BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’estate non è una stagione da cani

Continuano maltrattamenti e abbandoni: l'Aidaa ha ricevuto 700 mila segnalazioni. tempi duri anche per gatti e pesci.

Più informazioni su

L’estate non è una stagione da cani. Sono 700mila i cani di proprietà (su una popolazione totale di circa 10 milioni) che vivono perennemente alla catena o in piccoli recinti e rinchiusi perennemente su piccoli balconi costretti a subire il caldo atroce. Sono alcuni dei dati emessi dallo studio effettuato dal tribunale degli animali dell’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) sulla base delle segnalazioni pervenute (in un mese oltre 50mila segnalazioni di possibili reati di maltrattamento, l’80% relative a cani legati). Il maggior numero di segnalazioni di maltrattamenti arrivano dalle regioni del sud Italia mentre la presenza dei cani in balcone è invece priorità delle grandi città ed in particolare molte segnalazioni giungono da Milano, Roma, Napoli, Palermo e Torino. Ma gli abbandoni non riguardano soltanto cani e gatti, purtroppo ogni anno sono almeno 200mila gli altri animali abbandonati nella stagione estiva, una cifra che sfiora il mezzo milione di esemplari se si conteggia tutto l’anno. In particolare gli abbandoni riguardano i pesci di acquario che vengono riversati a migliaia nei fiumi e nei canali, pratica questa maggiormente diffusa nelle regioni del nord Italia ed in particolare in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, dove ogni anno vengono inseriti nei fiumi almeno 50mila esemplari di pesci tropicali, che hanno come effetto quello di alterare in maniera seria l’ecosistema faunistico fluviale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.