BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Comune, via dalla targa in piazza il nome della lista d’opposizione

Il gruppo di maggioranza ha deciso di togliere la scritta "Insieme per Pedrengo" dalla targa commemorativa di piazza Europa Unita. Protesta la minoranza.

Più informazioni su

La maggioranza ha deciso: via il nome della lista dalla targa. Sta facendo discutere a Pedrengo la decisione presa dalla maggioranza di eliminare la scritta “Insieme per Pedrengo voluit-fecit” dalla targa commemorativa di piazza Europa Unita.
La targa era stata collocata nel 1998 per ricordare l’inaugurazione della piazza ad opera dell’amministrazione Viganò
e già allora aveva destato alcune perplessità sull’opportunità di inserire il nome di una lista civica in un luogo pubblico.
Così mercoledì 28 luglio il sindaco Gabriele Gabbiadini e l’intera maggioranza (Lista Uniti per il cambiamento) ha deciso di sostituire la scritta con un “semplice” “Il Comune di pedrengo voluit-fecit” per evitare autocelebrazioni.
“Le opere pubbliche – ha commentato il sindaco – sono di tutti e nessuno ha il diritto di targarle”. Al gruppo di minoranza, però, questa decisione non piace e così durante il consiglio della scorsa settimana il gruppo “Insieme per Pedrengo” ha rifiutato di prendere parte alla votazione dell’ordine del giorno relativo all’eliminazione della targa e ha abbandonato l’aula. (Antonio Masper della minoranza “Lega per Pedrengo aveva invece espresso parere contrario). Una decisione , quella di non votare, che per le minoranze è una protesta contro l’accusa di autoritarismo e “smanie autocelebrative” da parte della maggioranza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anna

    La targhetta commemorativa era stata posta per festeggiare il raggiungimento di un sogno, cioè la realizzazione della piazza Europa Unita che ha riqualificato il centro del paese che, grazie alle Amministrazioni ex-DC, era oggetto di speculazioni. Nessun intento politico, ma solamente celebrativo.

  2. Scritto da Marco

    A testimonianza dell’immobilismo dell’attuale Amministrazione comunale, la targhetta non è ancora stata tolta dalla Piazza

  3. Scritto da Anna

    La visione politicamente limitante dell’Amministrazione comunale è preoccupante perchè rischia di impoverire seriamente la comunità. L’atteggiamento erroneamente prevenuto verso i gruppi e le associazioni di volontariato del paese non ha giustificazioni. L’ultima dimostrazione della freddezza dell’Amministrazione comunale verso i gruppi pedrenghesi è la volontà di firmare una convenzione con una onlus di Protezione ciivle di Grassobbio, senza coinvolgere la Protezione civile Alpini di Pedrengo

  4. Scritto da Marco

    e speriamo che l’amministrazione comunale faccia vedere fatti di caratura diversa rispetto a quanto si è visto in quest’anno.

  5. Scritto da frederick von der trenk

    OK MARCO

  6. Scritto da francesco

    caro victor, la tua è un’opinione, ma la realtà è diversa: come dichiarato fin dal primo consiglio comunale, Insieme per Pedrengo non sta facendo nessuna opposizione ideologica, ma sta portando avanti la propria visione del paese appoggiando le scelte della maggioranza qualora portino vantaggi alla comunità, mentre si oppone ogni volta che non vengono ravvisati vantaggi per i cittadini.

  7. Scritto da Anna

    Meno male che siamo ancora in democrazia e ogni gruppo può agire come ritiene più opportuno senza la necessità di avere l’approvazione o il consenso della maggioranza!!

  8. Scritto da Marco

    Anna, soprattutto meno male che in democrazia non c’è nessuno che giudica se il pensiero degli altri è obiettivo o corretto!

  9. Scritto da victor hugo

    Ecco con tre risposte mi date ragione .

  10. Scritto da Anna

    Victor, guarda che quello che prima diceva agli altri gruppi cosa fare o non fare e se dover discutere o meno eri proprio tu…

  11. Scritto da Marco

    Ragione? L’importante è esserne convinto!!!

  12. Scritto da Felice

    il problema si presenta quando la maggioranza si concentra nel criticare le opposizioni non nella sostanza dei problemi, ma in un’ottica di colore o bandiera politica.

  13. Scritto da francesco

    per esempio quando si leggono su certi volantini della maggioranza tante considerazioni sui colori politici o sulle bandiere, penso che si tratti di dialettica non costruttiva per il paese.

  14. Scritto da PACI PACCIANA

    Carissimi il bello in democrazia è che chi vince governa chi perde fa opposizione .Insieme per pedrengo in venti anni ha avuto picchi di consenso altissimi governando bene e li ha persi governando male . In politica alla fine quello che conta sono i risultati che piaccia o no .Non si puo parlare di democrazia solamente quando si governa e insieme per pedrengo ha governato con una percentuale molto piu bassa del 49 percento .ORA TOCCA A QUESTA MAGGIORANZA VEDREMO ALLA FINE CHI AVRA RAGIONE cia

  15. Scritto da victor hugo

    Infatti caro francesco insieme per pedrengo dimostra ad ogni azione della maggioranza di avere pregiudizi ideologici contrastando tutto.Non credo che ogni cosa che faccia la maggioranza sia negativa anche perchè tantissime cose sono state riprese e i pregiudizi non permettono ad alcune persone di giudicare obbiettivamente .Si è vero questa e stata una risposta politica ad una azione politica , quindi ci stava .in tanti casi liste civiche sono piu politicizzate di quelle politiche vedi pedrengo

