BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Montolivo, Lazzari, Astori La Nazionale parla bergamasco

La prima Nazionale di Cesare Prandelli parla in dialetto bergamasco. Sono ben tre infatti i giocatori ???made in B??rghem??? convocati dal tecnico di Orzinuovi.

Più informazioni su

La prima Nazionale di Cesare Prandelli parla in dialetto bergamasco. Sono ben tre infatti i giocatori “made in Bèrghem” convocati dal tecnico di Orzinuovi. Il neo ct è riuscito inconsapevolmente a rappresentare anche tutte le anime della provincia, dalle valli alla Bassa: Riccardo Montolivo di Caravaggio, Andrea Lazzari del Villaggio degli Sposi e Davide Astori di San Pellegrino. Se per il capitano della Fiorentina ormai l’Azzurro è di casa, per gli altri due si tratta della prima convocazione. Un premio dopo la bella stagione giocata a Cagliari. L’unico neo è che nessuno dei tre alfieri orobici veste la maglia dell’Atalanta. Montolivo e Lazzari sono prodotti del vivaio nerazzurro. Dopo il promettente esordio in prima squadra però è arrivata la (forse prematura e con il senno di poi poco remunerativa) cessione a Fiorentina e Cagliari. Astori invece non ha mai indossato i colori nerazzurri. Nonostante sia bergamasco doc, è cresciuto nelle giovanili del Milan. Dalla sua ha anche l’età, è un classe 1987, e una buona esperienza in serie A. Basi solide per costruirsi un futuro anche in Nazionale. “È un punto di partenza inaspettato – spiega il difensore -. Devo ringraziare i miei compagni, Allegri, Bisoli, e naturalmente la Società e la mia famiglia che mi sono sempre stati vicini. Divido con loro la gioia di questa chiamata. Non solo difensori. Direi che noi del Cagliari l’abbiamo dimostrato: hanno chiamato Marchetti, Cossu, Biondini, ora tocca a me e Lazzari. Siamo una squadra principalmente di italiani, tutti bravi. Affronto quest’esperienza con lo stesso spirito col quale ho affrontato la prima esperienza in A: con l’umiltà di vedere all’opera i grandi campioni e imparare da loro. Poi mi piacerebbe anche giocare, in fondo è il mio mestiere”. Per Lazzari la convocazione è stata una sorpresa: “Quando il mister Bisoli a fine allenamento me l’ha comunicato, ho pensato ad uno scherzo – ammette il giocatore rossoblù – la mia chiamata, come quelle di Marchetti e Astori, è la dimostrazione che il commissario tecnico di turno tiene in considerazione i giocatori di tutte le squadre, non solo quelli delle grandi. La dedica? Ai miei familiari e a tutto il gruppo che mi ha permesso di raggiungere questo traguardo".

Portieri: Marchetti (Cagliari), Sirigu (Palermo), Viviano (Bologna).
Difensori: Antonini (Milan), Astori (Cagliari), Bonucci (Juventus), Cassani (Palermo), Chiellini (Juventus), Lucchini (Sampdoria), Molinaro (Stoccarda), Motta (Juventus).
Centrocampisti: De Rossi (Roma), Lazzari (Cagliari), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Palombo (Sampdoria), Pepe (Juventus).
Attaccanti: Amauri (Juventus), Balotelli (Inter), Borriello (Milan), Cassano (Sampdoria), Quagliarella (Napoli), Rossi (Villarreal).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Hunter

    Peccato che l’Atalanta sia scesa in serie B altrimenti al posto di Palombo Pandelli convocava Padoin. Speriamo che la società non faccia gli errori commessi in passato con Lazzari e Montolivo

  2. Scritto da Pinto

    Montolivo è uno scoppiato, non ha ancora dimostrato nulla solo che è pompato dalla stampa e dalla Fiorentina. In Nazionale ha fatto schifo e con i viola non è ancora esploso. E’ tipico giocatore bergamasco che esce da Zingonia: brao scet, soldatino, non un campione

  3. Scritto da ssads

    Astori è di San Pellegrino Terme!!!!!

  4. Scritto da paul

    ma pazzini è sicuramente meglio di altri attaccanti chiamati da prandelli, montolivo deve ancora maturare ( ma non ne ha il carattere)!

  5. Scritto da sperem chi dure

    vedremo se saranno all’altezza della nazionale (peggio di quelli di prima non dubito)