BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lanfranchi vince la 4X100

Il giovane velocista dell'Atletica Bergamo '59 era al debutto con la maglia della Nazionale. Da segnalare l'ottima prestazione del bergamasco Chiari.

Più informazioni su

C’è anche il controbuto di Alessandro Lanfranchi nel successo della 4×100 azzurra, e della rappresentativa italiana, che a Tunisi si è aggiudicata la Coppa del Mediterraneo juniores, ottagonale che ha visto di fronte le rappresentative under 20 di Italia, Francia, Spagna, Tunisia, Grecia, Turchia, Algeria e Marocco, finite poi nell’ordine nella classifica combinata per Nazioni. Il giovane velocista dell’Atletica Bergamo ’59-Creberg, convocato in extremis per la 4×100, era al debutto con la maglia della Nazionale. Schierato in prima frazione, con Lorenzo Valentini, Tommaso Lazzarini e Delmas Obou ha permesso alla formazione italiana di aggiudicarsi la staffetta in 41"02 e ha così bagnato con un successo di prestigio la sua prima volta. L’Italia ha letteralmente dominato il confronto, ottenendo complessivamente 18 vittorie (9 in campo maschile e altrettante con le ragazze). Da segnalare, nell’occasione, la splendida prestazione dell’altro bergamasco Andrea Chiari: il saltatore dell’Atletica Saletti, quinto ai recenti Mondiali juniores, ha centrato infatti un notevole 16.39 nel salto triplo, mancando il record italiano di categoria per due soli centimetri. Con la partecipazione di Lanfranchi alla Coppa del Mediterraneo juniores, l’Atletica Bergamo ’59-Creberg ha toccato il numero di 211 maglie azzurre in 51 anni di storia, la quinta del 2010 dopo quelle di altre due atlete juniores: una per la saltatrice in alto Marta Lambrughi, nel triangolare under 20 indoor fra Italia, Francia e Germania, e tre per la marciatrice Federica Curiazzi, che quest’anno ha partecipato all’incontro di Podebrady, alla Coppa del Mondo e ai Mondiali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.