  16. Scritto da Marcello Pelis

    Buongiorno a tutti. Scrivo innanzitutto per chiarire un possibile fraintendimento. Sono Marcello Pelis (M.P.) e non ho mai preso parte a questa discussione prima d’ora.
    Poichè sono stati toccati molti argomenti, mi limito a dire la mia su quello principale, ovvero la rimozione della targa. E il mio pensiero è semplicissimo: non ci deve essere il nome di nessun partito politico su un’opera pubblica. Le opere pubbliche sono fatte dalle istituzioni per i cittadini, non dai partiti.

  17. Scritto da Marco

    Marcello, guarda che Insieme epr Pedrengo è una lista civica e non è un partito. Secondo me un’Amministrazione comunale dovrebbe pensare a ben altro che non curarsi tanto di una targhetta posizionata tempo fa in piazza. La targhetta non mette in dubbio il principio che le opere pubbliche sono fatte dalle istituzioni per i cittadini, ma era stata posta per indicare che la piazza era stata voluta e realizzata da Insieme per Pedrengo. Del resto, non a tutti l’idea piaceva.

  18. Scritto da Anna

    Friedrich von der Trenck era un barone prussiano le cui avventure hanno ispirato le opere di Victor Hugo. Speriamo che i risultati dell’amministrazione comunale non siano come una delle opere più celebri di quest’autore.

  19. Scritto da francesco

    ciao a tt, cmq pure io penso che sta amministrazione sia troppo politicizzata

  20. Scritto da victor hugo

    Forse sono gli ex amministratori con i loro simpatizzanti ad essere troppo politicizzati e gli esempi che si possono fare per dimostrarlo sono tantissimi uno potreppe essere benissimo questa targa ,solo un gruppo politico puo avere l idea di marchiare un opera publica .Il fatto che insieme per pedrengo non l abbia discusso in consiglio comunale a dato ragione alla nuova amministrazione ciao atutti

  21. Scritto da francesco

    mi spiego meglio: per essere troppo politicizzata non intendo non avere posizioni ma agire distruggendo cose buone solo perchè fatte da altri su base di pregiudizio politico e giustificare questo modo di operare dietro a posizioni politiche che non interessano al paese: destra o sinistra non gliene frega niente a nessuno. Quello che sta avvenendo ora.

  22. Scritto da frederick von der trenk

    Bravo ho visto che ti sei informato su wikipedia ,pero non hai capito chi sono mentre io si.A MARTA io sono convinto di quello che scrivo e è stato divertente scambiare opinioni con voi anche se noto che dalla vostra parte purtroppo c è sempre del rancore .Sarebbe bello che non ritereste degli ignoranti chi la pensa diversamente da voi.ODIGLIERRORISTORICI semmai era un errore d ortografia non storico .

  23. Scritto da frederick von der trenk

    Vi sbagliate non è ga.ga ,comunque era chiaro dall inizio chi eravate .Un consiglio ragionate con la vostra testa e non con quella dei vostri vecchi. A PAOLO MI SEMBRA CHE LE SPARI GROSSE ANCHE TU

  24. Scritto da Marta

    Frederik, non so se ti stai riferendo a quanto ho scritto, ma ti assicuro che fortunatamente so ragionare con la testa e sono grata a Qualcuno di più grande di tutto per avermi dato la ragione. Un consiglio lo do a te: abbi il coraggio di firmare col tuo nome, nascondendo la tua identità non risulti troppo convinto di quello che stai scrivendo.. In ogni caso, scrivendo ho riportato fatti che ho vissuto e idee che mi sono fatta, senza offendere nessuno.

  25. Scritto da odioglierroristorici

    @ Frederick – credi che noi non si sia capito chi tu sia?? hai poca stima per la ns. intelligenza vero M.P.?? e comunque von der trenck si scrive con la c davanti alla k, mentre Frederich si scrive con la h finale non la k..e comunque complimenti per il buon gusto nella scelta del nome..un barone/spia prussiana finita alla ghigliottina durante la rivoluzione francese..

  26. Scritto da Marta

    Frederik, quali fatti? Oltre ad eliminare ciò che c’era di decente, quali sono i fatti?? Credo che in un Paese chi amministra non deve pensare alla bandiera o al partito politico.. in un paesello non servono ste cose!!Bisogna pensare al bene dei cittadini, senza criticare il passato.. l’unico modo per fare qualcosa di bello è riprendere ciò che è stato fatto e portarlo avanti, migliorandolo sempre di più.. nell’ultimo anno stiamo retrocedendo.. ed è davvero triste!!

  27. Scritto da frederik von der trenk

    Parole,parole ,parole solo parole.Insieme per pedrengo solo parole.UNITI PER IL CAMBIAMENTO fatti,tanti fatti .Pedrengo non ha una scuola decente , un centro sociale per anziani,ha un sacco di bariere architettoniche,un centro sportivo al degrado ,niente dico niente per i giovani .Se ci si guarda in giro ci sono comuni amministrati dal centro sinistra che hanno tutto qua a pedrengo il centro sinistra non ha fatto niente solo parole e palazzoni mostruosi svegilatevi è per questo che avete perso.

