BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ex Upim: “Dall’armadillo alla gabbia”

Pinuccia Prandinat orna sull'"armadillo" e sulla vendita delle farmacie comunali e accusa la giunta Borghi di aver fatto un altro dietrofront sul palazzo ex Upim.

Più informazioni su

Pinuccia Prandina, del Pdl di Treviglio, torna sull’"armadillo" e sulla vendita delle farmacie comunali e accusa la giunta Borghi di aver fatto un altro, l’"ennesimo" dietrofront sul palazzo ex Upim.

A seguito di numerosi concorsi per la riqualificazione del palazzo ex Upim, costati ai cittadini diverse centinaia di migliaia di euro e dopo aver paralizzato il centro storico di Treviglio da oltre sedici anni, a discapito, di una rivitalizzazione della piazza e un rilancio del commercio, questa Amministrazione ha pubblicizzato, nei mesi scorsi, il vincitore del concorso di idee per il restyling dell’ex Upim: progetto chiamato volgarmente “Armadillo” e fortemente criticato da più parti sia dai cittadini che dalle opposizioni politiche nonché dalle autorità competenti a tutela del rispetto del patrimonio storico e………, dulcis in fundo, dopo la presentazione del 26 luglio scorso, in sala consiliare e sull’ultimo numero del giornale, ci viene proposto l’ennesimo progetto che risulta completamente diverso dal progetto vincitore. Una “gabbia” che sostiene vetrate idonee forse per un semenzaio che necessita, per vegetare, di molta luce.
E’ l’ennesimo dietrofront di un’Amministrazione che indice concorsi, progetti, gare e poi deve fare marcia indietro perché non consoni a parametri di organi superiori di controllo: Palazzo Grassi, ristrutturazione di Piazza Manara, oliva della Statale 11, tangenziale sud, via Cavallotti, Armadillo, insomma una sonora bocciatura che è l’espressione di una disapprovazione continua e reiterata,
Che dire poi dei costi di gestione che si dovranno affrontare per rendere “la gabbia” fresca d’estate e calda d’inverno? I cittadini forse non si ricordano come i padiglioni di Piazza Mercato (preventivati un miliardo e 600 milioni di vecchie lire e terminati a consuntivo a 5 milardi di lire) che per renderli vivibili e godibili si sono dovuti investire altri migliaia di euro per rimuovere l’effetto condensa che ne pregiudicava l’utilizzo.
Queste sono le cancrene delle opere pubbliche: difficili e dispendiose da cantierare, costose da gestire. Proprio su questo punto vorremmo riportare i quesiti posti dai progettisti concorrenti al bando (fonte sito del Comune) che a precisa domanda: “quante persone sono previste come accesso alla biblioteca-emeroteca?” Risposta dell’Amministrazione: “max 10-12 utenti per emeroteca e 20 per biblioteca”, ebbene i cittadini trevigliesi dovrebbero condividere la scelta della vendita delle farmacie comunali per dare risposta ad uno sparuto numero di fruitori del nuovo servizio biblioteca ricavato nel Palazzo ex Upim? (doppione di quello già esistente presso il centro civico), di più …., nei servizi culturali troveremo anche il punto di informazione, l’emeroteca, il luogo di aggregazione per le donne ecc.ecc. Vorremmo qui sottolineare che per gestire questi servizi si dovranno assumere 5-6 dipendenti poiché la cosa pubblica se non governata e sorvegliata si trasformerebbe, in poco tempo, in luogo degradato e inaccessibile; siamo convinti che i 5 milioni di euro ricavati dalla sciagurata scelta dell’alienazione delle farmacie non basteranno ne per la realizzazione dell’ennesimo progetto, ne per le consulenze strutturali, ne per la gestione e allora ….perché non vendere l’immobile al privato in convenzione col Comune? Quest’ultimo si ritroverebbe infatti una porzione del fabbricato ristrutturato e già godibile magari con una efficiente sala di rappresentanza (che a Treviglio manca) ed una specifica per esposizioni varie. Solo il privato potrà ridare, in breve tempo, vivacità al nostro centro storico trasformando una brutta piazza nel salotto della città dove l’aggregazione, la bellezza, il commercio offriranno l’attrazione dei paesi viciniori ridando così l’impulso e quel colpo d’ali essenziali ad una città di quasi 30.000 abitanti, capitale della pianura bergamasca, salvaguardando nel contempo anche i posti di lavoro dei dipendenti della società Ygea.

