BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Corsia chiusa sull’asse, ma il cantiere è fermo

Da oltre un mese code e perdite di tempo sono la compagnia costante degli automobilisti che viaggiano sull'asse interurbano all'altezza di Bonate Sopra.

Più informazioni su

Da oltre un mese code e perdite di tempo sono la compagnia costante degli automobilisti che viaggiano sull’asse interurbano all’altezza di Bonate Sopra. Tutta colpa, si fa per dire, della chiusura di una corsia nel tratto che va dalla galleria S. Roberto fino all’imbocco del ponte sul fiume Brembo in direzione Bergamo. Il restringimento della carreggiata ha pesanti ricadute sul traffico, con conseguenti rallentamenti e formazione di code. La zona interessata è stata interdetta alla circolazione con cartelli e birilli. Ma di operai al lavoro non si vede nemmeno l’ombra. La gente si chiede il perchè. Un interrogativo che si è diffuso anche attraverso Facebook grazie ad alcuni giovani che hanno voluto condividere con altri il disagio per il cantiere aperto e mai attivato. Gli unici che hanno provato a dare una spiegazione sono i vigili di Bonate Sopra. "Un giunto di dilatazione si è rotto a causa del frequente passaggio di mezzi pesanti. Si è creato un buco di oltre 20 centimetri, particolarmente pericoloso per moto e scooter. Noi abbiamo avvisato subito la Provincia, che ha provveduto a chiudere la corsia interessata". Ma da allora nulla si è messo. E automobilisti e cittadini si chiedono perchè.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MaLo

    Come volevasi dimostrare, l’avevo già scritto, la colpa è dell’Anas. Pirovano e compagni staranno in montagna a rimirare le loro nuove bandiere sui passi ed i bergamaschi aspettano.
    Vorrò vedere quando rientrerò al lavoro, che belle code dovrò fare.

  2. Scritto da W V.E.R.D.I.

    E che sarà mai tutto sto casino…Dategli 20 anni di tempo e quel buchetto lo sistemano subito..Questi automobilisti non han pazienza.. Povera Italia… (ed io pago…)

  3. Scritto da pillo

    Pirovano lo sa

  4. Scritto da Batmann

    Avevo già scritto quanto 20 gg fa una lettrice aveva denunciato per il cantiere fantama. Ribadisco che non si può aspettare agosto per effettuare degli interventi sulle strade il problema è grosso, il tratto di strada è molto pericoloso e l’intervento andava fatto subito.
    Responsabiili della Provincia SVEGLIATEVI!!!!!!!!!!!!!!
    Sono già successi diversi incidenti ne va dell’incolumità delle persone

  5. Scritto da giorgio57

    Inaccettabile!!! Gli interventi urgenti devono avere un pronto intervento per risolvere le situazioni pericolose. Su quell’ opera pubblica, come sulla superstrada della Valle Seriana, bisognerà che prima o poi qualcuno paghi. Ma l’ultima speranza che era la Lega ed il federalismo e’ MORTA. Personalmente non vedo rimedi.

  6. Scritto da giulio

    è pericolosissimo percorrere quel pezzo di cantiere fermo………..speriamo che al più presto si risolva la situazione……..saluti