BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dal Bim contributi per 1,2 milioni ai Comuni

Un importo globale di 1.165.000 euro ai Comuni consorziati di cui 403.500 erogati e 761.500 che verranno presto messi a disposizione degli enti.

Su invito del Sindaco di Bianzano si è svolto al Municipio il Consiglio Direttivo del Bim (Bacino imbrifero montano).
All’ordine del giorno, dopo la presa d’atto che il consigliere Balicco è stato nominato in FederForeste e la conferma dell’aumento del sovraccanone, numerose richieste di intervento a favore dei territori dei Comuni Consorziati che hanno dato luogo a una serie di erogazioni di contributi.
Eccoli:
* Comunità Montana Valle Seriana di Clusone: erogazione di contributo a fondo perduto di €
51.500,00 per impegno pluriennale pista ciclabile;
* Fondazione don Stefano Palla Piazza Brembana: erogazione di contributo a fondo perduto di €
52.000,00 per impegno pluriennale acquisto ex Colonia Enel;
* Comune di Medolago: concessione di contributo a rimborso a costo zero di € 200.000,00 per
dissesto idrogeologico;
* Comune di Gorno: concessione di contributo a rimborso a costo zero di € 150.000,00 per
struttura polifunzionale.
Sono state, inoltre, esaminate ed approvate le seguenti richieste di contributo:
* San Pellegrino Terme: disponibilità a concedere un finanziamento di € 60.000,00 per lavori di
manutenzione ed adeguamento del giardino della “Scuola d’Infanzia Bruno Granelli”;
* Oltre il Colle: disponibilità a concedere un finanziamento di € 70.000,00 per lavori di
manutenzione straordinaria e sistemazione muro di sostegno del sagrato della Chiesa di S. Maria
Immacolata di Zambla Alta – Oltre il Colle;
* Comune di Taleggio: disponibilità a concedere un finanziamento di € 48.380,50 per
l’installazione dell’impianto fotovoltaico sulla scuola di Olda;
* Comune di Rota d’Imagna: disponibilità a concedere un finanziamento di € 117.500,00 per l’installazione dell’impianto fotovoltaico sugli edifici comunali (municipio e scuola primaria);
* Comune di Blello: disponibilità a concedere un finanziamento di € 75.000,00 per la realizzazione
della strada di collegamento al cimitero di Blello;
* Comune di Brumano: disponibilità a concedere un finanziamento di € 100.000,00 per i lavori di
riqualificazione del percorso ciclopedonale inteno al nucleo storico di Brumano, con realizzazione
di un sistema di Bike Sharing;
* Comune di Valnegra: disponibilità a concedere un finanziamento di € 70.000,00 per opere varie
(ristrutturazione Bar Ceco, messa a norma stazione RSU, interventi arredo urbano);
* Comune di Bedulita: disponibilità a concedere un finanziamento di € 140.500,00 per
completamento centro sportivo (spogliatoi e campo calcio);
* Comune di Corna Imagna: disponibilità a concedere un finanziamento di € 80.000,00 per
riqualificazione e adeguamento norme di sicurezza strade comunali di collegamento area
cimiteriale con riqualificazione energetica impianto illuminazione stradale.
Si tratta di un importo globale di 1.165.000,00 € di cui € 403.500 erogati e € 761.500 che verranno presto messi a disposizione degli enti richiedenti non appena saranno state
perfezionate le relative procedure burocratiche
.
Ancora una volta il Consorzio BIM dimostra, in questo modo, la propria costante e fattiva presenza
sul territorio di competenza, pronto a valutare le sempre numerose richieste che provengono dai
Comuni consorziati per aiutarli nel sempre più difficile percorso di assicurare ai propri cittadini una

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da e io pago..

    Da Roma parte 100 ai Comuni arriva 10………Prima si devono spartire la torta Regione, Provincia, Comunità Montana, Bim, Gal etc etc poi alla fine arrivano ai Comuni, dove anche li fra segretari tecnici comunali consulenti c’è un’ulteriore scremata, per i servizi ai contribuenti restano le briciole……

  2. Scritto da personeni

    il sig. “io pago” è mal informato, in quanto le risorse dei consorzi BIM non gravano sulla finanza pubblica; SONO ANZI IL PRIMO ESEMPIO DI FEDERALISMO CHE è IN ESSERE DA PIU DI 50 ANNI,in quanto incamerano e gestiscono i sovraccanoni versati dai produttori idroelettrici, ridistribuiti sui territori di competenza per sviluppo socio-economico e quindi a favore della gente di montagna. per ulteriori chiarimenti vedi http://www.bimbg.it