BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Illuminazione a led al rondò tra Mornico e Calcinate

La nuova rotatoria realizzata dalla Provincia gode di un innovativo impianto che consente un risparmio del 40 per cento.

Più informazioni su

Lo scorso mese di luglio il settore Viabilità e Trasporti della Provincia ha ultimato la nuova rotatoria tra Mornico al Serio e Calcinate, all’incrocio tra la strada provinciale ex statale 573 “Ogliese”, la strada provinciale 122 e la e la strada provinciale 89. 
Si tratta di un’ampia rotatoria con raggio interno di 40 metri posta sull’asse della “Ogliese” su cui convergono i flussi di traffico delle provinciali; per aumentare la scorrevolezza del traffico sono state realizzate delle bretelle che consentono la svolta verso destra senza passare per la rotatoria per chi proviene da nord in direzione di Bergamo e per chi viene da Mornico in direzione Brescia.
La particolarità di questa realizzazione sta nell’innovativo impianto di illuminazione, interamente realizzato con tecnologia a LED ad elevata efficienza, attraverso 2 torri-faro alte 22 metri e 24 pali di illuminazione alti 9 metri, per una potenza complessiva installata di 9,55 kW.
L’impianto consente, rispetto a un analogo impianto tradizionale con valenza d’arredo urbano (potenza installata = 20,70 kW), a parità di caratteristiche illuminotecniche, un risparmio energetico del 40% ed un risparmio manutentivo superiore all’80%, con un tempo di ritorno dell’investimento operato di circa 3 anni.
L’impianto a LED è costato infatti 278.000 euro e avrà un costo di energia e manutenzione di 6.480 euro all’anno, mentre un impianto tradizionale avrebbe avuto un costo di 256.000 euro per un costo annuo di energia e manutenzione di 12.560 euro.
Grazie a un’accurata progettazione è stato ottenuto un aumento del comfort visivo e della sicurezza, con valori di resa cromatica ed uniformità di illuminazione elevati, il rispetto delle prescrizioni della Legge 17/2000 della Regione Lombardia in termini di limitazione dell’inquinamento luminoso, oltre che un gradevole inserimento estetico nel territorio.
L’impianto di illuminazione della rotatoria, così come i restanti impianti in gestione al settore Viabilità e Trasporti, è inoltre dotato di un avanzato sistema di telecontrollo, remotamente interfacciato con la centrale operativa provinciale.
La Provincia gestisce oltre 130 impianti di pubblica illuminazione e più di 10.000 punti luce, cui si aggiungono impianti speciali in galleria, stazioni di sollevamento acque e semafori. La sperimentazione di soluzioni innovative nel campo dell’illuminazione pubblica è ritenuta basilare per raggiungere obiettivi di risparmio energetico, efficienza gestionale e incremento della sicurezza sui 1.400 km di strade di competenza provinciale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da B.d.B.

    Ieri sera ho guadato il megarondò stranamente illumanato, promuoverlo al più presto come attrazione turistica.

  2. Scritto da Calcinate

    Peccato che a ogni temporale tutta la strada viene ricoperta di fango.

  3. Scritto da pierangelo

    Il comune di Solza ha in progetto nei prossimi mesi la sostituzione di tutti i lampioni della pubblica illuminazione con quelli a tecnologia led.

  4. Scritto da bergamasco doc

    perfetto!! una rotonda illuminata per le signorine della notte….