  28. Scritto da Anna

    frederik, anzichè criticare quanto fatto o non fatto prima l’amministrazione comunale dovrebbe pensare a lavorare. Non pensare agli addetti stampa e tanti articoli, ma pensare a fare i fatti. Non fare confronti tra quanto fatto quest’anno da Uniti per il Cambiamento e quanto fatto da Insieme epr Pedrengo: in 20 anni Insieme per Pedrengo ha reso Pedrengo un bel paese. Ora sta a voi lavorare per attuare il vostro programma elettorale. Vedremo i fatti, che per ora sono poco o niente, cioè ordinaria

  29. Scritto da Roberto

    Ecco la logica che porta a una sterile dialettica politica che non porta nulla al paese, come con le associazioni. Pensate a Pedrengo e mia al centrodestra contro il centrosinistra che gliene frega niente a nessuno

  30. Scritto da Felice

    Sono un cittadino che aveva votato per l’attuale amministrazione comunale ma sono stato deluso dal suo atteggiamento troppo politico. Leggendo i commenti di “un sostenitore della nuova amministrazione” ne ho avuto la riprova.

  31. Scritto da Marco

    Ilario, guarda che la Consulta Giovani era un organo istituzionale e, se l’amministrazione l’ha tolto (lasciandolo senza un euro – anche di quelli guadagnati con le attività che non hanno mai registrato un flop – e senza un posto dove riunirsi) è l’amministrazione che deve assumersi le sue responsabilità. Ora per i giovani non c’è niente fatto dal Comune.

  32. Scritto da Felice

    Fulvio, io ero sostenitore dell’attuale maggioranza (Uniti per il Cambiamento), ma mi aspettavo che si agisse da “valore aggiunto” per il paese, per migliorarlo ma senza togliere per forza quanto fatto prima (c’era anche qualcosa di buono) senza entrare in un’ottica così di “scontro”.

  33. Scritto da fulvio

    felice, ma che centra ora l’essere troppo politici?guarda le tante cose cui stanno mettendo mano e datti una risposta.secondo me sei tu ad essere troppo politico e a non capire gli sforzi della attuale maggioranza.stanno facendo molto in poco tempo.vedi la chiusura del centro insieme.un insulto tenerlo aperto.vedi le iniziative che organizzano?il cambiamento è lento ma costante.loro sono concreti.forse tu simpatizzi per gli altri.fattene una ragione!

  34. Scritto da Antonio

    sono un ragazzo di 22 anni e da 4 abito a pedrengo.forse sono fuori target consulta giovani ma francamente mi domando quale aggregazione facciano.io personalemte vedo molti giovani all’oratorio alla sera che poi si organizzano per fare serata altrove.se poi per aggregazione giovanile la consulta intende dire usare quello spazio alla ex biblioteca o alcune eventi durante l’anno be….non mi sembra una grande perdita.

  35. Scritto da Felice

    Sulla chiusura del Centro Insieme sono d’accordo con te, ma dando uno sguardo più in generale ci sono delle cose che mi lasciano perplesso su quanto fatto. Il regolamento per la concessione dei locali comunali per esempio. Sono rimasto perplesso leggendo alcuni commenti di prima sulle associazioni che mi fanno pensare che non dobbiamo chiuderci così.

  36. Scritto da Marco

    Antonio, il problema è proprio che in quest’anno non hai più visto nulla della Consulta Giovani perchè è stata soppressa per motivi politici da parte della maggioranza che l’ha tolta senza dare un’alternativa. Quest’anno il gruppo dei ragazzi della ex Consulta Giovani ha organizzato lo spettacolo X.T.C. 2 in Oratorio, acnhe se poi l’amministrazione comunale ci ha messo il proprio cappello perchè non accetta che i gruppi abbiano autonomia senza metterci il proprio simbolo.

  37. Scritto da Marco

    Poi, non è che quelli della Consulta Giovani abbiano l’esclusiva per far qualcosa per i giovani (per giunta sono stati lasciati senza mezzi): chi governa dovrebbe occuparsi anche di politiche giovanili, ma non si vede nulla!! Perchè Uniti per il Cambiamento non fa nulla per i giovani salvo aver tolto quel che c’era prima? Perchè i ragazzini non votano???

  38. Scritto da Antonio

    caro MArco, se come dici tu non avete più mezzi economici…lo spettacolo chi lo ha pagato?il comune!quindi, pur bella la iniziativa ma era giusto secondo me che il comune mettesse il suo marchio come voi avete messo il vostro.leggerei più una collaborazione che non un “io ho fatto” e tu no.le politiche giovanili si possono fare anche senza questo organismo che tu dici.almeno io la penso cosi

  39. Scritto da fulvio

    il regolamento approvato e di cui parli secondo me è un passo avanti.vengo da una realtà molto piu grande di Pedrengo e, credimi i regolamenti sono sempre esistiti.qui a quanto sembra fanno scalpore ma, una volta a regime tutti avranno il loro spazio per fare.forse è proprio questo che spaventa.molte associazioni non fanno!o non vogliono fare!aspettano solo pretesti per attaccare chi fa!

