solo 10.000 lavoratori in mobilità usufruirebbero delle vecchie finestre per andare in pensione.
L’ho inviata a una cinquantina tra Senatori e Deputati, (indistintamente maggioranza e opposizione) a tutti i componenti della Commissione Bilancio del Senato, dove era in discussione la Manovra, a diverse redazioni di giornali e ai Sindacati.
Ho avuto risposta da Cigl e Cisl, per il resto zero.
Mi chiedo a cosa servono tutte queste caselle di posta
, tutta questa falsa disponibilità ad ascoltare se poi concretamente non si riceve il minimo riscontro; e l’argomento mi sembrava, come lo è tutt’ora drammatico.
Grazie per l’ospitalità
Fausto Galizzi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gigi

    encomiabile l’interesse, sconsolante la non risposta. gli esponenti pubblici non rappresentano nessun cittadino, sono li nel loro girotondo di poltrone per arricchirsi e aiutarsi tra di loro. nella mia esperienza ti dirè che qualche mese fa inviai una e-mail a di pietro e questi mi rispose ( lui o un suo delegato ) e mi rispose anche un dipendetne del comune quando criticai, dati alla mano il disservizio dei vigili che cercè inutilmente di giustificare

  2. Scritto da Marino B.

    Caro Fausto Galizzi.Buona la sua domanda e se,me lo permette,ho la mia risposta, facile.
    L’email,in Italiano,posta elttronica,ai politici,serve come il confessionale ai preti.Per sapere, essere informati.Perchè vorrei ricordarle che:IL SAPERE è POTERE.
    Infatti;quei cittadini come me e lei,in buona fede,convinti che, la cosa,pagata coi soldi del contribuente,sia sistema moderno x meglio far funzionare la cosa pubblica,sbagliano.!.serve a loro x sapere di cose che altrimenti non saprebbero mai.