BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Morto in montagna, l’ultimo saluto “Voleva un secondo figlio” fotogallery

A Stezzano le esequie di Marco Zucchiatti, morto sabato 7 agosto cadendo da un sentiero ad Ornica. I ricordi del sacerdote e dei parenti.

Più informazioni su

Era colma di persone la chiesa parrocchiale di Stezzano per i funerali di Marco Zucchiatti, 35 anni, morto sabato sette agosto scivolando da un sentiero ad Ornica, sulle montagne che tanto amava. Sia il sacerdote sia i parenti che l’hanno salutato dal pulpito, hanno ricordato una persona che amava i bambini e che, dopo il piccolo Roberto, avrebbe voluto anche un altro figlio. Durante la Messa sono stati continui gli abbracci tra la madre di Marco, Daniela, e la moglie Simona. Due anziani amici della famiglia, al termine della Messa, sono saliti sul pulpito per ricordare Marco Zucchiatti con veloci messaggi di saluto. E i ricordi sono andati all’amore e alla voglia di giocare con i nipoti fino alla nascita del figlio Roberto e alla volontà di costruire ancora molto con la moglie, anche di avere un secondo figlio. Tanti progetti infranti nella calda giornata di sabato, sulle montagne che Marco Zucchiatti amava tanto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marilena

    scivolare su un sentiero è sempre una fatalità? Qualche anno fa mio figlio che camminava dietro a mio marito e davanti a me è caduto in una specie di trabocchetto(una piccola buca) profonda circa un metro e si è fermato tra i cespugli riportando solo lievi ferite. Purtroppo la nostra impressione è stata che la manutenzione del tratturo fosse inesistente, mi piacerebbe conoscere il parere di chi in montagna ci va spesso, grazie.

  2. Scritto da battista belloni

    Recentemente ho fatto il sentiero che porta al Begnini e devo dire che il tratto nel canalone e’ pericoloso ci starebbe una catena x la sicurezza