  40. Scritto da Luisa

    mi sembra che l’estate porti agli amministratori un certo danno alla mente…..l’anno scorso a Ponteranica toglievano la targa dalla biblioteca.qui tolgono un nome e va beh, certo non è paragonabile ma, a mio avviso farebbero meglio a ragionare prima di fare…

  41. Scritto da Marta

    Antonio,sei a Pedrengo da 4 anni, ma probabilmente non stai vivendo più di tanto la realtà giovanile del paese che va al di fuori dell’oratorio..Credo che organizzare iniziative per i giovani non voglia dire solo trovare un passatempo per impiegare il sabato sera, di modo che i giovani non escano dal paese.Sarebbe troppo triste!Sensibilizzare la gente su certi problemi della ns società è più producente..peccato che tu non abbia sentito perlare ad esempio di Ecstasi 2..

  42. Scritto da Marta

    ..purtroppo Pedrengo non conosce il critico iter di prese in giro che ha dovuto affrontare il nostro gruppo nell’ultimo anno.Ma fortunatamente crediamo in quelli che sono i nostri principi da quasi 20 anni..
    Anzi, Antonio, perchè non fai un salto ad una riunione? ti renderai conto che Pedrengo ha rischiato una grande perdita, al contrario di quello che credi.. Abbiamo bisogno di giovani con tante idee.. datti un’opportunità!

  43. Scritto da Marco

    Fulvio, non so se ti rendi conto, ma leggendo quanto hai scritto parli delle associazioni che fanno volontariato come di dipendenti di un’azienda… “le associazioni non fanno o non vogliono fare”??? Ma le associazioni devono essere libere di scegliere cosa fare o meno perchè sono associazioni di volontariato. Ma che considerazione hai delle associazioni? Hai mai provato a prendervi parte? Probabilmente no… Non puoi pensare di comandare le associazioni.

  44. Scritto da Marco

    Anche la nostra Costituzione tutela la liberta di azione delle associazioni in diversi punti (nell’art. 2 quando parla di “formazioni sociali” e nell’art. 18 dove parla della tutela della libertà dell’associazionismo).

  45. Scritto da Marco

    Caro Antonio, quando le associazioni prima chiedevano dei contributi per organizzare eventi, non veniva sempre messo lo stemma del Comune sulle locandine. Ti sei contraddetto: prima critichi la Consulta e poi difendi le sue iniziative (come X.T.C 2) solo perchè c’è lo stemma del Comune! Parlando della stessa iniziativa se ci si riferisce alla Consulta Giovani la critichi mentre se la si annovera tra quelle patrocinate dal Comune la elogi… hai una visione politica e ideologica di parte

  46. Scritto da Anna

    Antonio, ma un Comune non dovrebbe incentivare i giovani (anche a livello economico)??? Pensa che ci sono Comuni che vorrebbero avere giovani disposti a fare qualcosa e non ce li hanno, invece a Pedrengo c’erano ed è stata tolta loro la possibilità di fare… “chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane non ha i denti” così diceva un proverbio che spiega bene la situazione.

  47. Scritto da Tobia Perini

    a “un sostenitore della nuova amministrazione”: mi stai diffamando ed è un reato previsto dall’art. 595 del Codice Penale, io non sono in consiglio comunale e giusto per puro scrupolo ti informo che io al primo consiglio comunale sono arrivato giusto gli ultimi 5 minuti visto che ero impegnato in una riunione in Bergamo ed ho più o meno 10 testimoni. Così come raramente sono presente ai consigli comunali dati i miei plurimi impegni. Magari sarebbe il caso che tu ti firmassi con il tuo vero nome

  48. Scritto da un sostenitore della nuova amministrazione

    non sto diffamando nessuno .dico che con la maglietta gialla erano in tanti ad insultare i neo amministratori e alle foto della serata non si puo scappare.la differenza di opinioni va accettata gli insulti alle persone no .da parte dei sostenitori di insieme per pedrengo purtroppo cè sempre molto rancore e il rancore non porta . ad una reale e serena analisi del operato dei nuovi amministratori.ringrazio la redazione per lo spazio

  49. Scritto da Tobia Perini

    innanzi tutto ti riferisci al secondo consiglio comunale e non al primo come da te scritto, mi hai diffamato dicendo che insultavo le persone DIMOSTRALO, noto con piacere che non ti sei firmato con il tuo vero nome. Un ultima domanda basta avere una maglietta gialla per essere considerato un delinquente?? basta essere seduto tra coloro che la pensano diversamente da te per essere considerato un avversario politico non da combattere con le argomentazioni consone ma con diffamazioni??

  50. Scritto da stefano

    @49 le associazioni sono espressione della gente costituiscono il tessuto del paese e ne rappresentano una importantissima risorsa. La precedente amministrazione ne aveva coscienza e l’aveva tradotta in utile collaborazione. Questo non vuol dire che le associazioni siano ottusamente schierate a sinistra, dimostrando la giusta apertura (invece della crociata) ci potrebbe essere la stessa collaborazione anche con la nuova amministrazione…putroppo non mi pare così

  51. Scritto da MEMBRO EX CONSULTA GIOVANI PEDRENGO

    Rabbrividisco nel leggere tanti commenti dove vengono giudicati imembri della Consulta Giovani. I ragazzi della Consulta sono schierati con Insieme per Pedrengo?? Certo, pensate che ci pagavano anche per votarli.. MA PER PIACERE!!!!!!!!!!!! Ma perchè non la smettiamo di dire cavolate?? Vorrei sapere poi dove si sono visti i ragazzi della Consulta a collaborare alla Festa del PD.. Tobia, dove li avete nascosti?Erano a lavare i piatti dietro le cucine così non li vedeva nessuno??un’altra cosa..