Pinuccia Prandina
Il Popolo della Libertà – Treviglio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Santa Barbara

    Ma questa è meglio che continui a fare la massaia e a fare la spese al mercato il sabato mattina!
    Il nuovo slogan del PdL: una massai coordinatrice (soloperchè amica di Saffioti).
    Pinucci Prandina: ritirati e lascia la politica a gente che ci capisce tipo Mangano e Pignatelli!

  2. Scritto da Elettore PdL deluso - Forza Fini!

    Scusate ma forse mi sono perso un pezzo:
    Pignatelli non è quello che ha fatto la lista civica Treviglio Libera perchè il PdL e la lega Nord avevano candidato Sindaco Zordan uomo di sinistra ed esponente della peggio democrazia cristiana?
    Treviglio Libera non era formata da 2/3 da Ex Forza Italia e per il resto da società civile?
    Perchè se è così: Forza Pignatelli, Forza Treviglio Libera!
    W Fini!

  3. Scritto da RUSPA

    24-Basilio Mangano meriterebbe di essere candidato anche solo per l’impegno e la passione che ci mette da decenni .Senza per questo mancare di rispetto a Pignatelli, per carità.La Prandina chi è ?cosa fa?in cosa è consistita la sua azione politica? è amica di Saffiotti.Punto.

    Sulla delusione verso il PDL posso solo condividere.Però Fini è screditato dalle troppe piroette e la vicenda di Montecarlo a me non pare una montatura.Insomma Fini non è un alternativa.

  4. Scritto da Terrone Trevigliese

    Meglio un “terrone” in gamba ed impegnato da più di trent’anni nella politica trevigliese, che la conosce bene e che conosce i trevigliesi, che una massaia in cerca di uno stendino per i sui panni… e poi mangano-pignatelli può essere un buon binomio…

  5. Scritto da www.cafenero.ilcannocchiale.it

    Meglio un terrone intelligente che un bergamasco fesso.
    Il terrone vive a Treviglio da 40 anni, per inciso , sebbene mantenga ancora una lieve inflessione siciliana.

  6. Scritto da che tristezza

    che pena..come trevigliese mi vergogno del basso livello della discussione politica.
    Premesso che sono di sinistra, ma attaccare una persona perchè è una massaia, mi pare proprio una schifezza e la dice lunga sulla crisi di identità dello stesso schieramento politco di cui faccio parte.
    Da quando la sinistra, da sempre dalla parte delle fasce basse, del popolo e dei più deboli, è caduta così in basso da essere talmente snob e miope da irridere una massaia? che cosa c’è di così disonorevole?

  7. Scritto da che tristezza

    solo il fatto di disprezzare una persona in quanto “terrone” è più squallido dell’irridere l’avversario in quanto “massaia”….che dibattito di bassa LEGA ragass….
    ma tirif ansema alà!

  8. Scritto da Cinzia Boschi

    Il binomio Mangano/Pignatelli?
    …interessante, molto interessante….
    Pignatelli Sindaco e Mangano Vice Sindaco con alcune deleghe ad hoc!
    Che sia l’uovo di Colombo per il Centrodestra?!?!?!?!?

  9. Scritto da Uovo di Colombo

    @21- Io li vedo benissimo come consiglieri di minoranza.