  52. Scritto da MEMBRO EX CONSULTA GIOVANI

    E’ ora di finirla con la storia ke il nostro gruppo fa solo la Festa Giovani!! Informatevi su tutti i progetti ke sono stati portati avanti in questi anni:poi parlate!
    A colui ke nn si firma:al 2o consiglio comunale nn ci siamo presentati come teppisti come ci vuoi far passare..il nostro era solo un modo per far capire che teniamo ai nostri progetti e ke in ogni caso li stiamo portando avanti.. e non certo per l’opposizione, ma xchè x fortuna c’è ancora qualcuno cm noi ke si impegna nel sociale

  53. Scritto da ILARIO

    ma se questi ragazzi della Consulta erano così organizzati e ben uniti…dove sono?ma quali attività facevano?io da 10 anni a pedrengo non li ho mai visti se non alla festa giovani pagata , come abbiamo scoperto con il contributo comunale di 4000 euro.COMPLIMENTI!!!Hanno fatto bene a togliere tale contributo.infatti, si sono sciolti come neve al sole.Forse tutta questa unione del gruppo era solo sulla carta.

  54. Scritto da ADELE

    DA 7 ANNI ABITO A PEDRENGOE DELLA TARGA NON SAPEVO NULLA.PREMETTO CHE NON HO VOTATO PER L’ATTUALE MAGGIORNAZA MA, DA ESTERNO DICO CHE NON E’ MAI BELLO AUTOCELEBRARSI IN QUEL MODO.SE PROPRIO LA EX MAGGIORANZA VUOLE AUTOCELEBRARSI FACCIA QUALCOSA DI COSTRUTTIVO PER IL PAESE E NON CRITICHI SEMPRE E CIECAMENTE COME INVECE FA.

  55. Scritto da MEMBRO EX CONSULTA GIOVANI

    Sig. Ilario, per sua informazione la Consulta Giovani esiste ancora, ma sotto il nome di FUORIONDA. Mi sa che è mal informato sul Suo paese.. ed è per questo che non conosce le iniziative promosse in tutti questi anni..!Le faccio un esempio recente: ha sentito parlate dello spettacolo Ecstasi2, spettacolo presentato in oratorio a maggio??Ecco, questo è un frutto della Consulta, anche se quest’anno è stato esposto come cooperazione con la Commissione Cultura.Per le altre iniziative, si informi.

  56. Scritto da MEMBRO EX CONSULTA GIOVANI

    A inizio settembre Fuorionda (ex Consulta Giovani) si troverà per una riunione organizzativa.. saremmo contenti di presentarle un riassunto di tutte le iniziative portate avanti in questi anni, Sig. Ilario.. Così la finiamo di dire che la Consulta Giovani è solo la Festa Giovani. Se mi lascia un recapito, La informo riguardo la data, il posto e l’ora della riunione, così se vuole informarsi fa un salto..

  57. Scritto da Felice

    Da cittadino io avevo sostenuto l’attuale amministrazione comunale, ma guardando a come si sta comportando (atteggiamento troppo politico) non voterò più per questa maggioranza. Sono stato deluso dalla poca concretezza di Uniti per il Cambiamento.

  58. Scritto da Anna

    Adele, guarda che la targhetta era stata posta in Piazza Europa Unita non per autocelebrarsi ma per festeggiare la realizzazione di questa opera nonostante molte difficoltà, voluta e realizzata da Insieme per Pedrengo. Chi va avanti ciecamente a Pedrengo è la maggioranza (che sta distruggendo quello che è stato fatto prima anche di buono solo perchè l’ha fatto qualcun altro), mentre Insieme per Pedrengo si sta rivelando una minoranza molto propositiva e ricca di idee per amministrare il paese.

  59. Scritto da Anna

    Ilario, se non conosci cosa sta facendo la ex Consulta Giovani astieniti da qualsiasi commento specie se di critica distruttiva e non costruttiva. Ora a Pedrengo per i giovani non c’è più nulla fatto dal Comune. Se un Comune non investe sui giovani… non ha futuro.

  60. Scritto da Ramona

    Porto solidarietà alla Ingrid per i commenti che cercano di zittirla..Le donne non hanno diritto di esprimere opinioni? Per quello che ne ho capito, l’assessore ha fatto bene a rimuoverla; poi, se lui è anche bello questo non guasta!

  61. Scritto da Marco

    Ramona, non c’entra niente essere uomo o donna. Ma non è che uno può sparare la prima cosa che gli viene in mente. A questo punto devo pensare che tu e Ingrid non siate nemmeno di Pedrengo perchè parlare dell’amministrazione comunale di prima come di regime significa non conoscere il paese. E poi tutto per una targhetta: mi sembra davvero esagerato per non dire pazzia.

  62. Scritto da Flavia

    Giusto, ci sono anche donne che pensano che un Assessore alla cultura, bello o brutto che sia, dovrebbe lavorare e non preoccuparsi di targhette in piazza!!

  63. Scritto da Pedrenghese

    La targhetta commemorativa era stata posta in Piazza Europa Unita per celebrare e ricordare il raggiungimento di questo importante traguardo voluto e raggiunto da Insieme per Pedrengo. Non c’entrano niente autocelebrazioni o regimi ed è ridicolo parlare di regimi o autocelebrazioni.

  64. Scritto da Matteo

    E’ facile pensare che l’amministrazione comunale, anzichè guardare ai problemi dei cittadini, pensi a queste cose di poco conto per lo stesso motivo per cui sono state fatte altre scelte come togliere la Consulta Giovani, far diventare Piazzetta Pertini un parcheggio per una decine di parcheggi (quando ci sono posti liberi nelle vie vicine) o prevedere di rispostare i vigili nel vecchio comune e ricavarci uffici per gli assessori. Sarebbe ora di smetterla di agire per contrapposizione politica.

  65. Scritto da Elisa

    La cosa più sconcertante è pensare che poi sono i cittadini a pagare per gli aumenti degli stipendi, per l’addetto stampa, per voler far gli uffici per gli assessori ecc ecc ecc

  66. Scritto da Pino

    Mi sembra che l’agire dell’amministrazione comunale sia troppo condizionato dai vent’anni passati all’opposizione e questo si traduce nel non vedere di buon occhio quanto è già stato fatto prima in paese. Il paese va migliorato senza distruggere quanto fatto prima.

  67. Scritto da Roberto

    Porto solidarietà ai cittadini pedrenghesi… non è regime fare un regolamento in cui si prevede che è possibile concedere locali comunali alle associazioni se le loro attività rientrano nelle linee programmatiche di chi governa?

  68. Scritto da Gianni

    E’ vero, gli amministratori di prima non erano un regime, però non devono fare le vergini innocenti. Targhe e targhettine varie del partito o del gruppo civico che fu vanno tolte.. Accettino la verità ogni tanto.. Per la consulta giovani, ma dove sono finiti i loro componenti? Spariti nel nulla, anzi, sono a fare costine alla festa del PD o tutti schierati con Insieme per Pedrengo, lista civica oramai in caduta libera. Forza nuovi amministratori, non fatevi condizionare.

  69. Scritto da Bruno

    Prevedere di concedere locali a chi deve fare trasporto disabili perchè rientra nelle linee programmatiche dell’amministrazione non è essere regime. Roberto, porta solidarietà ai popoli che sono ancora sotto il regime comunista, e nel 2010 ce ne sono ancora, invece di parlare di cose che non conosci.

  70. Scritto da Samuel

    A Matteo, sembra che la contrapposizione politica l’abbiano fatta i sostenitori di Insieme per Pedrengo fin dal primo consiglio comunale in ci si è trovati a subire gli insulti dall’inizio alla fine della seduta anche su punti che non riguardavano la consulta giovani. Io sono un sostenitore della nuova amministrazione, anche se in passato ho votato Insieme per Pedrengo che ha deluso le mie aspettative. Ora do fiducia a questo gruppo che si impegna tutti i giorni a dare risposte ai cittadini.

  71. Scritto da Tobia Perini

    @ Gianni 28: sono il segretario del circolo pd di Pedrengo e non sono disposto ad accettare tue illazioni in merito al fatto che i componenti dell’ex consulta giovani fossero alla ns. festa a fare costine. Infatti non era presente nessun componente della Consulta tra i volontari che hanno prestato servizio alla festa. Prima di parlare informati, altrimenti assumiti la responsabilità delle cose che affermi.

  72. Scritto da un sostenitore della nuova amministrazione

    Rispondo a Elisa: le indennità a Pedrengo sono state introdotte da Insieme per Pedrengo, prima non c’erano se non per il sindaco. Ogni amministrazione passata si è aumentata l’indennità. Questa amministrazioni a differenza delle precedenti è amministrata da gente che lavora e che quindi ha diritto ad avere un minimo di indennità a differenza della precedente che era formata quasi in toto da pensionati che si spacciavano per volontari della politica.

  73. Scritto da Elisa

    E’ giusto che gli amministratori ricevano delle indennità, non è una colpa ci mancherebbe.. ma non penso che sia corretto che la nuova amministrazione comunale se le sia aumentate appena arrivata in Comune.

  74. Scritto da pedrenghese

    Gianni, se non conosci la ex Consulta Giovani non dare giudizi.

  75. Scritto da Roberto

    Bruno, ma chi parla di regimi comunisti?? Secondo me dovresti ragionare in modo meno ideologico. Da cittadino dico che la nuova amministrazione comunale e i suoi sostenitori dovrebbero guardare di più al paese e parlare meno di comunismo o comunisti senza un briciolo di sguardo alla realtà. A me non interessa di destra, sinistra o centro ma guardo al paese.

  76. Scritto da ilboia

    scriveere che le indennità di mandato le ha introdotte insieme per pedrengo non solo è un infamia ma denota anche grande ignoranza..le indannità di mandato sono state stabilite per legge. L’attuale amministrazione si alza gli stipendi e così deve chiedere l’aumento delle tariffe per il trasporto scolastico, fa pagare internet in biblioteca, chiude lo spazio giovani e intanto si intasca lauti stipendi. Un assessore della precedente amministrazione prendeza 300 euro al mese uno dell’attuale 900..