  10. Scritto da Treviglio sveglia!

    Pignatelli chi? Lo stesso che alle precedenti elezioni aveva creato la sua lista “dissidente” con la Prandina perché il centrodestra non aveva candidato lui sindaco, di fatto facendo perdere lo stesso centrodestra? E che poi è diventato (toh!) presidente del consiglio comunale? Non pensate che Treviglio si meriti gente migliore e nuova almeno stavolta, senza smanie di personalismo? Treviglio, sveglia!

  11. Scritto da www.cafenero.ilcannocchiale.it

    Con la Prandina candidata Sindaco la sconfitta è assicurata.

  12. Scritto da Cinzia Boschi

    Gli unici tre possibili candidati Sindaco sono Mangano (troppo fascista, troppo terrone per vincere), Pignatelli (negli ultimi mesi ha cambiato troppe posizioni) e Pezzoni (ma non è di Treviglio).
    Quindi?
    che si fa?

  13. Scritto da Giorgio Marinetti

    Pezzoni?!
    Ma scusa chi è questo qui?
    Mai sentito…..
    Da dove salta fuori?

  14. Scritto da terrona

    Penso che non contino le origini ma l’impegno profuso per la nostra città in questi 30 anni di attività politica da parte di Basilio Mangano!

  15. Scritto da Nicola Boschetti

    Anvedi questa!
    Ma la domanda è una sola: il PdL potrà mai evere una idea propria?
    In questi mesi mi sembra che vada a traino di Nuova Italia (fascisti) e di Treviglio Libera (socialisti liberali).
    Quando il PdL avrà una iniziativa propria?
    E poi, Mangano sindaco?
    Un terrone dell’agenzia delle entrate sindaco a Treviglio?
    nnnnnnooooooo!!!!!!

  16. Scritto da Ferri Gabriele

    Forza Mangano!
    Prandina ritirati….

  17. Scritto da Franca Oringos

    Alla fine candideranno la Prandina a Sindaco di Treviglio, solo perchè è la cocca di Safiotti!
    Che scandalo!
    Gli unici che meritano la candidatura sono Mangano e Pignatelli.

  18. Scritto da Franco Compagnoni

    Ma la voce che gira per Treviglio è vera?
    Mi dicono che il candidato Sindaco sarà tale prof. Pezzoni (che non è manco di Treviglio) o la Prandina!
    Avanti così la Borghi rivince alal grande!

  19. Scritto da Eugenio Rossi

    Non ci sono dubbi, dopo questo intervento la Prandina sarà candidata Sindaco!
    Che scandalo: una massaia a Sindaco, una sciagura!

  20. Scritto da acquos63

    Certo è che, comunque vada, questo progetto è davvero brutto. Si venda l’ex Upim e si realizzino veramente le opere che servono alla città.

  21. Scritto da Patrizio

    Anche stavolta non manca l’originalità : se il progetto lo fa la Borghi non va bene ma se lo stesso progetto lo fa un privato ( magari di area PDL.. ) sotto l’egida e la convenzione con una Giunta PDL , allora …
    Se questo è far politica , andiam bene !! Poi la tepestività .. il prossimo comunicato di cosa ci parlerà : dell’Arca di Noè arenata sul Monte Ararat ( per colpa dei comunisti .. )

  22. Scritto da alfonso marchetti

    Ma sta Prandina dov’è stata fino ad ora?!?!?!
    Che è… era in vacanza e non aveva tempo!
    Prandina:sveglia!

  23. Scritto da BravaPinuccia!

    Signora Ferrari, forse non non ha colto l’ironia .

  24. Scritto da Adelaide Ferrari

    Ah ecco, dopo Nuova Italia e Treviglio Libera, anche il PdL da un colpo!

  25. Scritto da BravaPinuccia!

    Complimenti per la tempestività, cara Pinuccia.

  26. Scritto da adelaide ferrari

    Tempestivita’?
    Ma se la notizia è di due settimane fa… Hanno scritto tutti sulla vicenda!
    Perfino rifondazione comunista!
    Questo PdL è sempre peggio!