  77. Scritto da pino

    Chi durante una manifestazione come METTIAMOCI IN GIOCO si è messo a raccoglire firme di una parte politica perchè il referendum è stato proposto dal pd ha dimostrato di avere basso profilo .Ex amministratori dimostrate ogni che passa che siete solamente dei politicanti falliti

  78. Scritto da canaglia

    Provocazione: come mai, se una targhetta deve andare bene per ricordare un particolare momento storico quale può essere la costruzione di una piazza, non è stata posta anche sul “magnifico” nuovo municipio? Quello sì che resterà come ricordo a lunga memoria, un orrore del genere il paese di Pedrengo non se lo meritava proprio.

  79. Scritto da canaglia

    Signor segretario del circolo pd di Pedrengo, smentisce anche che tutti i membri della consulta giovani siano schierati con Insieme per Pedrengo?

  80. Scritto da Massimo

    canagluia, ma perchè piuttosto che criticare quanto fatto da altri, non parliamo del non aver fatto nulla in quest’anno per realizzare le tante e faraoniche promesse fatte da chi amministra adesso???

  81. Scritto da unitiperilpeggio

    @canaglia: certo che giudicare il valore di un opera pubblica sulla base del proprio e soggettivo gusto estetico e non sulla base dell’utilità è veramente da persone mature..avanti così e pedrengo così come l’italia intera resterà indietro 200 anni rismetto al resto d’Europa

  82. Scritto da Maria

    pino, ma cosa dici?? Se non sei informato non dare giudizi sugli altri. La raccolta firme per il referendum contro la privatizzazione dell’acqua è stata fatta a Pedrengo per volontà della locale sezione delle Acli perchè è una battaglia di civiltà perchè un bene per natura pubblico come l’acqua non deve essere privatizzato. E per tua informazione è stato un grande successo.

  83. Scritto da Maria

    pino, che tristezza vedere che in nome dell’ideologia non riesci a constatare che l’acqua è un bene pubblico e che non può essere gestita da privati. La politica non è tutto, fare continui paragoni destra e sinistra non porta da nessuna parte. Suggerisco di iniziare ad attivarsi per risolvere i rpoblemi del paese anzichè parlare o attaccarsi a stupidaggini che non hanno nulla a che vedere con la risoluzione dei problemi del paese.

  84. Scritto da un sostenitore della nuova amministrazione

    Rispondo al boia .Voi di sinistra sapete solo dare degli ignoranti a tutti quelli che non la pensano come voi .Le indennita il signor PERINI se lè aumentata non capisco perchè questi non dovrebbero avere il diritto di aumentarla . Far pagare internet è giusto perchè la biblioteca è di tutti i cittadini non solo di quei scrocconi che andavano a leggersi republica e passavano le ore davanti al computer. Un assessore prende 900 euro al mese ma se la legge lo permette non vedo dove sta il problema.

  85. Scritto da Tobia Perini

    @ canaglia 39: guarda che insieme per pedrengo non è il pd e viceversa così come la consulta giovani non ne pd ne insieme per pedrengo.. certe approssimazioni mi danno l’orticaria..poi se tua intenzione è quella di fare un processo agli ex mebri della consulta giovani sulla base del proprio orientamento politico liberissimo di farlo ma ti ricordo che fortunatamente l’Italia è una repubblica democratica se così non ti sta bene puoi sempre trasferirti in Liba da Gheddafi

  86. Scritto da Pedrenghese

    Signor canaglia, posso smentirlo io che tutti i memrbi della Consulta Giovani erano schierati con Insieme epr Pedrengo. No n è vero e se non sa le cose si guardi bene dall’esprimere giudizi sugli altri.

  87. Scritto da ilboia

    @44 – a si dice che il Sig. Perini le indennità se le era aumentate??? dimostralo!!!! altrimenti vale quello che il segretario del pd di pedrengo ha scritto a gianni., si assume la responsabilità delle sue affermazioni.
    Infatti prendeva 814 euro al mese ossia il minimo previsto dalla legge..quanto prende quello che c’è ora 1700 euro..

  88. Scritto da samuel

    Al boia – cosa cambia è sempre un aumento e poi non era Perini ad avere il capo dello staff del sindaco che costava molto di piu di 300 euro al mese .un adetto stampa ogni comune serio c e la .scanzorosciate , villa di serio , seriate gorle ecc .

  89. Scritto da un sostenitore della nuova amministrazione

    al boia dimostralo tu quello che dici .a tobia perini quello che esprime giudizi sei tu e comunque nessuno vuole fare processi a nessuno siate chiari .consulta , auser , acli , avis ,scuola per la gente ,pd ,insieme per pedrengo, comitati vari tutti schierati a sinistra ,non è un problema ma siate chiari è una strategia di sinistra nascondersi dietro le associazioni per fare politica ,è una strategia che ormai tutti conoscono .tobia evita di insultare come ai fatto al primo consiglio comunale

  90. Scritto da la redazione

    Invitiamo a non inviare commenti multipli sotto diverso nome. Lo spazio è a disposizione per un confronto, non per giocare. Grazie.

  91. Scritto da stefano

    @10 non pedrenghese
    non stai forse parlando del precedente sindaco???

  92. Scritto da pedrenghese doc

    Può sembrare inopportuno inserire il nome di una lista civica in una piazza, ma chi conosce la vita politica di Pedrengo sa bene come l’attuale maggioranza che è stata opposizione per 20 anni, abbia contrastato con veemenza la creazione di Piazza Europa Unita.
    Da quando sono stati eletti non hanno fatto altro che abrogare quanto fatto dalle precedenti amministrazioni, pertanto è solo meschina vendetta. Pedrengo ha bisogno di ben altre opere ed azioni politiche

  93. Scritto da un pedrenghese

    Secondo me, un Sindaco dovrebbe pensare a ben altro che non inseguire o cambiare una scritta in piazza che fa riferimento a un evento accaduto in paese. Non è modificando una targhetta che si cambia la storia del paese o si cancella chi ha realizzato la piazza, un’opera che non tutti volevano ma che poi è stata apprezzata dai cittadini. Forse non tutti si ricordano quel che c’era prima della realizzazione della piazza.

  94. Scritto da un cittadino di Pedrengo

    Le opere realizzate a Pedrengo dalle precedenti amministrazioni comunali sono parecchie e l’unica opera che è stata sugellata con una targhetta commemorativa è stata Piazza Europa Unita perchè la sua realizzazione, che ha riqualificato il centro del paese, aveva un significato simbolico e particolare. Togliere la targhetta non è corretto in quanto si cerca di eliminare una parte della storia del paese e dello spirito che aveva caratterizzato l’inaugurazione di questa piazza

  95. Scritto da lo spettacolo

    @ un non pedrenghese: si vede che non sei del mio paese altrimenti sapresti che in un anno l’attuale amministrazione oltre che a fare una pista ciclabile lunga ben 40 metri (credo sia un record mondiale) ed aumentarsi le indennità di mandato ha fatto poc’altro..
    @ un pedrenghese doc ed un pedrenghese condivido in toto quanto da voi scritto

  96. Scritto da Ingrid

    Concordo al 100% con lo spirito della mozione presentata dall’assessore alla cultura!! Bello e bravo!!! Falce e martello non dovrebbero più comparire qal pari di altri simboli di regimi.

  97. Scritto da PRIMADIPARLAREPENSAINGRID

    prima di parlare pensa Ingrid..si parla di una lista civica non di una lista di partito..per essere così demagocica devi essere una delle tante punte di diamante con cui la Lega di Pedrengo ci delizia..ma vergognati..parli di regime ma ti rendi conto..e ti ricordo che il regime di cui tu parli nel 1999 è stato eletto con il 76% dei voti dai cittadini di pedrengo ciò implica che avevano immensamente apprezzato la creazione della piazza in questione..TI RIPETO PRIMA DI PARLARE PENSA

  98. Scritto da Targhetta

    @16 ingrid
    regimi? falce e il martello? poveretta sta delirando. Poi l’assesore….. bello non saprei, ma bravo dopo la lezioncina balorda di storia riportata su uno dei bollettini invernali direi proprio di no. Ma dove ha studiato su topolino?

  99. Scritto da una pedrenghese con la memoria lunga

    E dopo la targa riapriranno la strada che passava davanti alla Chiesa. Se fossero coerenti dovrebbero farlo visto che hanno sempre osteggiato la creazione della piazza. Ma si può peredre tempo con queste baggianate? Ma occupatevi dei problemi reali del paese invece che pensare a vendicarvi

  100. Scritto da karajan

    Sicuramente sono solo voci da bar, ma si dice che hanno intenzione di fare un bel falò (come si faceva una volta) con tutti i libri della biblioteca, ritenuti troppo vicini all’opposizione.

  101. Scritto da canaglia

    Evidentemente c’è chi passa troppo tempo al bar, invece di andare in cerca di un po’ di buon senso.

  102. Scritto da poeret

    immaginate avesse messo la lega una targa?! Apriti cieloooooo.. si attaccano al colore delle strisce pedonali..ma qui nessuno che critica chi la targa la messa?! insomma si vede la pagliuzza altrui ma non la trave nel proprio occhio..

  103. Scritto da R.S.

    Come si vede è una giunta che lavora, pensa alle cose importanti e non a stupidaggini varie, continuate così.

  104. Scritto da marilena

    mi piacerebbe avere qualche notizia in più sulle liste civiche coinvolte. Comunque, è sbagliato mettere la firma politica su un’opera. La lega lo sta facendo e sbaglia, però nessuno contesta e li lasciano fare…

  105. Scritto da julius

    bene ha fatto il sindaco.
    bravo

  106. Scritto da john waine

    una volta a Pedringo City, quando c’era lo Sceriffo , queste cose non succedevano

  107. Scritto da stefano

    La linea dell’amministrazione è di cancellare tutto ciò che era stato fatto dai predecessori, indistintamente, senza valutare tra le cose buone e non buone. Condivido che opere pubbliche non dovrebbero avere riferimenti politici ma è evidente che lo spirito che ha promosso questa iniziativa non è il rigore delle istituzioni ma è il rancore ed il desiderio di rivalsa

  108. Scritto da un non pedrenghese

    il sindaco di pedrengo è persona seria e in gamba. ha idee politiche lontane anni luce dalle mie, ma ha dimostrato di avere come obiettivo solo la buona amministrazione del paese.
    non sapevo della targa, concordo anch’io che sia stato poco elegante mettervi il nome della propria lista civica.